Consigli di viaggio sul Québec e il Canada orientale

Grandi città molto diverse fra loro, riserve naturali e le Cascate del Niagara

 

A cura di Roberto, Guida per caso del Canada

La costa est canadese è quella che nel passaparola tra amici viene definita come la "meno selvaggia" per antonomasia, anche se, pianificando bene il proprio itinerario, si possono scoprire cose interessanti e inaspettate. In effetti si hanno a disposizione per il proprio viaggio città dalle molteplici personalità, quelle più cosmopolite e cariche di culture differenti come Toronto, quelle che ricordano molto più l'Europa come Montreal o Quebec City, fino a salire verso le province più a nord con affascinanti coste sull'oceano. Durante questi passaggi gli insediamenti di fanno radi, ma allo stesso tempo acquistano un fascino unico che non sarà facile dimenticare. È anche vero però che, smentendo in parte il luogo comune sopra citato, sono parecchie le mete che coinvolgono la natura incontaminata e comprendono grandi foreste, grandi parchi nazionali e diverse riserve animali protette. Anche se non ci sono le montagne rocciose la costa orientale non vi farà mancare nulla.

COSA NON PERDERE

Una tappa obbligatoria è sicuramente quella della Cascate del Niagara, perché vanno viste una volta nella vita. Le coste della Gaspesie a nord del Quebec sono molto belle, il percorso dei Fari prevede di seguire la costa alla ricerca dei panorami più suggestivi e dei fari più particolari potendosi anche avventurare in camminate nella natura. Nella zona di Tadoussac è possibile prenotare l’escursione per l’avvistamento di balene, più frequente in certi periodi dell’anno, meglio informarsi bene prima di restare delusi. L’Algonquin park è il parco più grande che potrete visitare nella costa orientale, non sono da meno il Parc Gatineau a Ottawa, e, andando verso Nord-Est il parco Mount-Tremblant, quello della Mauricie e il Jacque Cartier. Quest’ultimo da associare al passaggio da fiordo di Saguenay, regno delle riserve naturali degli animali marini. Se puntate verso la penisola della Gaspesie andate fino a Percà per vedere Percè Rock, panorama suggestivo e indimenticabile. Il Quebec è il posto migliore per godere, all’inizio dell’autunno del Foilage, fenomeno naturale della colorazione delle foglie d’acero in accesi colori dal verde, al giallo fino al rosso fuoco.

CONSIGLI PER VERI TPC

Ci sono itinerari più o meno "rodati" per la visita della parte est del Canada, ma se volete "vivere" qualcosa di originale potete optare per crearvi un itinerario che, partendo dal Quebec, raggiunga località come la Gaspesie, quindi Prince Edward Island, Nuova Scotia e Newfoundland & Labrador (Isola di Terranova). Coste con villaggi variopinti, possibilità di avvistamento Iceberg, balene, natura e storia dei nativi e tanto ancora...

Roberto

Guida per caso del Canada

  • 1068 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social