Sumba, marapu e spiagge

Un viaggio on the road attraverso l'isola di Sumba, ancora selvaggia e incontaminata

  • di brusen
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 9
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Perché un viaggio a Sumba? Cosa può spingere un viaggiatore ad avere il desiderio di andare in una terra così lontana e poco conosciuta? Non so spiegarmi il perché, vado a "cuore". Quest’isola mi girava in testa da tanti anni, non mi aspettavo grandi cose. Quello che volevo era mettermi alla prova con un nuovo viaggio in una terra ancora poco conosciuta. Ho trovato un’isola che mi ha saputo incantare e stupire. Sono tornata a casa con un solo desiderio: ritornare.

Sumba è un’isola che si trova nella parte orientale dell'Indonesia, fa parte delle piccole Isole della Sonda. E’ una delle poche isole Indonesiane a non avere nemmeno un vulcano. E' secca e poverissima, selvaggia e poco conosciuta dal turismo. E’ famosa per la sua cultura e religione unica e sorprendente, con riti e credenze ancestrali, i miti del marapu, culto degli antenati, per loro la vita sulla terra è solo temporanea. E' dopo la morte che si vive eternamente nel mondo spirituale. Nella comunità esiste una sorta di stregone che ha la facoltà di parlare la lingua dei morti e comunicare con loro. I funerali giocano un ruolo importantissimo, durante la cerimonia funebre, vengono fatte offerte e sacrifici di animali che servono ad assicurare al defunto un viaggio tranquillo verso il mondo degli spiriti. I preti marapu viaggiano da un villaggio all’altro cavalcando i famosi cavalli, molti dei quali si trovano ancora allo stato brado.

I villaggi megalitici hanno abitazioni dai tetti altissimi disposte intorno a uno spazio centrale dove si trovano le antiche tombe degli antenati. Ogni villaggio ospita ancora l’albero delle teste, dove un tempo erano esposte le teste dei nemici sconfitti.

Viaggiare attraverso i villaggi di quest’isola, significa scoprire un mondo a sé, per cultura e tradizioni, poter ammirare una natura ancora incontaminata. Leggende, tradizioni e realtà a Sumba sono un tutt’uno, rendendo difficile distinguere l’una dalle altre. Un fantastico viaggio indietro nel tempo a una sola ora di volo dalla frenetica e moderna Bali.

Come arrivare a Sumba I voli sia per Waingapu che per Tambolaka sono tutti via Denpasar o Kupang.

Come spostarsi

Indispensabile auto e autista, pochi taxi o altri mezzi turistici

Il mio viaggio a Sumba

Volo diretto Bali per Waingapu – wings air (1.45)

Prima tappa Waingapu e dintorni, le colline di Wairinding, i villaggi dei dintorni della città e quello di Melolo, la bellissima pantai Walakiri, il lungo viaggio attraverso mille colline color ocra fino a Waikabubak, Tambolaka da dove si decolla con volo Garuda diretto su Bali. I villaggi della zona tra cui il bellissimo Ratenggaro, Bwanna beach, l’indimenticabile spiaggia selvaggia dei sogni, ma belle anche tutte le altre, e l’azzurro infinito di Weekuri… per finire alla pace di Oro Beach.

Waingapu, le sue colline ondulate e le spiagge magnifiche

Waingapu è il capoluogo e la città più grande dell’isola, ed è questo il nostro punto di arrivo. A livello turistico la città non ha nulla d’interessante, se non qualche bancarella e un bel mercato molto fornito di frutta e verdure freschissime, un porticciolo, dove per poche rupie vi sarà cucinato del pesce spalmato da una dose abbondante di piccantissima salsa. Basta andare appena fuori dal centro, e lo sguardo si perde in uno spazio infinito, in luoghi antichi e incontaminati, mille colline ondulate che si gettano in verdi vallate di campi di mais. Come se lo spettacolo di queste colline splendide non bastasse, a pochi chilometri ci sono anche lunghe spiagge di sabbia bianca e mare turchese, orlate da palme come nell’immagine classica dell’isola tropicale che si rispetti

  • 2988 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social