Nordeste, Iguacu, Rio

Appena tornato dal mio primo viaggio in Brasile...e si sente la Saudade... Dopo un lungo volo arrivo il 12 Agosto a Fortaleza dove ho appuntamento con due amici. Siamo purtroppo obbligati a passare una giornata in loco...devo dire deludente. Piu' ...

  • di Vanni Bombonato
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: 3500
 

Appena tornato dal mio primo viaggio in Brasile...E si sente la Saudade...

Dopo un lungo volo arrivo il 12 Agosto a Fortaleza dove ho appuntamento con due amici. Siamo purtroppo obbligati a passare una giornata in loco...Devo dire deludente. Piu' che palazzoni e discoteche non mi sembra ci sia molto...

Il giorno dopo partiamo per la prima delle mete che ci siamo prefissati: Jericoacoara, Jeri per gli amici. Dopo circa 4 ore e mezza di macchina verso nord si prende una jeep o una buggy per gli ultimi kilometri, fatti attraversando le dune (a Jeri niente strade).

Il posto e' semplicemente stupendo. Una spiaggia straordinaria, circondata da dune meravigliose. Poco a nord si trova un fantastico parco naturale dove si puo' fare una spedizione di un paio di giorni in mezzo al deserto, consigliatissimo. Jeri e' un posto da coppiette o sportivi (per il windsurf in particolare), piuttosto civilizzato (e' una localita' molto "fighetta" per gli standard brasiliani), dove ci si puo' davvero rilassare. Serate tranquille nei chioschetti e baretti sulla spiaggia, c'e' anche una piccola discoteca con musica del posto dove vanno anche molti locali. Ad Agosto molti italiani...Direi il 60% dei presenti al villaggio. Consiglio di starci non piu' di 2-3 notti, facendo tutte le escursioni possibili ed evitando di fare le alghe sulla pur magnifica spiaggia...Da vedere anche praia do prea...Kilometri e kilometri di spiaggia deserta...Davvero fantastico, magico. Numerosissime le pousade, per tutte le tasche. Idem per i ristoranti.

Ripartiamo da Jeri e volgiamo, passando per Natal, verso praia do pipa, altra spiaggia piuttosto "in". E' poco a sud di Natal. Pipa non e' affascinante e particolare come Jeri, pur avendo mantenuto le aspettative. Le spiagge sono bellissime e piuttosto attrezzate, in particolare a baia dos golfinhos dove ci e' capitato di fare surf letteralmente in mezzo ai delfini. Non e' cosa da tutti i giorni...Sconsigliato invece il parco naturale presente sulla costa...O siamo stati sfortunati noi o non abbiamo letteralmente visto lo straccio di un animaletto...

Anche qua serate tranquille nei 2-3 bar presenti sulla via principale, odiosi per la verita' visto che martellavano musica techno...Volevamo sparare ai dj...Sentendo i racconti di qualche ragazzo conosciuto li' direi che probabilmente Morro o Canoa Quebrada sono localita' migliori. La via centrale di Pipa era un po' troppo "europea" per i nostri gusti, tra negozietti e ristoranti acchiappa-turisti. I ristoranti migliori sono nelle vie piu' defilate...Regola d'oro che vale in tutto il mondo. Turismo un po' piu' variegato rispetto a Jeri, con tanti francesi e inglesi, oltre a qualche brasilero.

Da Pipa facciamo un lungo salto aereo, con 4 scali, verso Foz de Iguacu, al confine con l'Argentina, che davvero ha ripagato il costo del viaggio in termini sia di tempo che denaro.

Le cascate sono assolutamente indimenticabili...Il primo giorno abbiamo fatto il lato Argentino, che ti porta davvero "dentro" le cascate, terminando sopra la garganta do Diablo, assolutamente impressionante. Abbiamo poi preso una canoa per un'ora sul fiume, tra caimani serpenti e altri simpatici animaletti...Molto bello. Il secondo giorno abbiamo fatto il lato Brasiliano, che da una visione d'insieme piu' "panoramica" delle cascate, ugualmente impressionante. Consiglio assolutamente di fare entrambi i lati delle cascate, e di investire i circa 50 euro necessari a prendere i "super-gommoni", che ti portano letteralmente sotto le cascate

  • 883 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social