In giro per Vienna

19 – 25 Giugno 2005 Vienna Ho trascorso una settimana di ferie nella capitale austriaca, ospite del mio amico di gioventù Massimo, che qui risiede e lavora ed approfitto quindi della sua amabile disponibilità per rivisitarmi la mia città preferita: ...

  • di Amsty
    pubblicato il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Fino a 500 euro
 

19 – 25 Giugno 2005 Vienna Ho trascorso una settimana di ferie nella capitale austriaca, ospite del mio amico di gioventù Massimo, che qui risiede e lavora ed approfitto quindi della sua amabile disponibilità per rivisitarmi la mia città preferita: si tratta di un tuffo nel passato, visto che ritorno qui per la 3° volta e dopo circa 12 anni dall’ultima.

Sono giunto la mattina, dopo un viaggio di notte in treno: con le offerte TRENITALIA ho viaggiato nelle cuccette ad un prezzo irrisorio e con una ricca colazione mattutina.

Sono un po’ stanco ma, dopo aver raggiunto casa di Massimo, fatto una rapida doccia e un riposino di qualche oretta, mi fiondo al centro per iniziare la visita della città: inizio dal centro di Vienna, ovvero la P.Za di Santo Stefano (Stephanplatz) dove svetta alto il Duomo omonimo (Stephansdom) col suo tetto a piastrelle policrome, le sue torri laterali e il suo interno gotico: questo anno la città è tutto un cantiere poiché si appresta a celebrare i 50 anni di Repubblica.

Dalla piazza percorro la Karntner Strasse, la via principale, ricca di negozi di vario genere e affollata di turisti e viennesi: ai suoi lati stradine dagli scorci particolari e la Piazza del Mercato Nuovo (Neuer Markt) con la scenografica fontana e i sontuosi alberghi e palazzi.

Alla fine della lunga strada trovo l’Opera di Stato, fra i più famosi teatri lirici del mondo, che si affaccia su un enorme viale detto Ring e, percorrendolo, trovo una serie di bellissimi palazzi decorati in vari stili e la Statua di Goethe, posta all’ingresso del Giardino del Castello (Burggarten): in quest’ampio spazio verde trovano sede alcune statue di uomini celebri (fra cui quella di Mozart) e l’ingresso al Nuovo Castello (Neue Hofburg).

Sono ora nel quartiere dei Musei dove, in un ampio spazio circondato dal verde, troneggia la Statua dell’Imperatrice Maria Teresa e si aprono le facciate gemelle d’ingresso al Museo di Storia Naturale (Naturhistorisches Museum) e al Museo di Storia dell’Arte (Kunsthistorisches Museum).

Attraverso la strada per recarmi dalla parte opposta, in modo da accedere alla Piazza degli Eroi (HeldenPlatz) tramite la Porta del Palazzo (Burgtor) ed entrare nel vasto spiazzo dove si erge il Palazzo Imperiale (Hofburg), vasta dimora degli imperatori austriaci: una fila di tipici fiaker sosta davanti l’ingresso e i turisti sprecano foto per immortalare la Statua del Principe Eugenio di Savoia (posta davanti l’ingresso) o quella dell’Arciduca Carlo con il suo particolare sfondo di torri.

Per collegare le varie ali del Palazzo è stato nei secoli creato un passaggio che immette in una serie di cortili ricchi di statue e portali decorativi per finire poi nella Piazza di San Michele (Michaelerplatz) passando sotto il Portale degli Svizzeri e la maestosa cupola che lo contraddistingue.

Sulla piazza c’è la bianca facciata della Chiesa di San Michele (Michaelerkirke) e, un po’ più avanti, si sale all’Albertina, museo dedicato alle opere grafiche e volute dagli Asburgo.

Con una retromarcia di qualche metro imbocco una via laterale e ritorno al centro e sbuco proprio sul Graben, altra importante e centralissima strada, quasi tutta pedonalizzata: meravigliosi palazzi di vari stili (Judendstil, Neorinascimentali, Liberty, ecc.) si affacciano su questa affollata arteria trafficata da turisti e piena di negozi.

L’ultima visita la effetto alla Chiesa di San Pietro (Peterskirke) dalle sue forme barocche e poi mi riposo in uno dei tanti bars da cui, comodamente seduti, si può guardare il passaggio, i palazzi circostanti e, contemporaneamente, assaggiare una buonissima fetta di Sacher Torte (alla faccia della dieta!): da tenere presente che qui però i prezzi sono più alti

  • 1315 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social