Budapest, sospesa tra Oriente e Occidente

Una città che vi tratterà bene e dove vale la pena "trattarsi bene"

La gente: Gli ungheresi sono un popolo fondamentalmente pacifico. Ci sono molte differenze tra le varie fasce d'età: gli anziani sono alquanto riservati, silenziosi, talvolta brontoloni e rigidi nelle loro posizioni, amano il silenzio e la tranquillità e odiano i disturbatori. I turisti non sono in generale la loro miglior compagnia. La media età è affascinata dall'occidente e troverete in loro i migliori alleati. I giovano sono ormai come tutti i giovani d'Europa, influenzati da internat, dalle mode, dai social network... e tendono un po' tutti ad assomigliarsi.

DOVE e cosa MANGIARE

La cucina di Budapest è molto varia. Essite una cucina ungherese tradizionale che rispecchia un po' il cliché che il turista crede di trovare a Budapest, piatti robusti, molto abbondanti, molto saporiti, molto grassi. Di fatto negli ultimi 20 anni dopo le aperture all'Occidente è nata a Budapest anche una cucina ungherese più raffinata, leggera, nel rispetto dei prodotti e che strizza l’occhio ala moderna cucina francese. Se devo consigliare dei posti dico per quanto riguarda la cucina tradizionale la trattoria di quartiere Kadar Etkezde, mentre per quanto riguarda la nuova cucina ungherese il ristorante Klassz e Ket Szerecsen. Particolare menzione per la pasticceria ungerese. E' vietato abbandonare l'Ungheria senza prima aver stazionato in almeno un paio di caffè storici. Vi consiglio anche il Cafè Bouchon in Zichi Jeno utca per una cucina ungherese raffinata e tradizionale e Trofea Grill in Kiraly utca, un classico "all you can eat" ma di qualità.

Non abbandonate l'Ungheria senza a aver prima assaggiato: una zuppa goulash, da consumarsi come antipasto, un pollo alla paprika, il celeberrimo foie gras e dulcis in fundo una torta dobos o esterhazy in qualche pasticceria storica del centro.

DOVE DORMIRE

La zona strategica dove alloggiare è fra il Teatro dell’opera e la piazza Octogon. Abbandonate la celeberrima Vaci Utca ormai troppo turistica e costosa a vantaggio invece di quartieri più veri e interessanti. Il mio consiglio è quello di affittare un appartamento che nei paesi dell’est è sempre un’ottima soluzione. A Budapest è quasi impossibile non trovarsi bene. La scelta varia tra i numerosi alberghi, i moderni ed economici ostelli della gioventù, o i comodissimi appartamenti in affitto ai turisti. Mi permetto di consigliarvi una struttura per ogni categoria: il Boutique hotel Aria nei pressi della Basilica di Santo Stefano; l'ostello della gioventù Wombats, e tra le varie agenzie di affitto mi permetto di consigliare Dunaflat.com per la qualità dei suoi appartamenti e per la gentilezza del proprietario.

Lasciatemi dire che nella scelta della location - che sia albergo, ostello o appartamento - l'importante è concedersi il lusso di stare in pieno centro. A Budapest questo privilegio è accessibile a tutti. Il centro di Budapest inizia alla piazza Ocktogon fino ad arrivare al Danubio.

Buon soggiorno!

Artemide

Guida per Caso di Budapest

  • 4636 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Roseli Beatriz Da Silva
    , 21/1/2016 20:44
    Sono stata in Ungheria per un weekend a settembre e ci devo tornare assolutamente. Città meravigliosa.
    Budapest mi veramente sorpreso per la quantità di turisti. Non la pensavo cosi gettonata.
    Sono d'accordo con la bellezza dei ragazzi. Sono stupendi. Ho trovato però la gente che lavora col turismo, un pò sbrigativa, specialmente i tassisti, ma di resto, è una città da visitare assolutamente. Merita. Ritornerete con lei nel cuore e con l'immagine del Danubio illuminato la sera. E' di togliere il fiatto. Specialmente se sei con chi ami. Budapest ci lascia il segno...

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social