Scambio culturale a Sofia: un misto di sensazioni

Ciao...sono una ragazza di frosinone, che ha partecipato ad uno scambio culturale organizzato dalla mia scuola con Sofia... Siamo qui ormai da 10 giorni e dentro di noi sono nate delle sensazioni contraddittorie...proprio come la citta'...Al centro infatti e' tutto ...

  • di nenuz
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ciao...Sono una ragazza di frosinone, che ha partecipato ad uno scambio culturale organizzato dalla mia scuola con Sofia...

Siamo qui ormai da 10 giorni e dentro di noi sono nate delle sensazioni contraddittorie...Proprio come la citta'...Al centro infatti e' tutto stupendo, c'e' una meravigliosa piazza dove di notte si possono ammirare delle fontane con un gioco di forme e colori davvero mozzafiato...Ha il fascino delle capitali dell'est europeo!! ma se poco poco ci spostiamo verso i quartieri di Vardar o fino ad Obelia, dove vive la ragazza che mi ospita, be' la situazione cambia tantissimo, enormi block di stampo russo, abbandono e degrado ovunque, sembra davvero di essere finiti in un'altro mondo, addirittura in un altro tempo!! la poverta' regna realmente sovrana ed e' raro trovare un'auto con meno di 20 anni, ma siamo riusciti a trovare una Ferrari!! ci siamo imbattuti in maleodorantio se non degradati tram, in negozietti stile anni'50, ma con una gentilezza inaspettata!!! la gente ha realmente voglia di cambiare, ma sente dentro il sapore delle tradizioni, della loro musica, della loro gastronomia e non riesce ad andare avanti...

Hanno un gusto particolare pewr l'artigianato e lo sfruttano bene, convinti anche che la loro moneta per noi dell'Ue e' conveniente!!! l'unico vero problema e' il cibo!!!nessuno dei 12 ragazzi che ha partecipato con me,riesce a mangiare, pero' abbiamo scoperto la bonta' della Banitza, dolce-salato tipico bulgaro che tutti noi abbiamo provato a colazione!!! usano molto le spezie, soprattutto la paprika, (addirittura a colazione!), e mangiano moltissimo pollo, senza contare l'uso smodato di cetrioli in tutte le salse(in senso letterale)..Non provate la pizza, se non vi piace con mais e ketchup!!!pero' dalle parti di Serdika, ho trovato una sala giochi dove c'e' un'ottima pizza, realmente simile a quella italiana!!! Amano molto l'Italia e hanno tanti negozi che vendono o che provano a vendere merci italiane...Le calzature sono tenute in grande considerazione!!! le merci sono molto piu' convenienti che in Italia, eccetto per i profumi, che conviene non prendere qui...

Noi fra 5 giorni abbandoniamo questo luogo misterioso, incomprensibile anche a chi ci vive, portando con noi un insieme di sensazioni, che vanno dalla malinconia per alcuni splendidi paesaggi, per alcuni monumenti, per il loro gusto per le statue e per il ricordo, per la voglia di far parte di un'europa diversa dalla loro, e per il contemporaneo amore per le loro tradizioni, a partire come ho detto dalla musica..Davvero speciale e malinconica, fino ad arrivare alla voglia di rivedere la nostra Italia, non solo per nostalgia ma anche per poter finalmente dire che noi ci lamentiamo, ma c'e' chi sta peggio di noi!!!e poi noi abbiamo la pasta!!!! se vi capita visitatela, perche' realmente ne vale la pena!!!!tornerete a casa diversi!!!(oltre che con qualche kg in meno! :-) ) in finale...Da 1 a 10? 8.5...

  • 391 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social