Azzorre, le isole verdi in mezzo all'Atlantico

Tredici giorni on the road alla scoperta di queste meravigliose isole ancora lontane dal turismo di massa

  • di Arya09
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Erano già un pò di anni che avevamo in mente un viaggio alle Azzorre, ma poi, tutte le volte al momento di prenotare, cambiavamo destinazione. Finalmente quest'anno ci siamo decisi e le Azzorre non hanno deluso le nostre aspettative. Avevamo 13 giorni a disposizione e così abbiamo deciso di stare 5 giorni a Sao Miguel, 3 giorni a Terceira, 2 giorni a Pico e gli ultmi 3 giorni a Faial. Dall'Italia abbiamo prenotato sia gli alberghi che le macchine a noleggio, l'unica cosa che invece ci ha presi un pò alla sprovvista è stato il caldo. Si, eravamo consapevoli dell'elevato tasso di umidità che avremmo trovato, ma, a detta anche di alcune persone del posto, a fine agosto quest'anno ci è stata un'ondata di caldo eccezionale, infatti mediamente le temperature oscillavano tra i 27 e i 34 gradi umidi!

22 AGOSTO

Finalmente, dopo mesi di attesa siamo partiti da Milano per Ponta Delgada con scalo a Lisbona. Arrivati a Ponta Delgada abbiamo preso un taxi che ci ha portati direttamente in albergo. Come sistemazione abbiamo trovato il Residencial Sete Cidades a cinque minuti a piedi da centro di Ponta Delgada.

23 AGOSTO

La mattina dopo aver ritirato la macchina ci siamo diretti subito verso Sete Cidades per vedere dai vari punti panoramici il famoso Lago Blu e Lago Azzurro. Purtroppo la giornata non è un granchè, è nuvolo e c'è pure un pò di nebbia che non ci fa godere la bellezza del paesaggio fino in fondo così, dopo aver mangiato nel paesino di Sete Cidades del buon pesce a un prezzo veramente economico, ci siamo diretti verso la costa dove splendeva un bel sole, Ci siamo fermati nel piccolo paesino di pescatori di mosteirose poi siamo ritornati in albergo per passare la serata a Ponta Delgada.

24 AGOSTO

Il giorno dopo sveglia alle 8.00, colazione in albergo e poi partenza per Furnas. Come prima tappa ci siamo fermati alla Lagoa das Furnas. Già dal parcheggio si inizia a sentire un forte odire di zolfo, abbiamo fatto due passi a piedi intorno alle varie fumarole e in riva al lago poi con la macchina siamo andati verso il paese. Dopo pranzo decidiamo di fare il giro dell'isola, proseguiamo così verso Provocao dove c'è una bella spiaggia nera, e poi poco prima di arrivare a Nordeste ci fermiamo al miradouro da Vista dos Barcos dove si ha una bella vista sul piccolo villaggio e sul faro di Arnel. Decidiamo di raggiungere il faro ma notiamo una strada molto stretta ed estremamente ripida così, visto che lo consigliava pure il Cartello, scendiamo a piedi , anche se poi la salita si è fatta proprio sentire. Abbiamo poi continuato il giro dell'isola facendo una breve sosta a Nordeste e poi abbiamo proseguito lungo la costa settentrionale. Alla fine siamo arrivati in albergo stanchi ma soddisfatti della bella giornata. Dopo una doccia rigenerante siamo andati a mangiare al mercato del pesce un ristorantino nella via principale a Ponta Delgada.

25 AGOSTO

Oggi vista la bella giornata decidiamo di ritornare a Sete Cidades, la strade bordatata di ortensie e il cielo azzurro rendono il paesaggio ancora più bello e ci fermiamo più volte a fare numerose fotografie. Arriviamo a Lagoa do Canario dove vediamo il lago, poco più avanti c'è il belvedere dove si ha una vista magnifica sul Lago Azzurro e sul Lago di Santiago. Dopo aver scattato non so quante fotografie proseguiamo Verso il miradouro vista do rei che è veramemente qualcosa di unico in quanto è proprio sul bordo del cratere a picco sul lago. Prendiamo poi la strada che porta a Sete Cidadese e gran parte del pomeriggio lo passiamo lì intorno. Prima di ritornare a Ponta Delgada facciamo un giro a Sao Roque dove ci sono alcune belle spiagge e poi ci rilassiamo un'oretta nel porticciolo di Lagoa

  • 54956 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social