In Austria tra Innsbruck e Salisburgo

Viaggio alla scoperta della capitale del Tirolo e della città di Mozart

  • di Vericanzi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 7
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Siamo due famiglie impazienti di scoprire un angolo di Austria. Si parte molto presto dalla Brianza e, dopo aver fatto una colazione all’italiana nell’ultimo autogrill in terra nazionale, acquistiamo la “vignette” per l’autostrada austriaca, attraversiamo il confine e in breve raggiungiamo la nostra prima meta: il Bergisel Museum a Innsbruck, il famoso trampolino per il salto con gli sci. Dopo la visita del Museo, prendiamo la piccola funicolare per raggiungere la terrazza panoramica e godere di una bella vista sulla città. La nostra visita è stata allietata dalla discesa con gli sci di alcuni atleti. Davvero impressionante! Proseguiamo per il Castello di Ambras (Schloss Ambras) visitando gli interni e passeggiando per il parco ben curato. Terminiamo la giornata raggiungendo il nostro appartamento nel paese di Axams, poco fuori Innsbruck. Per contenere le spese soggiorniamo in appartamento e pranziamo con semplici panini preparati al mattino, frutta e qualche dolcetto locale acquistato nei panifici cittadini.

Il secondo giorno ci vede impegnati nella visita del centro storico. Iniziamo con il Palazzo Imperiale (Kaiserliche Hofburg), poi il famoso Tettuccio d’Oro (Goldenes Dachl), la salita alla Torre Civica per poter ammirare dall’alto uno splendido panorama sulla città e le montagne circostanti. La mattinata si conclude curiosando tra i tanti negozi sulla centralissima Marie-Theresien Strasse. Per il pranzo ci spostiamo ai Giardini Imperiali (Hofgarten), un magnifico parco pubblico dove consumiamo il nostro pranzo al sacco! Il pomeriggio è dedicato alla Chiesa di Corte (Hofkirche), al Duomo di San Giacomo e ad un giro panoramico della città a bordo del più classico dei bus turistici compreso nella Innsbruck Card, valida 72 ore e acquistata il giorno del nostro arrivo.

Il nostro terzo e ultimo giorno lo passiamo nei dintorni di Innsbruck con la visita, nel paese di Wattens, al Mondo Cristalli Swarovski (Swarovski Kristallwelten) con Camere delle Meraviglie e installazioni in cristallo molto particolari ed infine il fornito negozio. Stupendo il grande giardino esterno dove troviamo un labirinto a forma di mano, una torre dei giochi alta quattro piani per bambini e ragazzi, una “Nuvola di Cristallo” che ricopre un laghetto artificiale e, tutt’intorno,amache, sdraio e divanetti e un po’ di riposo. Da lì ci siamo spostati nella cittadina di Hall in Tirol che però non ci ha entusiasmati.

Il mattino successivo partiamo alla volta di Salisburgo. Prima di raggiungere il centro città visitiamo il Castello di Hellbrunn (Schloss Hellbrunn) famoso per i suoi Wasserspiele, ovvero i Giochi d’Acqua: una guida ci conduce al finto Teatro Greco, nella Grotta di Nettuno e nella Grotta degli Uccelli dove, a sorpresa, zampillano tanti piccoli getti d’acqua per rinfrescare i visitatori. Anche per la visita di Salisburgo abbiamo acquistato la Salzburg Card, conveniente e comoda per i vari ingressi, i trasporti con inclusa la navigazione sul fiume. A metà pomeriggio ci siamo spostati al Stiegl Brauwelt, un grande birrificio. Abbiamo potuto visitare il museo e poi fare una degustazione di tre tipi di birra o un analcolico compresi nel biglietti d’ingresso. La nostra merenda è stata completata con il tipico wurstel e panini con speck e prosciutto. Il giorno seguente è tutto dedicato al centro città che, grazie alla vicinanza del nostro appartamento, abbiamo potuto raggiungere con una bella camminata. Iniziamo con la salita in funicolare alla Fortezza Hohensalzburg dalla quale si ha una splendida vista sulla città e dintorni. Tornati in centro visitiamo l’imponente Duomo, passeggiamo per la centralissima Getreidegasse ornata da insegne in ferro battuto, visitato la Casa natale di Mozart (Mozarts Geburtshaus) che ci ha però deluso. Siamo poi saliti con un ascensore sul monte Monchsberg per una veduta d’insieme della città con la Fortezza sullo sfondo. La pausa pranzo l’abbiamo trascorsa sulle rive del fiume Salzach in attesa della partenza del battello per poter ammirare la città dall’acqua. Una volta sbarcati ci siamo diretti al Castello di Mirabell (Schloss Mirabell) con splendidi giardini

  • 15984 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social