Bonjour Quebec, San Lorenzo

Perché in Quebec!?!…forse un’illuminazione, a posteriori una scelta molto azzeccata. Il nostro viaggio inizia a Montreal e da lì ci porterà ad uno splendido tour lungo il fiume San Lorenzo, attraverso i suoi incontaminati paesaggi, le sue molteplici casine colorate ...

  • di sale_pepe
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

Perché in Quebec!?!...Forse un’illuminazione, a posteriori una scelta molto azzeccata.

Il nostro viaggio inizia a Montreal e da lì ci porterà ad uno splendido tour lungo il fiume San Lorenzo, attraverso i suoi incontaminati paesaggi, le sue molteplici casine colorate e i suoi affascinanti villaggi.

1°giorno- Partenza da Roma, volo diretto a Montreal. Il primo giorno siamo arrivati un po’ provati dal viaggio e dal fuso, perciò dopo una prima breve visita della zona più commerciale ed animata di Montreal(Rue St.Catherine), un bel lungo riposo per essere carichi il giorno seguente.

2°giorno- Ritirata la macchina a noleggio (una bellissima Pontiac G5 bianca, ovviamente automatica) ci dirigiamo a nord della città,direzione Parc du Mont Tremblant; il parco è uno dei più grandi, se non il più grande del Quebec, noi decidiamo quindi di seguire le indicazioni della guida ed entriamo dal settore Diable.

Appena parcheggiata la macchina ci dà subito il benvenuto un cerbiatto, che pacato sgranocchia la sua erbetta; data la bella giornata (29°) noleggiamo due montain bike per percorrere uno dei numerosi percorsi che il parco offre.

Tra una pedalata e l’altra scorgiamo paesaggi tanto suggestivi ed incontaminati da sembrare irreali e già sognati, un susseguirsi di abeti e specchi d’acqua, il cui silenzio è interrotto solo dal rumore degli scoiattoli e delle loro ghiande.

Speravamo di incontrare anche gli alci,ma niente,speriamo nel prossimo parco.

3°giorno- dopo una giratina e un caffè nel perfetto paesino di Mont Tremblant riprendiamo la macchinina e digitiamo sul navigatore ROUTE 138; la destinazione è infatti CHEMIN DU ROY, la strada più antica del Quebec,lunga più di 200 km attraversa gruppi di case dove il tempo sembra essersi fermato,dove gli abitanti riescono ancora a godere del dolce far niente sulla loro seggiola a dondolo, sotto i loro portici pieni di gerani in fiore. Verso le cinque arriviamo al magnifico albergo Sacacomie, a Saint Alexis des monts, uno splendido complesso tutto in legno immerso nel bosco, dove non ricevono né cellulari, né antenne tv ma la vista dalla nostra finestra è veramente mozzafiato. 4° giorno-rammaricati di dover lasciare Sacacomie, partiamo alla volta del Parc de la Maurice.

Anche qui i paesaggi sono indescrivibilmente belli,e sempre così diversi; decidiamo di percorrere alcuni dei sentieri, per raggiungere i tanti “belvedere” segnati sulla mappa del parco; le salite sono tante ma la serenità che regalano questi paesaggi vale tutta la fatica. Nota: anche questa volta niente alci! Lasciamo la natura e torniamo verso il San Lorenzo,alla volta di Quebec city.

Ce la immaginavamo bella, particolare e diversa dalle città americane, ma è molto di più; la città vecchia alta svetta dal Cap Diamant con il suo Fairmont Frontenac, che cattura veramente l’attenzione da ogni punto lo si scorga; scegliamo un ristorantino “quebeccoise”per la cena e dopo decidiamo di far tappa all’antica birreria Saint Alexander frequentatissimo per la varietà infinita di birre locali, nazionali e internazionali, ma solo artigianali.

5°giorno- La mattina è dedicata alla città vecchia bassa; decidiamo di raggiungerla con le scale piuttosto che con la cremagliera; ed ecco che scorgiamo un brulichio di stradine, con edifici in pietra ornati di coloratissimi gerani o dipinti sull’intera facciata.

Dopo la scarpinata ci concediamo una pausa alla rinomata Chez Breton, la miglior creperia della città (lo dimostra la coda presente fuori dal locale a qualsiasi ora della giornata...Ben ripagata), pronti a ripartire alla volta delle cascate di Montmorency

Annunci Google
  • 1814 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social