Viaggio nella bella Bulgaria

A zonzo per Sofia e visita al Monastero di Rila

  • di Marco_D
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Benvenuti nel Paese più economico della comunità europea.

SABATO 25 AGOSTO 2018

Partenza da Pisa con volo Ryanair delle 18,25 e arrivo a Sofia alle 21,30. In aeroporto prenotiamo un taxi con la compagnia OK Taxi, che per 15,00 leva (07,50 €) ci porta in centro all'hotel Best Western Art Plaza, prenotato su booking.com e ci assegnano la nostra camera quadrupla, anzi un appartamento con camera, bagno, sala e cucina alla modica cifra di 80,00 al giorno, colazione a buffet compresa. Alla receptions prenotiamo il tour al Monastero di Rila per il giorno dopo, con auto privata e autista per la modica cifra di 100,00 €. Cena sulla Vitocha Boulevard, proprio dietro l'hotel e poi a letto.

DOMENICA 26 AGOSTO

Abbondante colazione al buffet e alle 09,15 arriva puntuale il nostro autista "Vladi" con VW Touran a metano, prima tappa la chiesa di Bojana, in periferia. Al mattino presto non c'è quasi nessuno e la visitiamo senza fare la fila. Bellissimi affreschi, da non perdere. Poi via, verso Rila, sosta breve presso un robivecchi che espone "cose" dell'era socialista, come vecchie auto, tv, radio e una statua di Stalin, seduto dentro una vecchia macchina. Arriviamo al monastero a mezzogiorno, l'ingresso è gratuito ma non si può fotografare l'interno della chiesa. Le donne devono coprirsi spalle e gambe altrimenti non fanno entrare. È un posto stupendo, incastonato tra i monti, a 1150 m.s.l.m, sulla riva di un fiume, è anche patrimonio dell'Unesco. Dopo due ore l’autista ci porta a pranzo in un ristorante lì vicino e approfittiamo per mangiare delle ottime trote, patate arrosto, acqua, vino, birra, caffè per un totale di 36,00 € in quattro. Ripartiamo per Sofia e alle 17,30 siamo in centro, un po' di shopping e poi decidiamo di andare allo stadio a vedere la partita del CSKA Sofia. C'è polizia dappertutto e ci perquisiscono tre volte, alla fine entriamo in uno stadio vecchio e decrepito, partita tranquilla (4-0) e ci siamo divertiti a guardare le coreografie dei tifosi. Tasso tecnico da serie B.

LUNEDÌ 27 AGOSTO

Iniziamo la visita della capitale con la chiesa A. Nevskij, con le sue splendide cupole dorate, per fotografare 5,00 €. Lì di fronte c'è la chiesa di Santa Sofia e la sua cripta, poi ci dirigiamo al centro passando davanti una bellissima chiesa russa. Arriviamo al palazzo presidenziale a mezzogiorno, in tempo per assistere al cambio della guardia, bello. Si va a pranzo e nel pomeriggio appuntamento con la guida di Free Sofia Tour per il "Communist Tour", partenza dal palazzo di giustizia, sulla Vitocha boulevard. Molto interessante, si percorrono le vie dove c'erano i centri del potere e ci viene raccontata com'era la vita al tempo del socialismo, in inglese. Dopo tre ore si conclude presso il Palazzo Nazionale della Cultura. Cena in centro con specialità bulgare presso il BG Wine restaurant.

MARTEDÌ 27 AGOSTO

Prima tappa il museo di arte socialista, in periferia dove ci accompagna un taxi per 3,50 €. Si possono vedere le statue che erano disseminate in giro per la città fino a 30 anni fa, compresa la stella rossa che svettava sul palazzo del governo. Poi con la metro andiamo a Mladost, quartiere operaio costruito negli anni 50 per dare alloggio alle persone che venivano in massa a Sofia per lavorare, visitiamo anche un mercato coperto. Riprendiamo la metro (pulitissima e sicura) per il centro. Pranzo e poi nel pomeriggio andiamo in aeroporto dove ci aspetta il volo delle 19,00 che ci riporta a casa

CONCLUSIONI

Siamo rimasti molto soddisfatti, ritmi di vita lenti, prezzi bassi e cose interessanti da vedere, cibo ottimo. La gente se ne sta sulle sue, ma la sensazione di sicurezza è garantita dalla massiccia presenza delle forze dell'ordine un po' ovunque. Andateci, magari per un week-end.

Ciao.

  • 243 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social