West Coast e grandi parchi

Negli States per un viaggio di 5600 km: Da San Francisco a Los Angeles attraverso parchi nazionali, Riserve Navajo e altre bellezze

  • di ilcalabrese
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

USA: CALIFORNIA-UTAH-IDAHO-MONTANA-WYOMING-ARIZONA CON PARCHI

(8--24 agosto 2016) I numeri del viaggio:

Ore di volo complessive (andata, ritorno e voli interni turistici): 28 circa

Stati attraversati: 7 (California, Nevada, Utah, Arizona, Idaho, Montana, Wyoming)

Km percorsi: 5540 circa

Fusi orari attraversati: 2

Giorni totali: 16

Giorno 1: Bologna-San Francisco (California) (via Parigi)

Ci sono cose che è necessario vedere, sentire e provare per qualsiasi appassionato di viaggi. Sicuramente, il viaggio che stiamo affrontando durante la stesura di questo resoconto raccoglie un po' di quelle cose.

Le attrattive principali saranno alcuni parchi nazionali americani (in totale, sono circa 60; di seguito indicati con NP) gestiti dal governo centrale di Washington e altri parchi naturali gestiti dagli indiani oppure parchi statali.

Innanzitutto, la prima cosa da fare è arrivare sulla costa pacifica degli USA, e il viaggio non è breve.

Prendiamo il volo Air France da Bologna con coincidenza a Parigi (aeroporto "Charles de Gaulle").

La prima tratta dura circa 1h 30', la seconda dura circa 12h. Arrivo previsto a San Francisco alle 19 circa, ma l'aereo atterra alle 19:30. La temperatura esterna è di 18 gradi, con cielo parzialmente coperto e vento.

Ed ecco subito alcune delle cose da provare in questo viaggio: il primo impatto con la costa ovest prevede le lungaggini burocratiche dei controlli di polizia in uscita dall'aeroporto, tantissimi cinesi (la Chinatown di San Francisco è la più grande che esista fuori dalla Cina) sia ai controlli aeroportuali, sia tra gli autisti di Super Shuttle (il servizio di transfert dall'aeroporto all'hotel, acquistato online: 17, 90 $), sia tra i receptionist dell'hotel...

E poi ci sono i saliscendi della città, impressionanti rampe che ci conducono, dopo circa 30 minuti dalla partenza dal San Francisco International Airport, fino all'Holiday Inn Golden Gateway dove pernotteremo due notti.

Altre due cose inevitabili da provare: la mentalità americana e, almeno a San Francisco, l'inglese americano parlato dai cinesi...

Intanto la cosa importante è essere arrivati a destinazione. Abbiamo appena il tempo di abituarci al fuso orario (finché saremo in California, che ha capitale Sacramento, avremo -9h rispetto all'Italia) poi domani sarà un altro giorno.

Giorno 2: San Francisco-Sausalito-San Francisco

Con ancora un po' di jet lag addosso, dopo colazione dedichiamo la mattinata alla visita di San Francisco, anche usando la mappa della città ricevuta alla reception dell'hotel, munita di qr-code con le tabelle orarie del servizio di trasporto pubblico MUNI.

Trasporto pubblico: biglietto giornaliero x qualsiasi mezzo, anche tram storico (che ha corsa singola 7 $) costa 20 $.

Gli altri mezzi di trasporto hanno corsa singola da 2, 25 $.

La linea del tram storico (cable car) va dalla downtown (quartiere finanziario) fino a di fianco all'hotel Holiday Inn Golden Gateway.

Le linee di cable car sono 3: California, Powell-Mason e Powell-Hyde.

San Francisco è stata fondata in onore di Assisi e San Francesco.

Vediamo subito il quartiere North Beach (Little Italy), con Corso Cristoforo Colombo e Lombard Street (dedicata ad una comunità di Guarda Lombarda (Benevento) che si era trasferita a Baltimora

  • 43524 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social