Tour di Berlino

A zonzo per la capitale in compagnia della famiglia

  • di Simostour
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Quattro giorni a Berlino

Periodo: 21/04/2011 - 24/04/2011

Viaggiatori: famiglia con figli di 17 e 18 anni

Volo: Air Berlin MXP h 9.00 - TXL h 10.30 - TXL h 18.35 - MXP h 20.10

Hotel: presa al volo un'offerta super : Hotel Adlon Kempinski

Volo perfetto e orario d'arrivo puntuale... siamo in Germania! Prendiamo un taxi e ci dirigiamo subito al nostro mega-hotel per sbrigare le pratiche del check in e non sprecare tempo da dedicare alla città. Siamo praticamente di fianco alla PORTA di BRANDEBURGO che potremo ammirare ogni giorno in tutto il suo splendore e la sua imponenza!

Lasciati i bagagli partiamo alla scoperta di Berlino: prima di tutto decidiamo di fare una gita in battello (1 h circa con pranzo incluso) lungo il fiume Sprea per farci una prima idea della città... quello di cui avremmo fatto volentieri a meno era dei "rutti pazzeschi" di alcuni omaccioni locali, o forse dei dintorni, seduti dietro di noi! Ritornati alla base e soprattutto dopo aver visto dall'acqua una serie di luoghi che ci ripromettiamo di visitare per bene i prossimi giorni, iniziamo il nostro percorso a piedi che ci porta come prima tappa al MUSEO EBRAICO o JUDISCHES MUSEUM. La visita dura un'ora circa ed è molto interessante, mi sento di consigliarla assolutamente. La seconda tappa è un MUST di Berlino: CHECKPOINT CHARLIE, il vecchio posto di blocco che divideva settore sovietico e settore statunitense, foto di rito poi ci spostiamo poco lontano verso un museo, forse un pò meno noto, ma altrettanto interessante da visitare la TOPOGRAFIA del TERRORE, un'esposizione di foto e documenti uniti a cartelli di spiegazioni approfondite sul regime di terrore nazionalsocialista instaurato da Gestapo, SS, che portò a persecuzioni, genocidi e annientamento dei nemici politici. Si possono vedere anche parti di Muro non rase al suolo nel 1989. Terza tappa GENDARMENMARKT, dove abbassiamo decisamente il livello culturale... visitando la cioccolateria Fassbender & Rausch...da leccarsi i baffi! Una piccola merenda (abbiamo comunque camminato tanto e non ci sentiamo in colpa) e qualche acquisto, poi rialziamo il livello culturale andando a vedere il TEATRO dell'OPERA o KOZERTHAUS e le Chiese gemelle che si affacciano su questa piazza e cioè il DEUTSCHER DOM, Chiesa protestante Luterana, e il FRANZOSISCHER DOM, ex Chiesa costruita per gli Ugonotti ora museo.

Girovagando lungo le strade del rientro verso l'Hotel ci fermiamo ad una Steack House "Block House", dove mangiamo un ottimo filetto e le famose patate tedesche nel cartoccio con crema acida.

2° GIORNO - 22/04/2011

Colazione da Starbucks, la megaofferta era per le notti e non comprendeva la colazione, purtroppo. La prima meta della giornata di oggi è MUSEUMSINSEL, cioè l'ISOLA dei MUSEI, che comprende Altes Museum, Neues Museum, Alte Nationalgalerie, Bode-Museum e Pergamonmuseum. Il PERGAMONMUSEUM è quello più gettonato e la coda è già lunga quindi, temendo che nel weekend sia ancora più lunga, decidiamo di vederlo subito e per non fare indigestione di musei rimandiamo gli altri al giorno successivo. dopo una lunga attesa però veniamo ricompensati da un Museo strepitoso, due ore di antichità classiche tra reperti e ricostruzioni fedeli e quello che più colpisce è la monumentalità delle opere : portali, facciate e palazzi, altari e mura, da non credere!

La seconda tappa ci porta un pò lontani dal centro per cui utilizziamo i mezzi (il sistema di trasporto urbano berlinese all'inizio sembra un pò complicato, hanno mezzi che corrono su più piani esterni e sotterranei, quindi tocca correre su e giù da rampe di scale, poi però riesci a raccapezzarti e diventa tutto più semplice) e raggiungiamo lo STADIO OLIMPICO, imponente, molto bello ma lo vediamo solo dai cancelli perchè la visita è guidata, un pò lunga e soprattutto ad un orario non comodo per noi. Quindi riprendiamo i mezzi e ci riportiamo verso il centro per pranzare all'Hard Rock Cafè in Ku'damm, come è chiamata dai berlinesi la strada più commerciale e ricca di negozi, che ricorda vagamente gli Champs Elysées. La Torre all'inizio della strada, e quindi del quartiere commerciale, è quella di una Chiesa, oggi museo, centro simbolico di Berlino ovest e simbolo di pace e riconciliazione

  • 11007 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social