Sette piemontesi intorno al Baltico

Un tour nelle tre capitali baltiche (Tallinn, Riga e Vilnius), poi un po’ di Finlandia e, infine, San Pietroburgo senza visto

  • di mque_mque
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 7
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

7 partecipanti, 18 giorni, 2400 km di cui 900 in auto, 1300 euro a testa

Dopo il primo esilarante test a Palermo (10 Piemontesi a Palermo) e una veloce ma altrettanto divertente puntata in Francia (9 Piemontesi nelle Rhone-Alpes), il Gruppo Vacanze Piemonte è di nuovo pronto a partire! E stavolta farà un Grande Balzo, sia gestionale (una vacanza vera, di 2 settimane abbondanti) che geografico: si va all’estremo nord dell’Unione Europea, alla scoperta delle 3 Repubbliche Baltiche e del sud della Finlandia, più una puntata a San Pietroburgo, dopo aver scoperto come poterlo fare senza avere bisogno del visto d’ingresso per la Russia.

COME, DOVE E PERCHè

Le Repubbliche Baltiche ci stuzzicavano già da un po’…poi col 2014 anche la Lettonia, dopo l’Estonia, adotta l’euro.. in più, il volo di Mamma Ryan da Bergamo a Vilnius ha orari stra-comodi e ottimo prezzo… il nostro tour comincia a prendere corpo!

Decidiamo subito per un percorso one-way, con arrivo in Lituania e rientro dalla Finlandia: le distanze sono rilevanti, non possiamo pensare di fare un giro ad anello. D’altronde, visti i prezzi del noleggio auto (all’interno delle 3 repubbliche con molte compagnie è possibile prendere un mezzo a Vilnius e riconsegnarlo a Tallinn, o viceversa), anche su consiglio di altri TpC decidiamo che tra le 3 capitali ci sposteremo in bus: per meno di 20 euro a testa (tra l’altro in prevendita su http://www.luxexpress.eu/en si trovano molte offerte), i bus di linea ci portano in 4 ore dall’una all’altra capitale, con tanto di film, musica, bevande calde e connessione wi-fi.. chi ce lo fa fare di guidare? Dopo un’analisi accurata delle guide LP e dei resoconti di viaggio, valutiamo di noleggiare comunque un van per 3 giorni a Riga, per fare qualche gita nei dintorni: la reggia di Rundale, la collina delle croci a Siaulai in Lituania, i castelli di Sigulda e.. una giornata al mare, per assaggiare davvero il Mar Baltico! Consegnato direttamente in ostello, compresa un’assicurazione senza franchigie, ci costa circa 270 euro in tutto... ottimo!

Per i pernottamenti, visto il gruppo nutrito e lo spirito che ci accomuna (se si risparmia, ci scappa un altro viaggio da qualche altra parte), via libera agli ostelli! Prenotiamo allora sempre 2 camere da 4, perfette per i nostri bisogni. In previsione della Finlandia, dove c’è un ulteriore sconto del 10% per i tesserati HI, facciamo la tessera online (www.hihostels.com costa solo 5 euro e dura 12 mesi). Per il mese di luglio la prenotazione è sempre consigliata, anche per gruppi più ridotti del nostro: è l’equivalente nordico del nostro Ferragosto. Alcuni ostelli li prenotiamo sul sito HI (ma non lo consiglio, fanno pagare una quota amministrativa che non viene restituita se si disdice; utile però per sapere quali ostelli ci sono, come sono e leggere le recensioni) e altri direttamente sul sito dell’ostello o su booking.

Da Tallinn, la terza capitale baltica, traghetteremo ad Helsinki (circa 2 ore di viaggio); le compagnie sono molte, e tutte simili come prezzi: si sceglie in funzione degli orari e del porto a cui arrivano ad Helsinki.. ci sono molti porti diversi, alcune compagnie arrivano in centro, altre al West Port, più distante (http://www.portofhelsinki.fi/passengers/arrival_times_and_terminals )

  • 45601 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social