Berlino: la città cantiere dal cuore verde

Quattro giorni alla scoperta della capitale tedesca: una città in continuo divenire e in perenne evoluzione

  • di mariapaola79
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Avete presente quel mix di agitazione/eccitazione che precede ogni viaggio? Niente mi fa sentire più viva. Io la chiamo “adrenalina da viaggio” e molto semplicemente non potrei più vivere senza.

A questo giro la meta prescelta è stata Berlino. Non ero mai stata a Berlino e non avevo grandi aspettative. Nel mio immaginario era una città fredda, triste e grigia. In poche parole, una meta poco interessante. La realtà è ben diversa. Quella che mi ha accolto a braccia aperte è una città gioiosa, viva e colorata. Davanti alla capitale tedesca sono capitolata. Berlino è la mia nuova Londra, fino ad oggi la mia città preferita, dove non mi stanco mai di tornare. Ma sul podio ora ha fatto capolino anche lei, Berlino, un città da cui non mi aspettavo nulla ma che ha fatto breccia nel mio cuore.

Berlino mi era stata descritta come una città cantiere, una città in continuo divenire ed in perenne evoluzione. Sicuramente il groviglio di gru che si staglia contro il cielo è uno dei primi elementi che balzano all’occhio ma allo stesso tempo ci si rende presto conto che nonostante i numerosi cantieri Berlino è una città estremamente silenziosa e con tantissimo verde.

Una metropoli enorme ma in cui si “respira”, in cui c’è pace per le strade e ci si sente liberi, ci si sente bene. Quella stessa libertà che per tanti anni è stata negata e per la quale la popolazione ha dovuto lottare duramente per ottenerla. Una città che non rinnega il proprio passato ma che dalle macerie dei propri errori si è rialzata ed ora può camminare a testa alta.

Ma andiamo con ordine.

L’ARRIVO

Il nostro viaggio ha inizio su un regionale veloce diretto a Bologna. Qui con il bus navetta al costo di € 6,00 a persona raggiungiamo in poco più di 20 minuti l'aeroporto Marconi dove ci attende il nostro volo Ryan Air, previsto per le 13,40. Per la prima volta ho prenotato un pacchetto Volo + Hotel tramite Voyage Privè. Il prezzo era talmente conveniente (350 euro a persona per volo + 5 notti in hotel 4 stelle) che temevo in qualche “gabola”, nonostante amici che lo usano da tempo mi avessero garantito l’affidabilità della società. Non posso che confermare e vi consiglio caldamente di iscrivervi alla newsletter per ricevere le proposte e le offerte disponibili. Ce n’è davvero per tutti i gusti.

Volando con Ryan Air atterriamo in perfetto orario a Schönefeld ben collegato al centro città con diversi treni regionali, il treno di superficie della S-Bahn, oppure con l‘Airport-Express, che abbiamo utilizzato noi, acquistando i biglietti presso l’Ufficio del Turismo direttamente in aeroporto. Il costo è di € 3,30 a persona. Qui ne abbiamo approfittato anche per cambiare il voucher ed ottenere la Berlin Welcome Card, ovvero carta turistica ufficiale di Berlino e a mio parere il modo più comodo ed economico per muoversi in città. Si tratta di un biglietto disponibile in otto varianti a seconda della durata del vostro soggiorno: 48 o 72 ore, 4-5 o 6 giorni. Una volta acquistato il biglietto e convalidato la prima volta potrete muovervi in maniera illimitata su tutti i mezzi pubblici: metro, autobus e tram. Inoltre vi garantisce sconti sul costo di ingresso dei musei e delle attrazioni più importanti. Trovate l’elenco dei convenzioni a voi riservate su un libretto che vi verrà consegnato assieme alla Card e una mappa di Berlino. Io l’ho acquistata on line a questo indirizzo https://www.berlin-welcomecard.de/it. Se atterrate a Schönefeld abbiate l’accortezza di selezionare la Berlin Welcome Card zona ABC. Io mi sono sbagliata e all’arrivo ho dovuto acquistare il biglietto singolo per il centro città, altrimenti avremmo potuto già utilizzare la Berlin Welcome Card. Una distrazione da poco, a cui abbiamo rimediato in fretta. Con l’Airport-Express raggiungiamo la fermata corrispondente allo Zoo di Berlino. Il nostro Hotel si trova alla fermata successiva ma dobbiamo cambiare linea di metro

  • 15273 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social