Da Natal a Penedo: scoprire il cuore del Nordest

(Cambio 1 Euro = 0,26 R$) Spesa complessiva (in due) 2900 euro (inclusi regali!) 23/3 venerdì Partiamo con volo Air Italy da Roma FCO alle 14.45. Facciamo scalo a Fortaleza alle 20.30 e dopo un’ora e mezza di attesa arriviamo ...

  • di La Redazione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

(Cambio 1 Euro = 0,26 R$) Spesa complessiva (in due) 2900 euro (inclusi regali!) 23/3 venerdì Partiamo con volo Air Italy da Roma FCO alle 14.45. Facciamo scalo a Fortaleza alle 20.30 e dopo un’ora e mezza di attesa arriviamo a Natal verso mezzanotte.

Vista la tarda ora in cui prevedevamo di arrivare avevamo prenotato via internet un hotel a Pontanegra, la parte più bella della spiaggia di Natal (Hotel Nautilus, 78 R$ a notte) e ci facciamo portare là da un taxi (37 R$). Svegliamo la proprietaria che ormai probabilmente non ci aspettava più ma, sebbene insonnolita, è molto gentile e disponibile, e ci accompagna nella nostra camera. Calda e soffocante è il primo impatto, ma c’è l’aria condizionata e una bellissima vista sulla spiaggia di Pontanegra. Il primo impatto con i brasiliani è positivo, gentili e disponibili. Con la temperatura un po’ meno, come si sente la vicinanza con l’equatore! 24/3 sabato Ieri sera eravamo andati a dormire alle 5 a.M. Ora italiana (in Brasile ci sono 4 ore in meno rispetto all’Italia, che presto sono diventate 5 in quanto oggi in Italia è stata introdotta l’ora legale ma noi ce ne renderemo conto solo tra 15 giorni); stamattina sveglia alle 6 ora brasiliana. In Brasile, almeno nel nordest, alle 6 il sole è già alto nel cielo, e scotta! Stamattina però no, perché è tutto nuvoloso e preso comincia a piovere a dirotto. Per fortuna dura poco, giusto il tempo di fare colazione. Prenotiamo direttamente in albergo l’escursione per le dune per il giorno seguente (120R$) e scendiamo alla famosa spiaggia di Pontanegra. Devo dire che il primo impatto con Natal è un po’ deludente. Facciamo una passeggiata sulla spiaggia e già sono distrutta per il caldo e l’”inadeguatezza”. Decidiamo così di affittare una macchina (70 R$) e di andare a fare un giro per i dintorni. Ci dirigiamo verso Pipa, con la raccomandazione del noleggiatore d’auto di non andare sulla spiaggia con la macchina. Ma le indicazioni per Pipa sono piuttosto ambigue e capiamo troppo tardi cosa vogliono dirci i ragazzini che tentano di fermarci ad ogni incrocio. Per farla breve, deviata da un’indicazione “tarocca”, lasciamo troppo presto la BR101 e ci ritroviamo come unica alternativa quella di passare sulla spiaggia. Ovviamente dopo 5 metri ci insabbiamo ma ecco che giunge in nostro aiuto un ragazzetto brasiliano (Paulo, 19 anni) che: 1°, ci aiuta a disinsabbiarci sgonfiando le gomme dell’auto, e, 2°, si offre di accompagnarci lui al traghetto che ci farà risparmiare circa 70 km per Pipa facendoci attraversare il rio do Prego direttamente a Tibau do Sul (che tra l’altro è un posto molto carino dove fermarsi una mezza giornata), e decidendo anche di non limitarsi a passare per un tranquillo e “sodo” bagnasciuga bensì di farci provare l’ebbrezza delle dune. Che dire, da infarto! E in alcuni casi anche da galera... Però è un’emozione che è valsa la pena provare, come anche prendere la chiatta che ci fa attraversare il fiume (10 R$) direttamente con la macchina. Arrivati dall’altra parte del fiume si avvicina un ragazzo e porge a Piero un cellulare dicendo che gli vogliono parlare al telefono: è il noleggiatore d’auto che ci fa il cazziatone perché siamo passati sulla spiaggia. Ma come ha fatto a saperlo? Ci sono le spie? Il Grande Fratello?? E’ il nostro primo giorno e tutto ci sembra così nuovo e strano, siamo anche un po’ sospettosi e guardinghi, tra poco questa sensazione di estraneità passerà completamente ed inizieremo a sentirci come a casa nostra tra la nostra gente, impareremo presto a comportarci, a cosa stare attenti e di cosa poterci invece fidare ciecamente

  • 3535 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social