Quebec Ontario e Rockies, agosto 2007

Prima di tutto qualche numero e qualche nota: Persone 2 (Cristian 25 e Valentina 26 anni) Durata 14 giorni Spesa a testa circa 2700/2800 euro (tutto compreso) Prenotazioni (tutte le prenotazioni sono state “fai da te”) Voli: British Airways (Linate-Londra-Montreal ...

  • di lol
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Prima di tutto qualche numero e qualche nota: Persone 2 (Cristian 25 e Valentina 26 anni) Durata 14 giorni Spesa a testa circa 2700/2800 euro (tutto compreso) Prenotazioni (tutte le prenotazioni sono state “fai da te”) Voli: British Airways (Linate-Londra-Montreal e Calgary-Londra-Linate) WestJet (Montreal-Toronto e Toronto-Calgary) b&b: bbcanada.Com Auto: hertz.It e thrifty.Com Guide: Lonely Planet (canada est e canda ovest) e cartine Michelin Road Atlas Km percorsi: tanti! In auto circa 2500, più due voli interni. Diciamo che non ci siamo riposati molto! Ma ne è valsa sicuramente la pena.

Le cose piu belle (secondo noi): Quebec City, le balene ed in generale tutto l’Ovest..

Le cose meno belle (sempre secondo noi): Toronto (tr caotica) Niagara Falls (tr commerciali) La fatidica domanda: più bello l’est o l’ovest? Votiamo per l’ovest! Piu natura selvaggia e incontaminata..È il canada come ce lo immaginavamo! 1°giorno italia-montreal Partenza da linate, scalo a londra ed arrivo a montreal in serata, trasferimento in taxi(circa 35CAD) al nostro b&b Square Saint Louis. Scopriamo poi che il nostro alloggio è una delle case piu antiche di Montreal ed è ritratto anche in numerose cartoline, in effetti è molto bello in stile vittoriano e gestito da una simpatica signora.Arriviamo alle 22 circa, quindi tutti a nanna dopo il lungo viaggio.

2°giorno Montreal Ci alziamo di buon ora e dopo una abbondante colazione cominciamo a visitare la citta a piedi. Comiciamo dalla chiesa di Notre-Dame nella downtown, poi fiancheggiando il vecchio tribunale arriviamo in piazza Jacques Cartier (molto caratteristica) dominata dall'hotel De Ville. Qui troviamo bei negozietti e molti artisti di strada nonostante il tempo un po nuvoloso.

Ci dirigiamo poi al Vieux Port(vecchio porto), una zona splendidamente riqualificata, con laghetti artificiali, parchi, e musei (molto bello e strano quello delle scienze) da dove si ha anche una splendida vista sulla città. Tornati in downtown visitiamo la Christ Church, splendida chiesetta incastonata tra i grattaceli e andiamo a zonzo per il centro.Ripresa la via di casa ceniamo vicino alla square st. Luis (ci sono un sacco di ristorantini a buon prezzo) e rientriamo 3°giorno montreal-baie s. Catherine Dopo aver noleggiato l'auto prenotata su internet con thrifty.Com (una toyota chamry lunga come un tir),partiamo alla volta di Baie-Sainte-Catherine, 500 km circa, che copriamo in circa 4 ore e mezzo, infatti sulla trans-canada si viaggia tranquillamente incontriamo solo un po di traffico nell'attraversare Quebec City.Attenzione però ai limti, ci sono un sacco di autovelox specialmente sui cavalcavia. Arrivati a destinazione e sistemate le valige, ripartiamo alla volta di Tadoussac, a 15 min dal nostro b&b (compreso il traghettino, che attraversa il fiordo di Saguenay, gratuito con frequenza di circa 15 min). Tadoussac è stupenda, un piccolo paesino con case in legno dai colori sgargianti, vista sul fiordo, e sulle balene! dagli scogli infatti ne avvistiamo due a poca distanza.Peccato solo la marea di gente che affolla questa località in estate..

(abbiamo infatti scelto di soggiornare a Baie-Sainte-Catherine proprio per questo motivo) comunque un posto sicuramente da visitare.

4°giorno Baie-Sainte-Catherine -Quebec City Ci alziamo presto e ci imbarchiamo su uno zodiac(è più o meno un gommone)prenotato via internet (groupedufour.Com)che ci porta ad ossevare le balene da vicino. Dopo 40 minuti circa di navigazione avvistiamo un beluga, e successivamente poco più avanti, vediamo 2 balene.Sono vicinissime ed anche moolto grandi, per noi è la prima volta ed è una grande emozione.Nonostante il gommone rimanga a distanza di sicurezza sembra di poterle toccare con un dito.Ne avvistiamo diverse e facciamo un milione di foto!anche se non è facile beccare il momento giusto in cui scattare.

  • 1214 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social