Bulgaria, dolce e economica

terzo viaggio in Europa dell'Est dopo Romania e Polonia, questa volta approdo nella bella e rilassante Bulgaria con belle montagne, città antiche, località termali ed una bella costa del Mar Nero molto sviluppata ma che conserva ancora qualche piccolo paese ...

  • di Gianni Ghersinich 3
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Questa volta ho raccontato il mio viaggio in tempo reale a puntate in un forum che frequento. Pertanto alla fine ho copiato i vari interventi e li ho trasferiti qui. Un modo nuovo e forse più diretto per raccontare un viaggio, piuttosto del solito resoconto finale più impersonale e freddo. Spero che venga apprezzato.

Stanotte ho dormito forse tre ore e poi a Orio al Serio ho conosciuto CECI una elegante sessantenne bulgara che vive da 20 anni in Italia a Orzinuovi - Brescia. Lei ritorna spesso al suo paese di cui sente la mancanza. Ha due figlie grandi che fanno le cantanti ed una di loro è fidanzata di Filippo Nardi il matto inglese che anni fa partecipò al GF. Arrivati a Sofia verso le 16 ci siamo tristemente salutati ma forse ci rivedremo nella Costa del Mar Nero dove lei si trasferirà tra qualche giorno. All'aereoporto c'era un simpatico trentenne bulgaro, JACK che ha vissuto a Londra e che mi ha consegnato l'auto, una Renault Clio BLU come la Dacia Logan che avevo prenotato in Romania e spero che porti bene. Così stasera dopo aver trovato facilmente il mio simpatico alberghetto hippy sono andato alla scoperta di Sofia, la capitale bulgara. Per il momento la giudico da 8. Molto verde, rilassante, piena di boulevard alberati stile Corso Sempione a Milano. Ho visto il centro storico di notte illuminato splendidamente con le facciate classiche di vari palazzi importanti e la bella cattedrale Alexander Nevski che è il masterpiece cittadino. Mi sono concesso una bella e ricca cena al ristorante MAMMA MIA con vista sulla cattedrale, mangiando la famosa SHOPSKA SALAD, tipo l'insalata greca solo che loro grattugiano il formaggio SIRENE' al posto del feta greco. Poi salmone e verdure alla griglia, due birre alla spina perchè ero disidratato non avendo bevuto tutto il giorno. Ho speso ben 15 euro ma ne valeva la pena e poi dopo una bellissima passeggiata sono tornato al mio alberghetto hippy pieno di gente di vari paesi coi quali ho chiaccherato di viaggi e amenità varie. Tra un po' vado a dormire perchè devo recuperare la notte persa e domani mi aspetta la visita completa della capitale prima di partire verso le montagne del sud.

Finita la visita di Sofia: non è bella come Praga, Cracovia e Mosca, piu piccola e meno cosmopolita di Bucharest, non ha il Danubio come Budapest, tuttavia è una piacevole città, molto verde e piacevole soprattutto di sera quando spira il venticello come a Roma e tutti i palazzi hanno le facciate illuminate. C'e poca gente in giro perche sono tutti al mare, sulla costa greca, turca o sul Mar Nero. Oggi ho visitato 4 musei interessanti, parecchie chiese e poi per il caldo mi sono fermato nel grande parco cittadino a riposare all'ombra prima di riprendere le visite al tramonto. Ci sono in giro ragazze molto belle e sexy. Ci sono molti casinò e case di gioco anche piccolissime. Ho tenuto l' auto ferma in un parking perchè il centro è off limits dalle 8.30 alle 18.30. Il centro è piccolo e si vede facilmente a piedi anche se a quest'ora sono piuttosto stanco perche cmq ho camminato parecchio. Domani lascio la capitale per andare a sud verso i monti Rila, Pirin e Goropi. Sono un po' preoccupato perchè con le scritte in cirillico che leggo ma lentamente, rischio di sbagliar direzione come mi capita anche in Italia, dato che sono specialista in merito. Ho cercato di comprare un satellitare ma c'erano solo da 200 euro e mi sembravano troppi. Qui ci sono tantissime banche come in Romania, Unicredit fa la parte del leone e poi tantissimi negozi di cellulari

  • 42112 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. kokice
    , 11/10/2010 10:45
    Non condivido l'entusiasmo per questa destinazione in quanto ho visto un gran abbandono delle città,strade e marciapiedi impraticabili(la così detta perla del Mar Nero- la città di Varna -è in un degrado indescrivibile).Il mare sembra la discarica della città e paesi limitrofi -mai visto un mare e spiagga così sporche e mal tenute(nonostante ciò ,un ombrello e 2 sdrai costano la bellezza di 15 euro al giorno).Le persone sono sempre con il muso,se attravversi la strada ti investono e magari ti danno le botte perchè sei stupido pedone e non guidi il macchinone di lusso.I centri turistici sono come quartieri -tantissimi hotel uno attaccato all'altro -alti e brutti come archittetura.Il servizio è pessimo,non hanno la cultura di servire al cliente -si scocciano di fare qualsiasi cosa e pretendono tanto di mancia.Per quanto riguarda i prezzi -nel centro di Varna per 10 euro si fa collazione in due,non vedo tutto sto gran risparmio.Ah,dimenticavo -gli aerei erano pieni di giovanni maschi italiani con destinazione Sunny beach -famoso centro turistico per le discotecheche (che disturbano gli abitanti tutta la notte,ma chi osa protestare),e le ragazze ...ogniuno si fa le conclusioni.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social