Relax ai tropici

CLUB VIVA FORTUNA – GRAND BAHAMAS – FREEPORT DANIELA E SIMONE DAL 09.07.2005 AL 17.07.2005 Chi avrebbe mai pensato di finire alle Bahamas….prima di partire quasi ci vergognavamo a dire la destinazione delle nostre vacanze, che tutti rispondeva ooooohhhhhh LE ...

  • di diddy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

CLUB VIVA FORTUNA – GRAND BAHAMAS – FREEPORT DANIELA E SIMONE DAL 09.07.2005 AL 17.07.2005 Chi avrebbe mai pensato di finire alle Bahamas...Prima di partire quasi ci vergognavamo a dire la destinazione delle nostre vacanze, che tutti rispondeva ooooohhhhhh LE BAHAMAS...

Eh si, così, per scherzo, abbiamo scelto questa destinazione dal catalogo perché lontana, e meno “frequentata” di tutte le altre mete caraibiche...Anche se a dire la verità lo stile era più americano... Prima esperienza con Teorema che ci ha accontentato il più possibile...

Arriviamo a Freeport dopo circa 14 ore di volo con LIVINGSTONE (abbiamo viaggiato benissimo); l’impatto non è proprio quello di un paradiso tropicale ma più di un paradiso fiscale, ci sono yacht, ville, e macchine di lusso da ogni parte. Nonostante il passaggio dell’uragano del 2004 abbia lasciato una scia davvero evidente sopprattutto fra la vegetazione la prima impressione è buona. Arriviamo al Villaggio, CLUB VIVA FORTUNA (tre stelle), il primo impatto non è un granchè, il villaggio è vecchio e tenuto un po’ male...Ma la camera con vista mare è una figata... approposito IL MARE... una meraviglia sono proprio caraibi...Mai vista una spiaggia e un mare così bello!!! Addirittura una piccola bariera corallina proprio a pochi metri dalla spiaggia...Mare caldissimo...Calmo...Un sogno...Ne aprofittiamo subito per un bel bagno... Ragazzi se pensate di andare in questo villaggio l’unica cosa che possiamo consigliarvi è di portarvi UN OMBRELLONE!!!! Incredibile alla mattina dovevamo alzarci alle 5 per prenderne uno...Senza considerare le furiose litigate viste fra i vacanzieri...Roba da paura!!! (gli ombrelloni saranno 10 in tutta la spiaggia, peccato che gli ospiti saranno circa 500) e palme non ce ne sono...Fate un po il conto quando all’una ci sono 45°.

Nei giorni successivi decidiamo di fare una passeggiata sulla spiaggia (circa 20/25 minuti verso sinistra) che porta ad una specie di baia dove al cambiare delle maree l’acqua si abbassa ed esce una lingua di terra e si può camminare per qualche centinaio di metri...Una cosa stupenda nemmeno sui cataloghi avevo mai visto un posto così... Il cibo e i ristoranti non sono il massimo ma davanti a questo mare ci si può accontentare di un piatto di pasta scotta e una bistecca... Per quanto riguarda le escursioni noi abbiamo fatto la spiaggia più famosa (dicono quella della pubblicità della bilboa) e le grotte naturali...Secondo noi soldi buttati...La spiaggia era più bella quella del villaggio e nelle grotte c’erano solo pipistrelli!!! Comunque sia chi ha voglia di uscire può tranquillamente andare a Port Lucaya (noi siamo capitati durante la festa nazionale!) ci vogliono 5 minuti in taxi e la spesa è di 10$ circa. Ci sono numerosi bar, negozi (quasi tutte oreficerie), qualche ristorantino e la piazza principale che da direttamente sul porto...Imballato di yacht di ogni misura e tipo; siamo rimasti a bocca aperta... E così parlando con la gente del posto (sono tutti così gentili...) abbiamo scoperto che Miami è a soli 60 Km in linea d’aria perciò quelli che hanno le barche tutti i weekend vengono lì...Poverini...Ah dimenticavo fuori dal villaggio avrete modo di vedere le ville...

Se desiderate una vacanza di puro relax non esitate... e ... Buone Vacanze a tutti!!! Dany e Simo

  • 887 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social