Bulgaria fai da te low-budget

Viaggio economicissimo per ostelli tra le città delle Bulgaria

  • di Derek
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro
 

BULGARIA

(aprile - maggio 2013)

Di Derek

Biglietti aerei (comprese le tasse aeroportuali e senza supplemento bagaglio da stiva perché avevo solo quello a mano del tipo piccolo): della Wizz Air, Roma Fiumicino - Sofia a/r a 137,98€. I voli li ho acquistati via web il 29 marzo con immediato pagamento (bonifico bancario online, essendo inferiore la commissione rispetto alla carta di credito).

Documenti: la Bulgaria è nell’Ue ma non ancora nell’area Schengen, dunque permane il controllo documenti ma va bene anche la carta d’identità.

Valuta: ho portato solo Euro e carta di credito prepagata Mastercard per sicurezza e che non ho usato; si cambia in Lev (plurale Leva, sigla internazionale BGN, di seguito L) molto facilmente in città negli sportelli dei cambiavalute privati. In aeroporto, dove avevo letto di cambi pessimi, ho cambiato 5euro al tasso 1€ = 1,93L che non è male, questo perché occorre subito 1L per il bus verso il centro città. Una volta raggiunta la zona centrale si trova dappertutto 1€ = 1,95L (ATTENZIONE: su blv. Vitosha, all’inizio venendo dall’esterno città, accanto ad un negozio di cosmetica “Yves Rocher” c’è un piccolo cambiavalute con 1€ = 1,59L, gioca sull’inversione delle cifre, evitarlo accuratamente), io dopo breve ricerca ho trovato 1€ = 1,956L all’inizio di Ul. Gladstone, a pochi passi dall’incrocio con Blv. Vitosha, lo indico perché non ho visto di meglio nel corso del mio giro. Il Lev bulgaro era ancorato al Marco tedesco e infatti il cambio con l’Euro, quasi fisso da anni, è proprio quello della conversione Euro/Marco alla creazione della moneta unica. Per calcolare al volo i costi dal Lev all’€ calcolare diviso 2: se una cosa costa 23L sono 11,50€. Dovesse occorrere, anche il cambio all’inverso è semplice negli stessi posti, a 1,96 o 1,97L = 1€.

Itinerario (posti dove ho pernottato, per le escursioni vedi testo):

25 aprile Roma, dal 25 al 27 Sofia, dal 27 al 29 Plovdiv, dal 29 al 30 Varna, dal 30 aprile al 2 maggio Veliko Tarnovo, dal 2 al 4 Sofia, 4 Roma.

25.04.2013

Raggiungo l’aeroporto di Roma Fiumicino con la metropolitana linea B fino alla fermata di Magliana e poi il comodo bus del Cotral (biglietto 2,80€, vedere qui per gli orari www.cotralspa.it/collegamenti_Aeroporti.asp) che in quasi 1h mi conduce davanti al terminal 2. Avevo già stampato via check-in online la carta d’imbarco e, con il bagaglio a mano piccolo nei limiti stabiliti dalla compagnia, vado direttamente al controllo bagagli e documenti e quindi al gate per l’aereo che arriverà con circa 20min. di ritardo che si ripercuoteranno sulla partenza delle 13:35 e quindi sull’arrivo. Atterro (effettivo 16:50, previsto 16:30, 1h55 di volo e +1h di fuso) al terminal 1 dell’aeroporto di SOFIA. Accertato che la banca interna è chiusa, alle info turistiche mi faccio dare mappa, conferma su come raggiungere il centro città e indicazioni dove prendere il free shuttle per andare all’altro terminal dell’aeroporto, dove potrò cambiare e acquistare il biglietto del bus. Prendo lo shuttle e, al terminal 2, cambio 5€ al tasso di 1€ = 1,93L. Al supermercato vicino acquisto un biglietto del bus (1L, attenzione con un bagaglio anche non troppo voluminoso occorre un altro biglietto, i controlli ci sono logicamente soprattutto da/per l’aeroporto) ed esco fuori per prendere l’84 fino alla fermata di Gen. Gurko (indicazioni dettagliate sulla pagina web dell’ostello), che si raggiunge in una 40ina di minuti. Il biglietto a bordo va bucato con degli apparecchi metallici attaccati alle pareti del mezzo. A piedi faccio Ul. Vasil Levski e poi Patriarch Evtimiu (leggo quasi del tutto il cirillico, chi ha fatto il liceo classico legge al volo le lettere greche, se occorre basta poi capire le poche lettere diverse) fino ad imboccare Blv. Vitosha, cambio a Ul. Gladstone 160€ ala tasso di 1€ = 1,956L. Mi basteranno per 9 giorni. Chi va in ristoranti, beve birra e la sera gira per locali cambi di più. Proseguo per l’ostello che ho riservato per 2 notti (Hostel Mostel, www.hostelmostel.com booking@hostelmostel.com, 5,90€/notte in dorm da 8 letti lenzuola incluse e internet free, -per sistemazioni più costosa della minima che ho scelto io è inclusa la colazione a buffet che altrimenti si può prendere a 6L- prenotato online su www.hostels.com – tariffe più convenienti rispetto al loro sito ma verificare prima – con carta di credito: pagamento anticipato del 10% = per 2 notti 1,18€ non restituibili e 10,62€ da pagare; buon ostello e buona gestione, in pieno centro a due passi dal Palazzo di Giustizia e dalla piazza centrale, attenzione: la posizione sulla Lonely Planet è errata). Mi registro in pochi istanti, la gentile addetta all’accoglienza mi illustra le varie occasioni di socializzazione e il transfer a/r organizzato ogni giorno per il Monastero di Rila a 20€ o 40L per persona con minimo 3pax. Mi aggiungo subito alla lista per l’indomani e poi in giro per un primo assaggio della città e cena con un ottimo gelato (ci sono i chioschetti per la strada delle varie marche, sul vetro è indicato il prezzo unico per un etto e il gelato viene pesato - spesso 1,39L, io per 2 belle palle di 2 gusti pago 3,80L)

  • 18777 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social