Alby e Roby in Canada

Anche quest’anno Alberto ed io vogliamo programmare autonomamente le nostre vacanze estive e per questo già dai primi mesi dell’anno iniziamo a pensare alla destinazione. Mentre le altre volte, prima quando abbiamo optato per l’Australia e poi per gli Stati ...

  • di albirobi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Anche quest’anno Alberto ed io vogliamo programmare autonomamente le nostre vacanze estive e per questo già dai primi mesi dell’anno iniziamo a pensare alla destinazione. Mentre le altre volte, prima quando abbiamo optato per l’Australia e poi per gli Stati Uniti la scelta è stata facile, quest’anno avevamo in mente diverse destinazioni la maggior parte delle quali sono state scartate per motivi climatici non troppo favorevoli in agosto. Alla fine la nostra scelta è caduta sul Grande Canada, meta poco frequentata dagli italiani ma ricca di bellezze naturali e che mostra nei mesi estivi tutta la sua bellezza.

Dopo qualche ricerca in internet (il materiale disponibile è molto meno rispetto a quello per gli USA) decidiamo di trascorrere i primi 3 gg a Toronto e i successivi 11 nella parte ovest del paese che a detta di molti è la più bella.

12/08/2006 Venezia - Amsterdam - Toronto A causa del recente allarme terrorismo nei cieli londinesi, i controlli negli aeroporti si fanno più intensi, ma, a parte qualche ritardo, il volo verso il Canada si svolge nel migliore dei modi. Dopo lo scalo ad Amsterdam al mitico Schipol, arriviamo a Toronto verso le 16.00 ora locale. Dopo le veloci formalità dell’immigrazione ci dirigiamo al banco Hertz dove ritiriamo l’auto (una Chrysler Impala) prenotata dall’Italia e ci dirigiamo verso un piccolo paesino chiamato Fenwick che si trova sulla strada che porta alle Niagara falls dove saremo ospiti di Erin e della sua famiglia. Abbiamo conosciuto Erin e la sua famiglia i mitici Cunningham (sì come quelli di Happy Days) tramite l’hospitality club (www.Hospitalityclub.Org) e le abbiamo chiesto ospitalità per la prima notte in Canada; loro hanno accettato e noi con qualche legittima titubanza da novellini ci siamo diretti verso Fenwick. Una volta individuato il numero civico (una piccola impresa) abbiamo la prima bella sorpresa del viaggio: la casa ha un vialetto immerso negli aceri ed è circondata da un parco di circa 4 ettari! Bellissimo!!! La casa è in tipico stile nord america cioè a due piani ed in legno; posteggiamo l’auto e dalla casa escono due ragazze, Erin e sua sorella Lindsay che per l’occasione è venuta a trovare i genitori (è sposata ed abita a circa 80 km da Fenwick).

L’accoglienza è calorosa ed una volta entrati in casa conosciamo anche i genitori: due Personaggi con la “P” maiuscola che hanno girato mezzo mondo zaino in spalla! Daddy ci sta preparando un Canadian BBQ mentre mammy ci mostra le nostre due opzioni per la notte: una camera al primo piano con vista sul parco oppure una camera nel seminterrato con le pareti fucsia abbinate al copriletto; decidiamo per la “camera con vista” e mettiamo giù i trolley. Mentre prendiamo una birretta in veranda iniziamo a conoscerci meglio...Dopo qualche chiacchiera ci accomodiamo a tavola (tutti rigorosamente scalzi, noi abbiamo lasciato le scarpe all’ingresso!) e gustiamo pollo con salsa piccante, patatine, pomodori e pannocchie. La serata scorre via benissimo parlando di viaggi (dad e mum ci mostrano il loro passaporto: hanno tutte le pagine piene di timbri specialmente del sud est asiatico e per loro il più bel viaggio è stato quello in Myanmar!) e di usi e costumi diversi. Erin conosce un po’ l’Europa dato che è venuta a Torino per le olimpiadi e poi è stata in Francia dove ha conosciuto il suo attuale ragazzo che nel frattempo ha raggiunto a Strasburgo (è partita dal Canada giusto una settimana dopo il nostro arrivo per andare ad insegnare inglese in Francia!)

  • 4340 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social