Su è giù in Burkina Faso e Costa d'Avorio in moto

Voglio raccontarvi come promesso la meravigliosa avventura che ho vissuto in sella a uno scassato motorino su e giù per il Burkina Faso attraversando la Costa d’avorio. La cosa più difficile è stato senz’altro adattarsi a certe situazioni (anche se ...

  • di alchimista77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Voglio raccontarvi come promesso la meravigliosa avventura che ho vissuto in sella a uno scassato motorino su e giù per il Burkina Faso attraversando la Costa d’avorio.

La cosa più difficile è stato senz’altro adattarsi a certe situazioni (anche se molti mi hanno detto in romano che ce vò)ma non perché bisogna fare a meno di cose di prima necessita:luce(ormai ero bravissima a riconoscere le persone nel buio) e acqua(mi lavavo ogni 4 giorni e ho bevuto acqua dei loro pozzi)ma perché bisogna accettare ciò che gli okki osservano e nella maggior parte dei casi non è facile.Al di là di quello che si sente e si vede in tv,credo che vederle certe cose,toccarle con mano,viverle sia qualcosa d’incredibile e in quelle circostanze anche le parole perdono il loro significato profondo.Per questo motivo,questo è stato un viaggio in cui la mia nikon ha funzionato da filtro tra la mia realtà e la loro.Grazie alla macchina fot.Sono riuscita a mettere a fuoco piano piano e con grande difficoltà tutti i risvolti di una realtà a volte agghiacciante ma reale,esistente,forte ma paradossalmente felice...

...Lì dove finisce la strada e la terra rossa si incontra con cielo, si proprio lì, inizia l’africa.

Terra dalle tante meraviglie e dalle mille contraddizioni;dove regna un tempo che sembra non esaurirsi mai; dove i baobab rincorrono i propri cari antenati a ritmo del balafon ,dove i tramonti sembrano raggiungere l’infinito e superarlo,dove ciascun granello di sabbia sembra racchiudere il suono di una vita intera tutto sotto i giochi del sole e della luna che sembrano inseguirsi sotto lo sguardo di quelle gemme stellari. Paese di tradizioni,di gioie e dolori ,dalle mille emozioni e altrettante contraddizioni. Terra dai colori variopinti,dalle mille note,dai tanti profumi e dagli infiniti sorrisi. E già perchè qui regalare un sorriso è come avere una grande ricchezza. Ciò che può sembrare per noi tanto banale ed effimero qui è qualcosa di vitale,unico,irripetibile.

Sì perché in questa terra non si sa mai se potrai fare la stessa cosa per due volte consecutive:se potrai giocare,dormire ,mangiare o risvegliarti. Terra senza tempo,distesa infinita di polvere rossa,bauxite e di capanne dimenticate in un angolo del mondo.

Silenzio:ascoltiamo l’Africa che parla,che parla con quelle mani rivolte al cielo ,con i sorrisi e i canti di gioia:respiriamo l’Africa. Terra dalle mille contraddizioni dove non serve proprio truccarsi o trovare un fondotinta ,basta lasciarsi travolgere dai camion che passano a tutta velocità...E per un attimo sei seppellita dalla terra,dalla polvere(altro che lampade).Ed è proprio lì ,dove non esiste una strada dove si incontrano più persone e sembra quasi di essere in una piccola Milano ma non nera una Milano rossa. E per fermarsi basta o esercitarsi come me con i fuori pista abbracciandosi costantemente ai baobab o aspettare che una gallina decida di passare...Trasformandola ben presto in cotoletta!!!!(Senza pensare che la mia migliore compagna di viaggio nei pullman è stata proprio la gallina !) E in mezzo alle mille buche appaiono come d’incanto sempre uno sciame di bambini che salutano, voci che nel fumo galleggiano leggere e colorano anche la voce del vento... e i loro visi illuminano l’animo del mondo...È come racchiudere in un palmo della mano le mille sfumature di questa terra dove il tempo sembra fermarsi...Ogni strada sembra la stessa,ma ogni viaggio è nuovo,unico.

Terra di accoglienza incredibili,di saluti,di strette di mani,di girotondi,di sguardi rubati e di mezzi sorrisi. Terra di semplicità ,di piccoli mattoni che un giorno diventeranno grandi costruzioni

  • 2411 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social