Magnifico tour tra California, Arizona, Utah e Nevada

Un viaggio on the road (sognato da una vita) tra bellissime città e magnifici parchi

  • di MISH82
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Ciao a tutti! Ecco il nostro primo diario, che abbiamo deciso di scrivere perche' riteniamo sia per ora il viaggio piu' bello mai fatto e organizzato interamente da noi. Abbiamo per prima cercato di dare alcune informazioni utili e poi abbiamo descritto brevemente le tappe del nostro tour sperando di darvi un'idea della bellezza dei posti visti e di quanto ancora ci sarebbe da vedere... Vi auguriamo una buona lettura!

INFORMAZIONI UTILI

- Per l’intera durata del viaggio abbiamo utilizzato CONTANTI E POSTE PAY . La Poste pay , contrariamente a quanto abbiamo letto nei vari blog e da racconti di conoscenti , l’hanno accettata senza problemi come carte di credito sia negli alberghi che nei negozi

- CLIMA abbiamo trovato sempre caldo e bel tempo . Solo a San Francisco abbiamo indossato il Keeway sul HOP ON – HOP OFF e ad Alcatraz perche’ c’era un po’ piu’ di vento

- E’ indispensabile comprare il COOLER , un box di polistirolo di varie misure per tenere bevande e cibo al fresco. Si trova in tutti i negozi e supermercati . Noi lo abbiamo comprato il primo giorno a LAX e si e’ rivelato molto utile . In ogni albergo abbiamo trovato il dispensatore di ghiaccio gratuito ma volendo si trova anche a pagamento nei supermercati

- CIBO : il cibo e’ stato un po’ il punto dolente del viaggio . Non amando particolarmente la carne , compravamo nei supermercati frutta , verdura e panini per il giorno successivo . La sera cercavamo sempre qualche posto che offrisse anche insalate e zuppe ( ottima quella a WILLIAMS) . Per qualche mattina abbiamo anche provato la mega colazione americana : Uova strapazzate , pancetta , crocchette di patate , patate … Devo dire che mangiando quello alla mattina , eravamo a posto fino alla sera

- MACCHINA: abbiamo prenotato il nostro mid-suv ( chevrolet captiva)all’Italia tramite il sito ENOLEGGIO.IT (euro 553.66).

Includendo anche un pieno di benzina che non era necessario rifornire una volta riconsegnata la macchina (infatti l’abbiamo consegnata quasi in riserva) , secondo guidatore e navigatore (UTILISSIMO per trovare velocemente RISTORANTI , SUPERMERCATI e BENZINAI in tutti i posti dove siamo stati).

Il giorno del ritiro abbiamo integrato alla polizza un’assicurazione aggiuntiva che ci copriva totalmente da qualsiasi inconveniente ( ROADSAFE) . Dato che la macchina e’ la protagonista del viaggio , non abbiamo badato a spese . Il mio ragazzo sapeva già destreggiarsi con il cambio automatico perciò non abbiamo avuto difficoltà , le strade sono indicate chiaramente e sono facilmente percorribili e, anche in mezzo al traffico di San Francisco e Los Angeles , non abbiamo mai avuto problemi. Molto utile si e’ rivelato anche il cruiser ; impostandolo nelle leggendarie lunghe strade dritte non abbiamo mai rischiato di sorpassare il limite di velocità . Curiosità : ai semafori anche se e’ rosso si può comunque girare alla destra libera senza dover aspettare il verde . All’inizio ci siamo presi diverse strombazzate dagli altri autisti !!

- HOTEL: li abbiamo prenotati tutti dall’Italia tramite vari siti ( BOOKING. COM , EXPEDIA , AGODA , LAST MINUTE.COM .. ) . Inizialmente volevamo prenotarli man mano che proseguivamo nel viaggio ma avendo già poco tempo per escursionare tutti i luoghi che avremmo voluto vedere , non avremmo voluto perdere tempo nel cercare gli alberghi . Inoltre , avendo studiato il percorso nei minimi particolari e misurando distanze e tempi necessari per visitare tutti i luoghi , avevamo ben chiaro dove ci saremmo fermati per tutte le tappe . La scelta comunque si e’ rivelata saggia : in tutti i posti dove siamo stati ,arrivavamo sempre il pomeriggio tardi o la sera abbastanza stanchi e il pensiero di dover ancora cercare da dormire ci sarebbe pesato parecchio . Tutti gli alberghi si sono rivelati puliti , con stanze abbastanza spaziose e alcuni molto pittoreschi . Nominerei ovviamente il più bello quello di LAS VEGAS ,l’ Harra’s proprio davanti al Ceasar palace . Al check in ci avevano dato una camera fumatori ma sapendo che avrebbe avuto un cattivo odore abbiamo richiesto una NON fumatori . Risultato? Abbiamo ottenuto un upgrade per una suite … La “camera” era meravigliosa , un appartamento piano alto con vista su tutta LAS VEGAS composto da un salotto due camere matrimoniali e bagni privati con idromassagio e doccia famigliare . . L’albergo che invece mi sento di bocciare e’ quello di Hollywood per le ultime tre notti l‘AMERICAN BEST VALUE INN… stanza piccola , con un odore sgradevole , un caldo infernale ( quindi la puzza si sentiva ancora di più ) colazione inesistente . Il personale però e’ stato gentile e ci ha aiutato anche l’ultimo giorno stampandoci il check in del volo . Discorso invece a parte va fatto per l’hotel a Williams il GRAND MOTEL prenotato inizialmente tramite il sito BOOKING.COM . Nel mese di Febbraio ci arriva comunicazione di booking che non avrebbero più collaborato con questo albergo , avevamo quindi l’opzione di sceglierne un altro tramite loro oppure andare avanti direttamente con la struttura . Assicurandoci con booking che il motivo non fosse la chiusura / fallimento dell’hotel , abbiamo preferito andare avanti con il proprietario dell’albergo tale Mr Elton Johan ( anche perché questo individuo aveva già prelevato i soldi dalla carta nonostante gli accordi non fossero questi , trattandosi di “soli” 50 euro abbiamo preferito non discutere) . Dopo svariate e-mail con conferma da parte di questo “signore” che fosse tutto a posto e che ci aspettava a braccia aperte , il giorno dell’arrivo ecco la sorpresa : l’hotel esisteva , ma il signor Elton si e’ inventato una storia sul fatto che booking gli avesse fatto causa perché lui si era permesso di contattare i loro clienti privatamente , perciò da Marzo in poi lui - POVERINO - non aveva più accesso alle mail dei clienti ex booking.com e non aveva potuto avvisarci che la camera non poteva riservarcela e che quindi ci avrebbe lasciato senza un posto dove stare (peccato che fino al giorno della partenza ci continuavano ad arrivare le mail dal suo indirizzo con scritto di visitare il suo contatto su LINKEDIN) . Inoltre sosteneva che i soldi ce li doveva ridare booking , peccato che loro non prelevano soldi ma lo fanno solo le strutture CIOE’ LUI . Una persona veramente scorretta che ci ha raggirato come meglio ha potuto . In più , non solo ci ha mandato via dicendoci che non sapeva cosa fare o come aiutarci , ma chiedendogli gentilmente se potevamo lasciare per un’ora la macchina nel suo parcheggio nel frattempo che cercavamo un’altra camera lì vicino ci ha risposto “ sorry , c’e’ poco posto qui perciò e’ meglio che la spostiate “ … da tutto ciò potrete dedurre la serietà di questo Motel

HOTEL PRENOTATI (in quasi tutti colazione , wi-fi e parcheggio gratuito) :

LOS ANGELES → SUPER 8 AIRPORT EURO 70,00 (92,06 usd) INCLUSO TASSE CAMERA DA 4 PERSONE (booking.com)

GC → GRAND MOTEL – WILLIAMS EURO 57,19 (76,32 usd) INCLUSO TASSE CAMERA DA 4 PERSONE (booking.com)

MV → KAYENTA MONUMENT VALLEY INN EURO 132,00 INCLUSO TASSE CAMERA DA 4 PERSONE (clever-hotels.com)

BRYCE C. → RIVERSIDE RESORT & RV PARK – HATCH EURO 75,00 (99,52 usd) INCLUSO TASSE CAMERA DA 4 PERSONE (booking.com)

LAS VEGAS → HARRA'S LAS VEGAS HOTEL EURO 109,48 (141,80 usd) INCLUSO TASSE CAMERA DA 4 PERSONE ( agoda)

BISHOP → LA QUINTA INN BISHOP MAMMOTH LAKES EURO 70,75 INCLUSO TASSE CAMERA DA 3 PERSONE ( lastminutetravel)

OAKHURST → DAYS INN OAKHURST EURO 122,72 INCLUSO TASSE CAMERA DA 3 PERSONE (lastminute.com)

SAN FRANCISCO → TOWN HOUSE MOTEL EURO 209,81 (282,72 usd) INCLUSO TASSE CAMERA DA 3 PERSONE (booking.com)

MONTEREY → SUPER 8 MONTEREY EURO 84,91 INCLUSO TASSE CAMERA DA 3 PERSONE (expedia)

MORRO BAY → SEA AIR INN EURO 75,17 (100,57 usd) INCLUSO TASSE CAMERA DA 4 PERSONE (booking.com)

LOS ANGELES / HOLLYWOOD → AMERICAN BEST VALUE INN EURO 186,91 (249,97 usd) TASSE ESCLUSE CAMERA DA 4 PERSONE (venere.com)

- PARCHI : noi abbiamo optato per il pass annuale perché abbiamo visitato 4 parchi , pensavamo anche di passare per lo ZION ma non ne abbiamo avuto il tempo . Il costo e’ di 80 usd mentre pagando i parchi singolarmente il costo varia dai 20 usd ai 25 usd . All’entrata di ogni parco ci sono i “caselli” dei ranger che accolgono i turisti dando tutte le cartine e le brochure informative . In alcuni parchi ci sono a disposizione delle navetta gratuite che portano i turisti in tutti i punti “importanti” . Nella Death Valley , arrivando da LAS VEGAS , non abbiamo trovato il solito ranger ad accoglierci ma solo una colonnina per il pagamento dell’ingresso e il giornale informativo con tutti i punti da vedere , quindi ci chiedevamo come potessero controllare i pass. Abbiamo poi scoperto solo a FURNACE CREEK che e’ lì che devi mostrare il pass ed e’ lì che ti danno un tagliandino da esporre in macchina come prova del pagamento . La Monument Valley , l’ Antilope canyon sono da pagare a parte . Nella Monument valley , se non si ha una macchina adatta , non ci si può avventurare da soli poiché La strada e’ piena di massi / sassi che obbligano ad andare pianissimo mentre in altri tratti c’e’ della sabbia . Volendo , a pagamento e credo abbastanza caro, ci sono a disposizione le “jeep” degli indiani . Purtroppo non siamo andati all’Antilope Canyon perché proprio quel pomeriggio non c’era il sole , necessario per vedere al massimo i giochi di luce che si creano nel canyon e dato che l’ingresso non costa poco ( almeno 30 usd a persona + parcheggio ) abbiamo preferito visitare l’HORSESHOE BAND che e’ gratuito e , anche se per arrivarci ci vuole una camminata su sabbia non indifferente, il panorama che si prospetta fa valere la pena di tutti gli sforzi fatti

- BENZINA : contrariamente a quanto abbiamo letto prima di partire , l’unico tratto dove effettivamente scarseggiavano i benzinai e’ tra LAS VEGAS e YOSEMITE passando per la Death Valley . Consiglio un pieno a LAS VEGAS prima di partire e poi potrete fare benzina nei primi paesi che incontrerete usciti dalla zona della Death Valley . A Furnace Creek c’e’ un benzinaio ma la benzina costa il quasi il doppio rispetto a quella di LAS VEGAS . Ovviamente se siete a secco fatela lì perché usciti da Fournace Creek non ci saranno benzinai per un po’ di miglia

- ASSICURAZIONE : abbiamo stipulato un’assicurazione per una persona con la MONDIAL CARE (EURO 123.25 copertura base utilizzando lo sconto del 15% con la tessera CONAD) perché avevamo letto dai vari blog che e’ l’unica assicurazione che copre le malattie pregresse mentre le altre due assicurazioni le abbiamo stipulate con VIAGGI SICURI ( EURO 159.74 per entrambe le persone polizza oro senza franchigia ) . Per fortuna durante il viaggio non abbiamo dovuto utilizzarle

  • 85444 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. luigica84
    , 22/3/2017 15:54
    ciao ragazzi, sto progettando un viaggio simile al vostro e sto calcolando le distanze attraverso google maps. Ho però un dubbio,da Bishop in direzione Yosemite
    google maps mi fa tornare indietro passando da Bakersfield come se la strada da Lee Vining fosse
    chiusa. Sareste darmi qualche suggerimento in merito? Grazie mille ciao e complimenti
    per l'ottima recensione

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social