Tour tra Budapest e Szentendre

A zonzo per la capitale con tappa nella vicina cittadina nota per i musei e le gallerie d'arte

  • di torotoro
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

BUDAPEST

04/05 h. 10,30 incontro alla Stazione Centrale di Milano con Alessandra, la mia compagna di viaggi, sempre ben riusciti. Anche questa volta andiamo alla scoperta di posti nuovi e inaspettati. Approfittiamo di un'offerta Ryanair €35.98 a/r. Alle 10,50 il nostro pullman per Orio al Serio 9€ a/r. parte e puntualissimo arriva all'aeroporto dove aspettiamo l'imbarco per Budapest. Budapest arriviamo. Alle 14,50 partiamo, come sempre piene d'entusiasmo. Dopo 1h30 di volo tranquillo atterriamo al Liszt Ferenc dove prendiamo i transfert ticket (530 fiorini) validi sia per il bus 200E che per la metro. Arrivati al capolinea del bus (KOBANYA KISPESTI), scendiamo per prendere la metro blu linea 3, arrivati a Deak Ferenc cambiamo linea e prendiamo quella gialla linea 1, la più antica di Budapest. Dopo poche fermate scendiamo ad Oktogon dove abbiamo preso un appartamento in affitto per 1 settimana.

Dopo aver depositato i bagagli partiamo alla scoperta di Budapest, ma ahimé una leggera pioggerellina, ci dà il benvenuto. Ormai è ora di cena e decidiamo di andare alla ricerca di un ristorante non turistico, lo troviamo è il FRICI PAPA KIFOZDEJE, dove mangiamo un ottimo VOROSBORON MARHAPORKOLT uno stufato di manzo al vino rosso (sarà il nostro ristorante per tutte le cene). Si possono degustare le vere specialità ungheresi ed è economico. Per una cena si spende max 4€50. Un consiglio, non prendete l'insalata verde, ve la portano in un'insalatiera piena di acqua con zucchero e poco aceto. All'inizio i camerieri erano un po' scorbutici ma le altre sere si sono “rassegnati” a vederci e ci riservavano sempre un tavolo, ormai eravamo di casa. :D

Per la prima serata budapestina direi che può bastare e rientriamo a casa passando per la Andrassy Utca.

05/05

Alla mattina decidiamo di andare a fare colazione al Book Café presso la libreria Alexandra, (Andrassy), bell'ambiente con degli affreschi sul soffitto. Decidiamo di prendere l'abbonamento settimanale (4950 FIORINI) alle macchinette, attenzione di mettere la cifra esatta, non dà resto. L'abbonamento consente di salire su tutti i mezzi di trasporto ed in più anche sul battello che si prende all'imbarcadero 7/8 ma quest'ultimo, dal lunedì al venerdì, è compreso nell'abbonamento, durante il week-end è a pagamento. Ed ora la nostra lunga vacanza ha inizio.

Cominciamo con un bel giro sul Bel Danubio Blu. Dal lungo Danubio prendiamo il tram turistico 2 che ci porta al Parlamento dove facciamo un po' di foto, costeggiamo il Danubio vediamo una scultura che ci emoziona, si tratta delle Scarpe lungo la passeggiata sul Danubio in ricordo di tanti ebrei,uomini donne e bambini trucidati dai nazisti.

Sempre lungo il Danubio ci imbattiamo nel Parco Memoriale dei Giochi Olimpici dove sono rappresentati i 5 cerchi olimpici, difatti Budapest è candidata alla partecipazione dei Giochi Olimpici del 2024, capiamo il perché di tanti lavori stradali e di ristrutturazione. Prendiamo il 16 da Deak Ferenc a Buda però non scendiamo perchè comincia a piovere (la pioggerellina ci farà compagnia 1 volta al giorno per tutto il nostro soggiorno). Dopo cena, sempre da Frici Papa e tempo permettendo, facciamo un giro turistico sempre con i tram 2 e 6 per vedere il Parlamento e la città illuminata

  • 3803 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social