A Capo Nord in camper

Un viaggio che tutti dovrebbero fare almeno una volta nella vita

  • di sicamax
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

8 agosto 2015 – Partiamo alle ore 3:45 per la prima tappa, Monaco di Baviera. Per rendere meno traumatico il viaggio al gatto, gli diamo le gocce che hanno un effetto troppo calmante al punto che non gliele daremo più per il resto del viaggio. Per il cane, come al solito nessun problema. Ci fermiamo dopo Firenze per il primo rifornimento, troviamo code al Brennero e arriviamo al Campingplatz München Thalkirchen alle 19. Il campeggio è molto bello e funzionale anche se è molto affollato, è servito dal bus per raggiungere il centro.

9 agosto 2015 – Visita delle pinacoteche di Monaco che non eravamo riusciti a visitare a Natale. Visitiamo solo la La Alte e la Neue Pinakothek, le troviamo molto belle, sopratutto la Neue che nel percorso finale ospita gli impressionisti. La Moderne la visiteremo alla prossima occasione. Dopo un pranzo frugale partiamo alle ore 15 per arrivare a Berlino alle 23, dopo 8 ore, per traffico ed incidenti; è bollino nero anche in germania! Sostiamo fuori l’area di sosta, su un viale, in compagnia di altri camperisti.

10 agosto 2015 – Ci sistemiamo nell’area di sosta che troviamo ottima per la posizione rispetto al centro città che raggiungiamo con la metro. Passiamo per il Bundestag, la porta di Brandeburgo, Posdamerplatz, Alexanderplatz, il cimitero ebraico e il mitico muro di Berlino.

11 agosto 2015 – Dopo le consuete operazioni di carico e scarico, alle 9:30 partiamo alla volta di Copenaghen. Ci incontriamo con gli amici al porto di Puttgarden alle 14 per prendere poi la nave per Rodby (Danimarca) delle 14:45. Arriviamo all’area di sosta di Copenaghen alle 18:00, ci sistemiamo ed andiamo in centro a piedi cercando di raggiungere il parco Tivoli ma arriviamo quand’ormai è già chiuso e così ritorniamo ai camper per dormire.

12 agosto 2015 – Prendiamo il bus turistico, offerto dal gestore dell’area, per il centro alle 8:45 e visitiamo la città non facendoci mancare la visita alla sirenetta. Ci troviamo poi al palazzo reale per il cambio della guardia di mezzogiorno. Continuiamo la visita della città provando anche la specialità danese: lo smørrebrød (fettine di pane nero di segale, imburrate e arricchite di pezzetti di pesce, con una salsina aromatica). Visitiamo poi Cristiania, quartiere autogestito e dinuovo il centro. Rientriamo col bus delle 18 e partiamo per il castello di Gripsholm solo dopo le operazioni di carico e scarico. Attraversiamo il ponte Oresund lungo ben 8 km pagando il pedaggio di 750 corone danesi pari a 102,50 euro. Al di là del ponte ci fermiamo per il controllo alla frontiera svedese, ci chiedono il passaporto per gli animali che abbiamo preparato mesi prima della partenza. Tutto OK, proseguiamo per la meta fermandoci in area di sosta alle 23:30 presso Varnamo.

13 agosto 2015 – Ripartiamo alle 5:30 per raggiungere il castello di Gripsholm alle 10:30. Visitiamo il castello che troviamo bellissimo, ci colpisce molto la percezione dei colori all’esterno, risultano abbaglianti, di una nitidezza insolita per noi. Dopo aver pranzato velocemente nel parcheggio del castello, alle 14:30 partiamo per arrivare alle 16 nell’area di sosta di Stoccolma. Nonostante avessi prenotato per due notti nell’area sull’isola di Langholmen, per un disguido ci chiedono di spostarci in un’altra area poco distante ma meno suggestiva, offrendoci lo sconto per scusarsi. Da subito io e Antonio facciamo conoscenza di questa meravigliosa città girandola in bici.

14 agosto 2015 – Con i mezzi pubblici raggiungiamo il museo della fotografia, meta obbligata per gli studi di Giulia, poi in centro assistiamo al corteo del cambio della guardia e raggiungiamo il museo Vasa dove ci incontriamo con gli altri non interessati alle foto. Il museo è dedicato al vascello

  • 19200 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social