Belgio: tre giorni tra Bruges e Bruxelles

Due viaggiatori seriali a zonzo per la capitale e la cittadina delle Fiandre

  • di Lisa Chiefa
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ci presentiamo: siamo Lisa e Paolo due viaggiatori seriali in cerca di occasioni Ryanair verso capitali europee. Siamo partiti da Pisa alle 19.00 con volo Ryanair (2 biglietti A/R al costo di 49,00) e arrivati all'areoporto di Charleroi in perfetto orario 20,50. Abbiamo preso l'autobus della compagnia Bruxelles City Shuttle comprando il biglietto dall'Italia per evitare code, costato piu' del biglietto aereo (56,00 euro 2 persone A/R). Gli autobus per e da Bruxelles partono ogni 20 minuti sino alle 22,00. Il viaggio in bus e' durato 1 ora come previsto siamo arrivati al capolinea che e' a Gare du Midi, la stazione centrale della città. Avevamo prenotato con Booking l'albergo Bedford in Rue du Midi in pieno centro distante a piedi 15 minuti dalla stazione. Costo colazione compresa per 3 notti 205 euro a cui va aggiunto il costo della tassa di soggiorno che per notte e' di 4,50 euro a camera. Posizione ottima, centrale, comodo, con abbondante colazione, lo consigliamo.

Primo giorno: Bruges

Avevamo pianificato prima della partenza questa sosta a Bruges, da tutti decantata come una cittadina meravigliosa e realmente merita di essere visitata. Viene definita la Venezia del Belgio: casine piccole, ben curate, un corso d'acqua che circonda la citta' con corsi d'acqua che scorrono sotto ponti pedonali e barche che portano i numerosi turisti in giro. Consiglio utile: abbiamo acquistato il biglietto del treno andata e ritorno dall'Italia sfruttando la tariffa Weekend online con lo sconto del 50% se si viaggia nel fine settimana. Costo 34 euro in due A/R Partenza da Gare du Midi, treni ogni ora per Bruges. Durata del viaggio 1 ora. Abbiamo dedicato l'intera giornata a questa citta' passeggiando liberamente per le sue vie e visitando alcuni posti di attrazione turistica piu' meritevoli. Case Beghine, Ospedale di S:Giovanni, Museo della Birra (molto carino), Chiesa di Notre Dame con la scultura di Michelangelo, la Madonna con Bambino, e la piazza centrale del Municipio, bellissima. Siamo rientrati a Bruxelles alle 19,00 e dopo una breve sosta in albergo siamo andati a cena in un ristorante Cileno sempre un Rue du Midi, molto carino e di buona cucina, poi un giretto per la citta' e a nanna.

Secondo Giorno: Bruxelles

La prima cosa che abbiamo visitato e' stato il MIM, il Museo degli strumenti musicali, bellissimo. Vi consiglio vivamente la visita, il costo e' di 10,00 euro a persona e di prendere l'audio guida, fondamentale per ascolatre il suono degli strumenti musicali. L'ultimo piano di questo palazzo in Art Noveaux offre una terrazza da cui si puo' ammirare una vista di tutta la citta'. Uscendo sulla sinistra si puo' aprrezzare il maestoso Palazzo Reale, mentre sulla destra si arriva al Bozart, il museo delle belle arti. Non abbiamo visitato gli interni di queste strutture ma abbiamo proseguito a piedi in direzione Parlamento Europeo. La visita era consentita solo su appuntamento per cui dopo un breve giro dintorno ci siamo diretti verso il Parco del Centenario dove abbiamo mangiato il nostro panino. Paolo e' un architetto per cui nel nostro giro c'era anche la visita di alcuni palazzi storici in Art Nuveaux alcuni disegnati da Horta, celebre e famoso achittetto belga e del quale abbiamo visitato anche le sua abitazione- museo( costo 10,00 euro). Rientrati con il tram siamo di nuovo arrivati in Place Royal, per arrivare a piedi al nostro albergo e visitando nel mentre Notre Dame du Sablon, chiesa Gotica. Stanchi per i nostri 18 km a piedi siamo rientrati in albergo per una doccia rigenerante e poi subito a cena al Kobob, ristorante etiope a pochi passi dall'albergo. Li abbiamo incontrato, non per caso, un vecchio amico di Paolo con cui abbiamo cenato e che poi ci ha portato a bere una birra in un locale dietro la Borsa, Le Cirio ,( dove si vendevano le conserve Cirio),

  • 8893 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social