Fernando, l'isola più bella

Ciao a tutti, Siamo appassionati di mare, di immersioni e di tutto quanto correlato a ciò, sono anni che scegliamo come destinazione delle nostre vacanze, isole più o meno remote. A tutti quelli che amano il mare e rispettano l'ambiente ...

  • di Carlo Dignani
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Ciao a tutti,

Siamo appassionati di mare, di immersioni e di tutto quanto correlato a ciò, sono anni che scegliamo come destinazione delle nostre vacanze, isole più o meno remote.

A tutti quelli che amano il mare e rispettano l'ambiente e gli animali, voglio segalare l'isola che ho visitato l'anno scorso, perché è il posto più bello che abbia mai visto!

L’isola si chiama Fernando de Noronha, si trova in Brasile a due ore di volo da Recife.

Il governo locale ha attuato politiche di protezione ambientali eccellenti, per giunta non come riparo ai danni del turismo di massa, ma come prevenzione a questo. Per questo motivo il numero di turisti che può permanere sull’isola è limitato. E per questo motivo l’isola e soprattutto la fauna marina sono rimasti intatti e sono di uno splendore mozzafiato. L’isola è piccola e montuosa, se si hanno buone gambe la si può girare in bicicletta.

Noi abbiamo fatto così (pur non avendo buone gammbe) la fatica è premiata quando arrivi in certe spiagge che non hanno nulla a che vedere con le foto dei depliant turistici, è di più di quello che uno può sognare, l’acqua è sempre calda e calma, ho visto tartarughe marine a pochi metri da riva, pesci tipici della barriera corallina di tutti i tipi, ma soprattutto un incredibile numero di delfini. I colori dell'acqua sono diversi in ogni baia, ci si immerge nel verde smeraldo, nel blu profondo, nel celeste... E la notte l'unica strada asfaltata è illuminata dalle stelle. C’è una baia dove i delfini si riproducono che è protetta dai ranger e dove non è assolutamente possibile fare il bagno. La si può vedere dall’alto, stando comodamente all’ombra della fitta vegetazione che copre l’interno dell’isola.

Le spiagge sono pressoché deserte, alcune difficili da raggiungere ma belle a non finire! La baia più popolata è quella subito sotto il centro abitato, ma non è popolata da turisti e oli solari, bensì da pochi gitanti e molti abitanti dell’isola. Qui è anche possibile mangiare il pesce sulla spiaggia (lo cuociono due tizi che a stento riescono a ripararsi dagli attacchi aerei degli aironi e di altri uccelli di cui non so neanche il nome).

Dulcis in fundo il clima: il sole picchia incessantemente ma l’sola è perennemente battuta dagli alisei, per cui non c’è umidità e si sta benissimo. Abbiamo dormito in Pusada cioè a case di locali che mettono a disposizione una camera con bagno e prima colazione in comune. Non ci sono ne villaggi turistici ne albergoni categoria lusso. Ci sono queste pusade parecchie della quali immerse nel verde (mai vicino al mare) quasi tutte hanno di contorno polli e galline e altri animali da cortile.

Una cosa che mi ha colpito: il Municipio una casetta rossa e gialla attorniata da palme! Troverò il modo di farmi assumere Sono stata in altre isole conosciute come le più belle del mondo, ma non ho mai visto un posto più bello di Fernando de Noronha! l'attmosfera e molti scorci somigliano incredibilmente all'isola di un noto gioco di avventura per computer! chi ci ha giocato sicuramente lo ricorderà!

Ho visto che parecchia gente visita F.N come tappa di tre o quattro giorni all'interno di tour del Brasile. Noi ci siamo stati 10 giorni!

Le informazioni le ho trovate tutte via internet, se ci andate sono due le cose che dovete fare: rispettare le regole ambientali e farmi sapere se trovate un modo di rimanerci!

Ciao!

  • 12389 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social