Incantevoli e selvagge Azzorre

Azzorre, un arcobaleno di colori. Il verde della vegetazione, il blu del mare e dei laghi, l'azzurro, il rosso e il giallo delle ortensie e dei gigli di zenzero, il nero delle rocce vulcaniche

  • di spek87
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Erano diversi anni che la mia fidanzata mi proponeva ogni estate le isole Azzorre come possibile meta, ma ogni volta optavamo per una destinazione diversa. Quest’anno è riuscita a convincermi, all’inizio ero molto scettico, ma presto mi sono dovuto ricredere, perché posti come questi ce ne sono pochi al mondo. Il piano di viaggio prevede di visitare 4 isole (su 9) in sole due settimane, partendo da Sao Miguel.

SAO MIGUEL: L’isola dei laghi

Oltre ad essere la più turistica, credo sia anche la più bella. Il verde della natura rigogliosa si mischia insieme al blu del mare e dei magnifici laghi e solo qui possiamo trovare le uniche piantagioni di ananas e the in Europa. Ogni angolo di isola è un paradiso per gli occhi e ovunque ci si gira è pieno di ortensie e fiori dai mille colori ma i laghi, formati all'interno dei crateri vulcanici, sono l'attrazione principale. Il Lagoa Das Furnas ha un colore giallognolo dato dall'attività geotermica, tutt'intorno si trovano le fumarole, che vengono anche sfruttate per cucinare la specialità tipica: il cozido, che si può gustare nei ristoranti di Furnas. In città oltre alle famose fumarole c'è un bellissimo parco floreale con una piscina termale naturale all'aperto. Il Lagoa de Sete Cidades è il lago più famoso dell’isola, sono due laghi divisi solamente da un ponte ma hanno la particolarità di essere uno azzurro e uno verde e dal punto panoramico Vista Do Rei si può ammirare in tutto il suo splendore. Un altro punto panoramico ancora più bello ed emozionante è il Pico do Carvao raggiungibile con un sentiero sulla cresta della montagna da cui si ha una vista da cartolina sul lago, i laghetti limitrofi, la vegetazione verdissima e sullo sfondo il blu del mare si fonde con l’azzurro del cielo. In centro all’isola invece c’è il lago che noi abbiamo ritenuto il più bello dell’isola, il Lagoa Do Fogo. Osservare questo lago è come prendere uno smeraldo tra le mani e guardarci attraverso, le pareti a strapiombo e gli alberi a ridosso delle piccole spiagge danno questo bellissimo colore al lago non semplice da raggiungere. Vicino a questo lago c’è anche una piccola oasi naturale con una cascata di acqua calda e una piscina termale dove rilassarsi. Tutti i laghi sono balneabili ma in pochi si avventurano a fare il bagno, forse per non disturbare la pace e la tranquillità di questi posti incantati

TERCEIRA: L’isola della tradizione, delle grotte e del mare

Il mare è il punto forte dell’isola, a Praia Vittoria c’è la spiaggia più bella, la sabbia è soffice e dorata, il mare limpidissimo invita ad una pausa di puro relax tra i giorni di duro trekking. Girando l’isola si possono raggiungere diverse “piscine naturali”, ma solo quelle di Biscoitos sono veramente naturali. Il mare si insinua in mezzo alle enormi fenditure di roccia nera lavica e crea una paradiso di acqua quieta dove potersi rilassare e fare anche snorkeling. Nell’entroterra possiamo trovare due importanti grotte vulcaniche create dal ritiro della lava quando centinaia di anni fa era fuoriuscita. La Gruta Do Natal è un piccolo intreccio di cunicoli dove si possono osservare le tracce lasciate da un vecchio fiume di lava creando delle stalattiti di “cioccolato” sul soffitto e delle corde di “liquirizia“ sul pavimento. Nella Gruta Do Carvao sembra di entrare nel cratere di un vulcano, la feritura in cima alla grotta illumina l’immensa caverna che sprofonda per un centinaio di metri, fa quasi impressione come la roccia si richiuda sopra la testa senza cadere. Vicino alla prima grotta c’è anche un bel sentiero che si snoda in mezzo a delle colline di roccia vulcanica, la natura verde si mischia insieme alle rocce nere e creano un ambiente molto surreale

  • 18147 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social