La capitale d'Europa: Bruxelles

bRUXELLES, GAND E BRUGGE

  • di gepa1979
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4-6
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

LUNEDI’ 03/01/2010

Partiamo in 4 da Bergamo per l’aeroporto di Charleroi con volo Ryanair al costo di € 22,00 a/r (durante il viaggio poi diventeremo 6!) . Una volta atterrati acquistiamo i biglietti di a/r, per € 22,00 a persona, per la navetta bus che ci porta alla stazione Midi di Bruxelles, in Rue de France, in circa cinquanta minuti; la navetta di ritorno dalla stazione Midi all’aeroporto è ogni mezz’ora e si prende nello stesso punto in cui si scende all’andata. Decidiamo di andare a piedi al nostro albergo e ci arriviamo in circa 30 mnuti attraversando il quartiere arabo della città. L’albergo, Bedford Hotel e Congress Center (€ 375,00 a coppia per 5 giorni) , si trova a cinque minuti dal Mannequin Pis, è perfetto per la visita del centro proprio per la sua vicinanza, molto belle le stanze comuni, wii fi libero, due pc a cui collegarsi gratuitamente, ottima la colazione, unico difetto le camere un po’ usurate…

Pomeriggio e serata trascorsi tra: La Grand Place di Bruxelles; Il Mannequin Pis a Bruxelles uno dei simboli della città, una statua in bronzo raffigurante un bambino che fa pipì. La leggenda vuole che il piccolo Julien, abbia salvato la città, avrebbe fatto la pipì sulla miccia di una bomba, salvando così Bruxelles.Nel corso degli anni il bambinetto in bronzo ha ricevuto in dono oltre seicento vestiti (visibili alla Maison du Roi). Negli anni poi è stato accompagnato nella dalla Jeanneke pis(bambina che fa la pipì), la versione femminile del simbolo della città, statua ben più recente che pare voglia simboleggiare la fedeltà. E’ possibile trovare anche il cane che fa la pipì; L'Ilot Sacrè di Bruxelles.

Cena in Rue des Bouchers, la via di ristoranti con menu turistici.

MARTEDI’ 04/01/2010

Abbiamo preso autobus per arrivare al PARLAMENTO EUROPEO dove sono consentite visite individuali. Ai singoli visitatori il Parlamento europeo offre visite guidate multimediali, che si svolgono dal lunedì al giovedì, alle ore 10.00 e alle ore 15.00; il venerdì, unicamente alle 10.00. Le visite individuali sono gratuite e possono essere effettuate in tutte le lingue ufficiali dell'UE. Non si accettano prenotazioni anticipate. Per partecipare a una visita guidata multimediale: presentarsi all'entrata visitatori circa 15 minuti prima dell'inizio della visita,

Usciti ci siamo diretti al Parc du Cinquantenaire Il Parco del Cinquantenario è un parco urbano situato nella parte orientale del quartiere delle istituzioni europee di Bruxelles.La maggior parte degli edifici del complesso a forma di ferro di cavallo che domina il parco furono commissionati da re Leopoldo II e costruiti per l'esposizione nazionale del 1880, a commemorazione del cinquantesimo anniversario dell'indipendenza belga. L'arco di trionfo centrale fu realizzato nel 1905. Le strutture sono in ferro, vetro e pietra, a simbolo dell’ economia e dell'industria belga.La parte nord del complesso ospita dal 1880 il Musée de l'Armée, cui si sono successivamente affiancati il Musées royaux d'art et d'histoire e il museo Autoworld, nella parte sud(museo dedicato all'automobile) Entrata a pagamento. I 450 veicoli esposti ripercorrono l'evoluzione dell'automobile dal 1896 ad oggi e ne fanno uno dei musei di questo tipo più vasti al mondo). Nel parco sono inoltre presenti il Tempio delle Passioni Umane (1886) e la Grande Moschea di Bruxelles (1978).Sotto il parco passano la Linea 1 della metropolitana di Bruxelles e il tunnel Belliard destinato al traffico urbano.

Prendiamo poi la metropolitana e ci dirigiamo all'Atomium di Bruxelles, singolare struttura che si trova nel Parco Heysel, nella periferia nord di Bruxelles. Alta circa 102 metri, rappresenta un cristallo di ferro ingrandito 165 miliardi di volte. Ognuna delle 9 sfere che formano l’Atomium ha un diametro di 18 metri, che le rende adatte ad ospitare mostre, convegni, concerti, conferenze oltre alle esposizioni sempre presenti. Costruito per l’Esposizione Internazionale del 1958, anche l’Atomium doveva avere vita breve per poi essere smantellato. Ottima la vistita per la vista completa su tutta la città anche se noi troviamo un po’ di foschia. ( € 12,00) Aperto tutti i giorni dell’anno dalle 10 alle 18. A pochi passi troviamo lo STADIO RE BALDOVINO (ex-Heysel) che nonostante fosse chiuso durante le vacanze invernali riusciamo a visitare seppur velocemente… devo dire che mi immaginavo uno stadio enorme in realtà lo stadio è conosciuto solo per la strage dell'Heysel che avvenne il 29 maggio 1985, quando poco prima dell'inizio della finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool morirono 39 persone, di cui 32 italiane, e ne rimasero ferite oltre 600 a causa del cedimento di una parte delle tribune

Annunci Google
  • 15269 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. kokice
    , 22/8/2011 09:34
    Belgio è bellissimo, sono stata per qualche giorno di recente e Bruges è un gioiello per davvero, anche Mons non è da meno, mentre Bruxelles si è rivelata al di sotto delle mie aspettative dalla capitale europea.
  2. 7seconds
    , 10/3/2011 00:54
    Una bella esperienza di viaggio. Anch'io ho visitato Brussel o Bruxelles come dirsi voglia, qualche tempo fa, e ne sono rimasto piacevolmente sorpreso per le architetture del centro, i musei. La Gran Place è un vero gioiello! Le opinioni che avevo letto prima della partenza avevo fatto scemare il mio entusiasmo ma dopo la mia visita mi sono davvero ricreduto. Ho fatto un percorso molto simile al vostro. Saluti

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social