Viaggio tra Buda&Pest

A zonzo per la città fra i mercatini di Natale (e non solo)

  • di Giorgia&Nicole
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Domenica 6 Dicembre

Partenza di notte da Genova e arrivo all'aeroporto di Milano Malpensa, volo della compagnia WizzyAir (consigliatissima! Puntualità e organizzazione perfetta) alle ore 6 del mattino, arrivo a Budapest alle 8:10. L'accoglienza meteorologica non è delle migliori, pioggerellina e freddo pungente.

Subito ci dirigiamo al cambio moneta solo per acquistare il ticket per l'autobus (SCONSIGLIATISSIMO il cambio qui anche perché per questi servizi vengono accettati gli euro) che ci porterà all'hotel (c'è un servizio di transfer suddiviso in zone per i vari alberghi).

Dopo una mezz'oretta di viaggio raggiungiamo la nostra sistemazione (SUN RESORT APARTMENTS, una struttura di appartamentini nuovissima e consigliatissima) vicinissima alla fermata della metro Corvin. Una volta sistemate, comincia l'avventura. Ci dirigiamo direttamente verso il centro città disseminato di mercatini natalizi (atmosfera unica) passando per la Basilica di Santo Stefano e raggiungendo il Ponte delle Catene. Decidiamo di dirigerci verso la funicolare che ci porterà alla vista in cima al Castello. Nonostante la fitta nebbia il panorama non delude le nostre aspettative e dopo un “buon” Vin Brulè, all'ora del tramonto (16:30), ci spostiamo al Bastione dei Pescatori raggiungibile dopo pochi minuti a piedi per assistere all'accensione delle luci del Parlamento nonché dello stesso Bastione trovandoci immerse in un atmosfera da fiaba (consigliatissima una sosta al bar in cima al Bastione, aperto anche solo come terrazza panoramica).

Rientro in albergo, il freddo ci ha letteralmente distrutte ma dopo una bella doccia calda siamo di nuovo attivissime e pronte per recarci a cenare in uno dei tanti mercatini di Natale aperti fino a tarda sera. Ultimo giretto nelle vie principali gustando il dolce ungherese per eccellenza, il Kurtoskalacs.

Lunedì 7 Dicembre

Sveglia presto, colazione da Starbucks, ci dirigiamo subito alla vista dalla Corona situata esattamente tra Buda e Pest, dopo qualche foto ci spostiamo verso l'isola Margherita dove affittiamo una simpatica macchinina a pedali per esplorare la zona con non poca fatica (freddo estremo e un buon 99% di umidità). Durante questo tragitto si possono vedere, parchi, giardini e qualche animale (d'estate sicuramente vi sono più possibilità di svago).

Prendiamo il tram panoramico n.2 che ci porta dritte al Parlamento circumnavigando il Danubio. Scattiamo qualche foto a questa imponente struttura prima di spostarci ad osservare il monumento agli Ebrei caduti, le cosiddette “Scarpe sul Danubio”. Dopo pranzo facciamo una capatina a Piazza degli Eroi (andarci gusto per vedere la piazza o se si vogliono raggiungere le terme più famose). Nel pomeriggio decidiamo di tornare al Bastione per ammirare ancora una volta Buda dall'alto.

Tornando verso casa decidiamo di fare un aperitivo alternativo comprando ai mercatini ben due formaggette di capra (uno buonissima l'altra un po' meno). La sera accettiamo un consiglio rilasciatoci e consumiamo la nostra cena in mezzo a duelli medioevali e spade (presso Sir Lancelot) con il solo utilizzo delle mani (consigliato a gruppi per farsi due risate)

  • 7544 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social