Meravigliosa Cambogia: profumi e polvere

Premessa: non amiamo viaggiare frequentando gli hotel di lusso né i ristoranti a cucina internazionale, non ci spaventano i disagi dei viaggi in luoghi poco attrezzati turisticamente; nella scelta di hotel e ristoranti diamo la priorità esclusiva all’igiene e alla ...

  • di arturo g.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Premessa: non amiamo viaggiare frequentando gli hotel di lusso né i ristoranti a cucina internazionale, non ci spaventano i disagi dei viaggi in luoghi poco attrezzati turisticamente; nella scelta di hotel e ristoranti diamo la priorità esclusiva all’igiene e alla pulizia e li vediamo come funzionali solo alla permanenza e agli spostamenti nel paese.

Di un paese ci interessano gli aspetti storici, geografici, artistici, ma soprattutto ci piace conoscere la gente, cercare di carpirne le abitudini, la cultura, i sentimenti. Il nostro viaggio in Cambogia è stato meraviglioso sotto ogni punto di vista, abbiamo scoperto una natura ancora prevalentemente incontaminata, monumenti grandiosi e poco conosciuti, una cucina deliziosa, gente genuina ed accogliente, dignitosa nella sua estrema povertà.

Siamo tornati in Italia portandoci le immagini indimenticabili di spiagge paradisiache e pressoché irraggiungibili, fiumi tumultuosi, campagne struggenti, cascate nella giungla alla Rudyard Kipling, profumi, colori. Nel cuore ci sono rimasti la dolcezza e la malinconia di tutti i conducenti di tuk-tuk, dei moto-drivers e alcune loro famiglie, i sogni semplici delle guide-parco, i vezzi dei piccoli venditori, la rassegnazione dei professori, le speranze di futuro dei piccoli scolari in divisa: persone con cui siamo venuti in contatto e a cui abbiamo dedicato alcune ore del nostro viaggio.

Se non avete paura di polvere e fango, sudore e lunghe attese, se amate l’avventura, se ritenete il “diverso” da voi degno di essere conosciuto e capito organizzatevi il viaggio da soli (è facilissimo, a patto che contattiate drivers e guide che parlino un po’ di inglese). Visitate la Cambogia “vera”, non solo quella di Phnom Penh e di Siem Reap, avventuratevi nelle regioni più remote, visitate i parchi meravigliosi, i villaggi delle minoranze etniche, cercate il contatto con la gente, tornerete in Italia immensamente più ricchi.

Il viaggio è durato 23 giorni; il costo dei due biglietti aerei con Thai Airways (Torino-Roma-Bankok-Phnom Penh e ritorno) è stato di 894 Euro.

La spesa per la permanenza di 21 giorni in Cambogia (esclusi ovviamente regali ecc.) comprensiva di visti di ingresso e uscita ( 45 $ a persona), pernottamenti, pasti, ingressi a musei e parchi, trasporti (bus, barche, tuk-tuk e spesso due moto con driver a disposizione per l’intera giornata) è stata di 450 Euro a persona circa.

ITINERARIO Abbiamo scelto l’itinerario basandoci sulle indicazioni della Lonley Planet e di relazioni di viaggio tratte dal sito Turisti per Caso (alcune più preziose della L.P. Stessa!).

1° giorno) Arrivo a Phnom Penh in mattinata; viaggio in taxi dall’aereoporto all’hotel 7$.

Tarda mattinata e pomeriggio:  passeggiata verso il lungo-fiume, ingaggio dell’autista di tuk-tuk (utilizzato anche nei giorni successivi e al ritorno a P.P. Prima del rientro in Italia).

 visita ad un mercato ruspante, occhiata allo Psar Tuol Tom Pong.

 visita al Museo Nazionale.

 visita al Wat Phnom 2° giorno) Phnom Penh mattino:  visita al Palazzo Reale e alla Pagoda d’argento.

Pomeriggio:  visita al museo Tuol Sleng.

 passeggiata serale sul lungo-fiume.

 cena ottima in ristorante khmer sul lungo-fiume (segnalatoci dall’autista del tuk-tuk) Pernottamento: abbiamo alloggiato al Golden Gate Hotel, prenotato via Internet dall’Italia ( 20 $ per camera doppia con bagno, condizionatore e doccia calda, pulitissimo ma senza finestra). Il personale di questo hotel parla un buon inglese, è ben informato e disponibile, vende anche i biglietti dei bus e dei battelli

  • 1986 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social