Valle Aurina

La Valle Aurina, una valle verdeggiante ai confini dell'Italia

  • di raffa13
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

La Valle Aurina per noi era una valle sconosciuta, ma ora che ci siamo stati mi sento davvero di consigliarvi una vacanza in questa valle.

Noi abbiamo prenotato una settimana con trattamento mezza pensione all'Hotel Auren ubicato a San Giovanni in Valle Aurina.

L'Hotel è molto caretteristico, con poche camere a conduzione familiare.

La posizine dell'hotel è strategica poichè è al centro della valle, da lì sono facilmente raggiungibili le cascate di Riva vi coinsiglio dicompletare tutto il sentiero di San Francesco fino alla terza cascata perchè lo spettacolo è magnifico ), poi è a pochi Km da Campo Tures dove potete visitare con visite guidate il suo castello, poi Rio Bianco e San Giacomo con il loro percorsi Kneipp, Selva dei Molini e Lappago con il Lago di Neves e la non lontana città di Brunico che potete raggiungere agevolmente con la bicicletta sulla bellissima pista ciclabile.

Noi abbiamo girato tutti i giorni, vi consiglio di visitare la miniera di rame di Predoi, vi si accede tramite un trenino che entra all'interno della montagna per crca un chilometro, poi una volta all'interno con la guida farete una visita della miniera e poi vi mostrerà anche il famoso centro climatico per la cura delle malattie asmatiche o allergie o bronchiti.

La cosa che più è piaciuta al nostro bambino di 2 anni è entrare con il trenino e poi tutti noi avevamo addosso una mantella gialla e il casco da minatori.

È un'esperienza che possono fare tranquillamente anche i bambini piccoli.

L'altro posto spettacolare dove andare dal punto di vista naturalistico è camminare nel parco riserva naturale a Casere.

A Casere noi abbiamo lasciato la macchina al parcheggio e lungo un facile percorso potete raggiungere la malga Adler dov potete gustarvi degli ottimi piatti titolesi, poi costeggerete lungo il vostro cammino il fiume Aurino, con le sue cascatelle e poi ci sono le immancabili mucche, insomma un paesggio alla "Heidi"!

Bellissima camminata è stata anche qunado siamo saliti da Cadipietra con la cabinovia, o come dice il nostro bimbo "cabovia", sul Klausberg, e siamo arrivati a piedi fino a circa 2100 mt al lago di Chiusetta.

Anche salire sullo Spikboden è molto bello, dalla sua cima potete vedere un panorama mozzafiato.

Non dimenticatevi nel vostro soggiorno di andare all malghe a mangiare, potete trovare la guida sui rifugi e malghe presso gli uffici turistici che si trovano in quasu tutte le località della Valle.

Le Valli di Tures e Aurina forse sono ancora poco turstiche rispetto ad altre, ma la pace ed il sentirsi parte integrante della natura è proprio quello che cercavamo noi per staccare una settimna dallo stress della città.

  • 6595 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. cavallodiferro
    , 11/8/2011 17:03
    Ciao

    in quella settimana anche io e la mia famiglia eravamo in Val Aurina, punto di partenza era Caminata frazione di Campo Tures.
    Ottima valle con tantissime attività da praticare consiglio una vacanza noi ci torneremo.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social