Gita in Belgio 8x4

5 gennaio 2007 partenza per il Belgio!! Mete: Bruxelles - Brugge - Anversa - Mechelen Protagonisti: Alan (narratore), Anto (amico), GianFilippo (nipote del narratore), Rosy (piccola nipotina), Marilina (sorella del narratore nonchè madre di GianF. Rosy e Stella che conosceremo ...

  • di Antonito1604
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Fino a 500 euro
 

5 gennaio 2007 partenza per il Belgio!!

Mete: Bruxelles - Brugge - Anversa - Mechelen

Protagonisti: Alan (narratore), Anto (amico), GianFilippo (nipote del narratore), Rosy (piccola nipotina), Marilina (sorella del narratore nonchè madre di GianF. Rosy e Stella che conosceremo poi..), Rosetta (madre di Alan, Marilina...Nonchè nonna dei nipoti prima citati!), Elisa (collaboratrice lavorativa di Alan).

Siamo in 7 ...Anzi in Belgio saremo poi in 8...Durata 4 giorni (da qui il titolo!)

Partiamo da casa alle 8 dopo poco abbiamo il treno da Pordenone per Treviso...Ma ecco il colpo di scena...Arrivati in stazione a pochi minuti dall'arrivo del treno mi accorgo di aver dimenticato a casa i fogli con i codici per la richiesta del biglietto aereo!

Siamo costretti a tornare a casa a prendere i biglietti (poi abbiamo scoperto che avremmo ottenuto comunque i biglietti aerei anche con la sola presentazione della carta di identità!) e andare a Treviso in due macchine, con il treno successivo avremmo perso l'aereo!

Per fortuna troviamo un parcheggio gratuito a due fermate di autobus dall'aeroporto (il parcheggio dell'aeroporto è caro!), dopo il check-in nel triste e mal tenuto aeroporto di Tv (per fortuna ne stanno costruendo uno nuovo a fianco! che mi dicono che ormai è terminato e funzionante meno male!) partiamo, ore 12.25 circa, alla volta di Charleroi. Arriviamo puntali alle ore 14 circa. Qui potevamo decidere se prendere la navetta per Bruxelles che dista circa 60km al costo 10.50 € o l'autobus per la stazione di Charleroi da cui prendere poi il treno per arrivare alla nostra destinazione: Mechelen (30km a nord-est di Bruxelles). Optiamo per la seconda risparmiando un bel pò, anche se i treni in Belgio sono più cari (ma più puntuali e numerosi) è possibile avere delle offerte particolari per persone anziane (Rosetta) e bambini (Rosy) oltre a altre offerte legate a determinate zone...E nel nostro caso alle vacanze natalizie il ticket-shopping che permette di viaggiare ad una tariffa fissa a/r in tutto il belgio durante il week-end.Quindi spendiamo circa 10 € a persona (a parte nonna Rosetta che spende molto meno e Rosy che è gratis!) per arrivare direttamente a Mechelen!

Giunti a Mechelen dobbiamo capire come arrivare al nostro alloggio...O meglio alla nostra casa su due piani.. Per tutta la mandria!

In Belgio parlano francese in Vallonia e fiammingo nelle Fiandre...Noi con il francese ce la cavavamo ma con il fiammingo vagamente simile al tedesco...Nada! Io so il tedesco ma nonostante l'assonanza non è possibile usare il tedesco per chiedere informazioni...E pochi parlano il francese! Morale della favola ...Facciamo fatica a farci capire per raggiungere l'indirizzo della nostra casa!

In qualche modo riusciamo a farci capire e ci portano a destinazione...Almeno così ci assicura l'autista (donna)...Immaginatevi 7 persone sotto una pioggerellina fastidiosissima di notte in una stradina fuori citta poco illuminata e apparentemente fantasma (non si vede anima!) e carichi di bagagli...Ma l'ndirizzo che cerchiamo non si vede (nonostante vediamo alcuni punti di riferimento che ci erano stati indicati quali un parco con laghetto)...Ed ecco Rosetta che stanca e dal carattere lamentoso comincia appunto a lamentarsi e a rimanere indietro di centinaia di metri rispetto al resto del gruppo nella disperata ricerca della casa! Ma finalemente imbocchiamo la via giusta io riconosco la casa che ho visto in una foto solo che NON C'E' NESSUNO!!

Per fortuna ci viene in aiuto un vicino di casa, un genitle signore canuto di mezza età...Il quale ha le chiavi della casa e avvisa la proprietaria! SIAMO SALVI!...Per ora!

Appena entrati in casa stravolti ci rendiamo conto che la casa è molto bella, estremamente accogliente, a pianterreno c'è la zona giorno con sala da pranzo, salotto e cucina oltre a un bel giardinetto che però non verrà mai utilizzato a causa del tempo, al piano superiore la zona notte con tre camere da letto, due bagni di cui uno nascosto dietro la porta di un armadio (è stata una rivelazione), bello grande e ampio (ovviamente sarà la mia camera).Il prezzo per 7 persone x 4 notti è stato di circa 400euro...Poi in realtà eravamo in 8!

Cerchiamo un supermercato per fare la spesa (per mangiare la sera soprattutto) e durante la cena ci raggiunge Stella

  • 1239 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social