Barcellona in quattro giorni

Quattro giorni intensi e low cost alla scoperta della soleggiata e sempre bella Barcellona

  • di Lara B
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

Martedì 03 Maggio 2011

Partiamo puntuali da Bologna alle 14.40 con volo Rayan Air acquistato a 66 euro per due, andata e ritorno, compreso tasse, e atterriamo a Girona dopo circa un paio d'ore. Al bar ci accoglie Alberto, vecchia conoscenza di Paso, che ci accompagna fino a Barcellona dove arriviamo sotto una pioggia torrenziale. Alberto ci porta davanti alla Sagrada Familia, ma non proviamo nemmeno a fermarci con questa pioggia, proseguiamo fino a Plaça Catalunya, parcheggiamo nel sotterraneo e ci incamminiamo incapucciati nei k-way lungo Portal de l'Angel. Di strada ci fermiamo per una birra al bar Jardin, poi desistiamo e andiamo diretti al nostro hostal Palermo in Calle Boqueria: ottima posizione, ma… non si può proprio dire che sia bello, bisogna sapersi un po' adattare per stare qui. È vecchio, non proprio pulitissimo, non proprio insonorizzatissimo... ma è il prezzo in assoluto più basso che abbiamo trovato per stare nelle vicinanze della Rambla. Dopo una doccia, usciamo per fare un'uggiosa passeggiata lungo la Rambla. A sorpresa ci imbattiamo subito nel Mosaic di Mirò, che è proprio di fronte allo sbocco della nostra strada, e proseguiamo fino alla graziosa e un po' chic Plaça Reial. Ci spingiamo fino alla Rambla del Mar e arriviamo davanti al Maremagnum, poi visto che un po' per il tempo e un po' per la partita di stasera (Real Madrid-Barça semifinale di Champions League) la zona è praticamente deserta, cerchiamo un locale dove cenare e scegliamo l'Ideal Restaurant all'angolo con calle Nou de la Rambla, dove mangiamo una gustosa paella e un'ottima mixed tapas con due bicchieri di sangria e una crema catalana per 41 euro. Torniamo in albergo verso le 22.30, per scampare alla folla che si riverserà sulla Rambla in caso di vittoria del Barça.

Mercoledì 4 Maggio 2011

Sveglia alle 8.00 e non piove... e già è una buona notizia. Colazione da Tapas Gaudì proprio sotto al nostro hostal, dove, con 14 euro, facciamo una vera English Breakfast per due, ci dirigiamo poi verso la metro dove acquistiamo il pass per 10 ingressi ai mezzi pubblici a 7.65 euro. Ci spostiamo fino a Passeig Gracia e ci dirigiamo verso Casa Batllò, dove entriamo velocissimamente dribblando una numerosa scolaresca. Si paga la bellezza di 18,50 euro a testa, ma la casa è semplicemente fantastica sia da fuori che all'interno, con l'audioguida si fa una visita completa e ordinata, senza perdersi neanche i più minimi particolari, che dura circa un'ora, al termine della quale si è formata una lunga fila per entrare... Proseguiamo per vedere (a malincuore...) solo da fuori Casa Milà, preferiamo dedicare tempo alla visita alla Sagrada Familia. Infatti, come sospettavamo, anche per entrare alla Sagrada Familia c'è una lunga coda. Va bè, aspettiamo. Quando finalmente entriamo… non ero pronta a tanto splendore! Ricordo la Sagrada Familia vista nel 1998 in occasione della gita scolastica dell'ultimo anno delle superiori e allora non c'era il tetto, adesso l'interno è praticamente finito e quanto è bello! Le colonne sono altissime e ramificate come alberi, le vetrate sono meravigliose e colorate, è tutto magnifico!

Proseguiamo la giornata a Parc Guell dove giungiamo dalla fermata di Vallcarca, che è un po' meglio di Lesseps perché è un po' più corta e almeno parte del tratto in salita è agevolato da scale mobili, però usciti dalla metro non ci sono indicazioni. La fermata di Lesseps è da scartare decisamente, lontana e faticosa, tutta in salita. Ci sarebbe anche il bus 24 che è molto comodo ma si prende da Plaça Catalunya e noi eravamo fuori mano. Anche il parco merita decisamente più di una veloce visita, è incantevole e ci sono tanti angolini da scoprire oltre al classico ingresso con il drago e la sala delle 84 colonne

Annunci Google
  • 13057 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social