Back in Soutwest USA

Alla ricerca di panorami mozzafiato, grandi città e tanta natura. Un viaggio con mete come Ajo e Tucson, fuori dai soliti schemi, ma anche con grandi certezze come il Grand Canyon e Las Vegas

  • di Valeria23
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Eccoci finalmente pronti per un nuovo viaggio negli USA, dopo una pausa di un anno.

Questo viaggio è stato deciso in netto ritardo rispetto al solito, e per questo rimaneggiato più volte.

A me e mio marito si è aggiunto un carissimo amico, al quale già da tempo avevamo promesso che avremmo organizzato un viaggio insieme.

Le tappe non sono quelle del classico tour dei parchi o del sud-ovest, perché è stato programmato sia per far visitare al nostro amico alcune attrazioni imperdibili per un primo viaggio negli States, come il Grand Canyon, sia per permettere a noi di visitare qualcosa di nuovo e sconosciuto, senza replicare un viaggio già fatto.

Ecco le tappe:

San Diego, 3 notti

Ajo (Organ Pipe Cactus), 1 notte

Tucson, 2 notti

Flagstaff (Grand Canyon), 1 notte

Williams (Route 66), 1 notte

Las Vegas, 3 notti

Lone Pine (Death Valley), 1 notte

Los Angeles, 2 notti

Domenica 6 Settembre 2015 Milano - san Diego

Tutti i documenti sono a posto, check-in fatto, valigia pronta… non ci resta che salire sull’aereo e partire! Il volo Delta ci porterà ad Atlanta, e poi, con uno scalo di “sole” 4 ore, finalmente a San Diego. La lunga sosta è necessaria quando si fa scalo negli USA, perché, all’arrivo sul suolo americano, è necessario espletare le formalità doganali, cosa che può richiedere anche 2-3 ore. Per nostra fortuna, invece, alla dogana non c’è nessuno, e così in 15 minuti abbiamo terminato e siamo autorizzati ad entrare negli Stati Uniti. Il rovescio della medaglia è che ora ci tocca la snervante attesa del volo per San Diego!

Anche il secondo volo è puntuale, e arriviamo a San Diego alle 21:00 come previsto. Il tempo di ritirare i bagagli e prendiamo la navetta per la Alamo.

Ritiriamo il nostro SUV, una Chevrolet Captiva bianca targata South Dakota. Siamo un po’ stretti con i bagagli, ma ci si arrangia.

Il nostro hotel per le prossime tre notti è il Best Western Plus Bayside Inn, a due passi da Little Italy.

Io sono sfinita e vado direttamente a letto, mentre i ragazzi hanno il coraggio di uscire a cena.

Lunedì 7 Settembre 2015: San Diego

Oggi è Labor Day, la festa del lavoro negli USA, quindi le attrazioni sono molto più affollate del solito.

La prima tappa è il Balboa Park, il parco cittadino, che chiamare parco è alquanto riduttivo. Al suo interno si trova, ovviamente, il celeberrimo Zoo, e poi diversi musei, se non erro ben 17, bar, ristoranti, giardini botanici. Ce n’è per tutti i gusti, musei d’arte, di storia, di storia naturale… habitat del deserto, un roseto… insomma da passarci un’intera giornata e anche di più! Senza contare le possibilità di fare jogging, bicicletta, roller.

Non abbiamo molto tempo per visitare San Diego, quindi saltiamo a piè pari tutti i musei e lo zoo, e visitiamo solo un paio di giardini botanici. Torniamo in hotel e lasciamo l’auto. Abbiamo prenotato strategicamente l’hotel in modo da poter girare downtown a piedi.

Oggi c’è il Festival of Sails, presso il Maritime Museum. E’ possibile visitare, oltre al museo, diverse altre barche a vela. Inoltre, lungo il molo, sono allestite bancarelle di artigianato e cibo: panini, barbecue, granite, hot dog… Facciamo un giretto e poi scendiamo fino al Seaport Village, centro commerciale all’aperto.

Pranziamo all’Upstart Crow Café, metà bar e metà libreria, e poi giriamo un po’ di negozi, ma decidiamo di lasciare lo shopping a domani.

Dopo pranzo visitiamo la USS Midway, la portaerei della Seconda Guerra Mondiale pensionata nei primi anni 2000 e adibita a museo

  • 15229 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social