Il meglio del Canada (occidentale)

Visita dei parchi nazionali di Banff e Jasper, Grey Wells Provincial Park, Vancouver, Pacific Rim National Park, Victoria

  • di Gigliogig
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 5
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

19.08.2014 martedì

Il primo volo è stato da Firenze a Parigi e poi da lì a Chicago. Il volo è stato lungo, ma il tempo è scorso bene, tra pranzo, film, videogiochi, musica, film, merenda, spuntino… A Chicago ci aspettava una fila interminabile per le procedure di ingresso negli USA (lì 3 ore per la coincidenza fra due voli sono veramente poche). Abbiamo chiesto prima al personale dell’aeroporto se era possibile fare qualcosa per evitare di perdere il volo successivo ma ci è stato risposto che il problema non era loro; allora abbiamo provato con un poliziotto che faceva passare prima le famiglie con bimbi piccoli…è andata bene (col figlio minore, di 14 anni) e ci hanno fatto passare subito. Per fortuna siamo transitati dal nastro dei bagagli e abbiamo visto le nostre valigie che sarebbero dovute andare direttamente a Calgary; le abbiamo prese e abbiamo fatto il nuovo check-in. Siamo finalmente arrivati in Canada alle 22:10 locali, dopo 24 ore di viaggio! Il viaggio è stato più lungo dello stretto necessario, ma questa combinazione di voli ci ha permesso di spuntare una buona tariffa per viaggiare in 5 in agosto, soprattutto avendo prenotato solo 2 mesi prima!

Abbiamo ritirato l’auto, una bellissima Chrysler sette posti super accessoriata. Siamo arrivati in albergo (Canadas Best Value Inn) alle 11.30 e siamo andati a letto…proprio davanti al McDonald…in una camera ampia con 3 letti matrimoniali arredata semplicemente.

20.08.2014 mercoledì

Abbiamo fatto un giro in auto nel centro di Calgary, prima di lasciare la città per andare a Banff. Calgary è una bella città, con molti grattacieli, la torre panoramica e caratteristici tunnel che collegano i vari edifici utili per spostarsi in inverno senza uscire all’aperto. Abbiamo percorso una bella strada per circa 1 ora e mezza circondati da ampi territori con campi, boschi, fiumi. Per entrare nei parchi nazionali di Banff e Jasper si paga un biglietto plurigiornaliero (per noi che poi volevamo visitare anche un paio di giorni il Pacific Rim è stato conveniente acquistare un biglietto annuale, tutte le informazioni si trovano su www.pc.gc.ca). Banff è una graziosa cittadina di montagna con una strada centrale ricca di negozi; dopo aver reperito un po’ di informazioni all’ufficio del turismo e sosta da Starbucks per l’immancabile coffee, abbiamo fatto un giro in Banff passando anche davanti allo storico Banff Spring Hotel. Più tardi, abbiamo deciso di visitare il Johnston Canyon, dove scorre un torrente dall’acqua cristallina, che forma due belle cascate (lower e upper): andate a ritorno circa 3 ore di camminata adatta a tutti (abbiamo incontrato i primi scoiattoli, alcuni molto belli a righe bianche e nere). Poi siamo rientrati a Banff e volevamo vedere le Sulphur Mountain con la gondola (ovvero una funivia) ma per il brutto tempo abbiamo rinunciato e siamo andati a fare la spesa per la cena. Dopodiché siamo andati al Tunnel Mountain Resort: una bella struttura dove abbiamo avuta un’ampia casetta tutta x noi (camera, bagno e soggiorno a piano terra e sul soppalco camera per i ragazzi e bagno). Abbiamo rischiato di non cenare per il sonno portato dal jet-lag!

21.08.2014 giovedì

Ci siamo spostati verso nord per vedere due laghi, Moraine di color blu cobalto e Luise di un celeste intenso… percorrendo la Bow Valley ci ha attraversato la strada un deer, una specie di cerbiatto. Da Lake Luise a piedi si va per 3,4km a Lake Agnais, passando per Mirror Lake. Il sentiero è stretto e in salita, in più faceva freddo e abbiamo preso anche la pioggia! Arrivati alla meta, sosta per pranzo alla Tea House (attenzione: accettano solo contanti), piena di gente infreddolita… ci sono diversi Cip & Ciop. Rientro alla base, ragazzi in piscina, poi giro a Banff e cena in una famosa steakhouse (Saltlik)… i ragazzi hanno preso la rosticciana (ribs) che era molto, troppo, piccante… Non ci siamo ricordati di chiedere piatti “no spicy” visto che spesso piacciono ai canadesi very spicy!!

22.08.2014 venerdì

Partenza da Banff verso Jasper, altra cittadina che dà il nome all’omonimo parco nazionale, che si trova a circa 250km a nord. Per raggiungerla abbiamo percorso la famosa Icefilds Parkway, che attraversa un paesaggio molto bello da punto di vista naturalistico, perché costeggia vari fiumi e le montagne rocciose. La prima fermata è stata sulla riva del Bow Lake

  • 43517 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social