Pernambuco: Porto de Galinhas, PORTAL ATLANTICO

All’inizio di novembre siamo andati in agenzia per cercare il nostro last minute per le vacanze di quest’anno e tra le varie proposte la nostra scelta è stata Porto de Galinhas – Pernambuco –Brasile (dal 22/11/2006 al 07/12/2006): per la ...

  • di Cory
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

All’inizio di novembre siamo andati in agenzia per cercare il nostro last minute per le vacanze di quest’anno e tra le varie proposte la nostra scelta è stata Porto de Galinhas – Pernambuco –Brasile (dal 22/11/2006 al 07/12/2006): per la felicità di Dany che da anni dichiarava un viaggio in questo Stato come il suo sogno...E alla fine ho dovuto dargli ragione!!! Il Brasile (per quel poco che siamo riusciti a vedere perché il territorio è immenso) è una terra piena di colori, cultura, natura e allegria! Inizialmente eravamo indecisi tra pacchetto turistico (volo + villaggio) o solo volo ma poi, vista la pochissima differenza di prezzo, abbiamo optato per la prima possibilità: 1.280 € tasse incluse con pensione completa (che non è assolutamente necessaria poiché all’esterno del villaggio ci si organizza davvero facilmente!) al PORTAL ATLANTICO – Columbus Club.

Siamo partiti il 22/11/06 alle 16.30 da Malpensa con volo Livingston – LaudaAir: aereo comodissimo (in classe economy) e un ritardo di appena ½ ora recuperato in volo.

Alle 23.30 (orario locale) atterriamo a Recife dove ci aspettano gli operatori/animatori Columbus per il trasferimento in villaggio e durante il tragitto ci consegnano già braccialetti e chiavi delle camere in modo da agevolarci all’arrivo (dove ci attende un rinfresco con frutta fresca ottima)! Tra l’altro appena siamo scesi dall’aereo abbiamo conosciuto Amos ed è subito diventato il nostro amico/compagno di viaggio! Senza programmare troppo ci siamo trovati ad alternare una giornata di escursione (visitando praticamente tutta lo stato del Pernambuco) ad una di relax in villaggio con pranzi alla vicina spiaggia di Porto de Galinhas, dove abbiamo conosciuto subito Ivan (il nostro cameriere di fiducia), alla “Barraca ZN” di fronte al “RESTAURANT BEIRAMAR” con le sdraio a strisce bianche e blu, e Jùnion che sarebbe poi diventato il nostro taxista privato per tutte le escursioni dato che ovviamente farle con il villaggio è davvero troppo costoso! Dal nostro villaggio al centro di Porto ci sono circa 2 Km percorribili via spiaggia e assolutamente fattibili quando c’è bassa marea.

Il centro del paesino è molto carino e pieno di negozietti tipici ma è stato un po’ difficile comprare perché ci sono Galline in ogni forma, colore e oggetto! Però sono riuscita a comprarmi l’amaca matrimoniale (...Fantastica, ero già partita con l’idea che l’avrei comprata!!) a 45 reais = 17€ circa!! La spiaggia è infinita, larghissima e di sabbia bianca finissima e verso il centro di Porto ci sono diverse “Barracas” dove è possibile mangiare con 10/12 € a persona aragoste (4 a porzione), gamberoni o granchi (10/15 a porzione) il tutto contornato da insalate, riso e manioca (tubero ottimo molto simile alle patatine fritte) e bere birra o Guaranà (famosa bibita brasiliana: squisita!!).

La nostra prima giornata a Porto è stata emozionante: abbiamo subito trovato conferma di quanto letto prima di partire poiché il paesino viene preso d’assalto dai brasiliani benestanti che nei weekend arrivano da Recife per un po’ di relax! Pranzo sulla spiaggia con aragoste, gamberoni, birra e Guaranà spendendo 60 reais a persona che sono parecchi ma è stato a causa del primo fraintendimento tra lingue:noi abbiamo chiesto 1 aragosta a persona e Ivan ha portato 1 porzione di aragoste a persona (quindi 4 aragoste) oltre ai vari contorni di insalata e patatine/ manioca...X 3 persone sono 12 aragoste!!! Dato che siamo arrivati all’ora giusta per la bassa marea siamo riusciti ad andare alle PISCINE NATURALI (8 reais a persona per la jancada): fantastiche! I pesci ti assalgono letteralmente quando il proprietario della jancada getta loro il cibo...È da provare perchè è difficile da credere anche vivendolo! (Ricordatevi le ciabatte perché ci sono parecchi ricci)

  • 5135 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social