Long weekend in Austria

Sulle vie del sale tra Salisburgo e Hallstatt

  • di GIOVANNINI ALDO
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Questo è il classico viaggio last second, organizzato praticamente la sera prima e della durata di 3 notti. Sino all'ultimo siamo stati indecisi, poi alla fine abbiamo optato per prender la macchina in direzione Austria, è più precisamente Salisburgo e meno conosciuta ma incantevole Hallstatt.

Partiamo da Reggio Emilia alle 8 e alle 14 siamo a Salisburgo in centro, dopo pochi minuti ci fermiamo a chiedere lumi in un Hotel (Ganslhof) con un bel parcheggio, a 10 minuti a piedi dal centro e subito ci piace perchè è a conduzione famigliare e dal prezzo buono. Mettiamo via le valige e dopo la doccia via fuori a visitare Salisburgo. Ci colpisce fin da subito il fatto che sia poco traffico, molti sono in bici (fa ancora 22 gradi), altri sui mezzi pubblici e molti sono ancora i turisti. Attraversiamo il fiume e andiamo subito nel cuore della città, a vedere l'esterno della casa di Mozart, la piazza della chiesa collegiale, la piazza del Duomo e il suo quartiere, la piazza di Mozart e le vie più belle dello shopping. Sono una vera delizia per gli occhi, tutto molto curato, tutto molto "asburgico" e dappertutto negozi con cioccolato... le mitiche palle di Mozart.

Siccome siamo al tramonto decidiamo di salire alla Fortezza, costo Euro 12, e con la funicolare in pochi secondi siamo su. Il Panorama sulla città e dietro la città è mozzafiato, e lo è ancora di più se ci si siede con calma come abbiamo fatto noi sorseggiando qualcosa e attendendo l'arrivo della sera e le luci che si accendono allo scampanellio delle decine di campane della città... una di quelle cose da non perdere!

Arrivata la sera e fattosi tardi scendiamo e decidiamo di andare ad assaporare il cibo locale in uno dei posti consigliati da tripadvisor, scegliamo la Gasthaus Zwettlers, appena dietro la piazza mozart, ottima decisione, buon cibo, abbondante e prezzo giusto. Finta la cena non può mancare una visita alla citta vista con le luci della notte, e i suoi riflessi nel fiume Salzach... è ancora più incantevole.

Il secondo giorno dopo una bella e abbondante colazione nel nostro hotel, ci incamminiamo subito per i Giardini Mirabell, forse il miglior parco della città, ancora fiorito e ben curato pieno di turisti, seguitiamo e andiamo verso il ponte del Mercato, oggi polo di attrazione turistica perchè pieno da una parte e dall'altra di lucchetti di ogni sorta che gli innamorati lasciano e lo decorano di mille colori, poi finalmente ci dirigiamo alla casa di Mozart, dove il biglietto costa 10 euro ma potrete vedere gli ambienti dove visse W.A.Mozart e tutte le informazioni della sua vita e della sua famiglia nella città Salisburghese con tanti reperti, spartiti, quadri etc. Sicuramente una tappa da non mancare. Finito di visitare la casa di Mozart usciamo al sole ancora bel caldo e ci dirigiamo verso le catacombe, dove l'ingresso costa 2 e dove si può vedere uno scorcio della città e del suo cimitero di San Pietro dall'alto e le prime chiese paleocristiane.

Finito la breve visita ci immergiamo nuovamente nella città brulicante di gente e ne approfittiamo per fare un poco di shopping. La sera dopo una breve occhiata su internet decidiamo di provare un altro luogo caratteristico e optiamo per lo Zum Zirkelwirt, ottima scelta, in piazza Papageno, come la sera precedente buon cibo e prezzo giusto.

Il terzo giorno riprendiamo la macchina e dopo aver fatto GPL prendiamo la direzione di Hallstatt, un villaggio di 1000 abitanti, bellissimo e sul lago a 70-80 km da Salisburgo, dove ci sono le più antiche miniere di sale che si conoscano. In poco più di un ora arriviamo e prendiamo subito a 5 minuti dal centro una camera con bagno in una casa privata (Haus Holl Herta B&B)! Bello, pulite, accogliente, famigliare ed economico....solo 75 euro con colazione!

Voliamo subito in centro fare un giro, ed è letteralmente invaso dai cinesi! A vagonate! Scattiamo parecchie foto perchè sembra il villaggio delle fiabe e poi per 30 euro prendiamo la funicolare per le miniere più antiche del mondo dove ci attende una visita guidata di circa un'ora e mezza. Lo spettacolo dall'alto del villaggio e del lago è unico ma pure l'esperienza delle miniere del sale è assolutamente da fare. Torniamo giù soddisfatti la sera e poi dopo una bella doccia andiamo in centro dove alle 20 è già quasi tutto chiuso! Per fortuna che la Gasthof Simony è ancora aperta ci permette di mangiare una bella cotoletta alla viennese con birra!

L'ultimo giorno passiamo la mattinata a fare compere nel centro di Hallstatt per portare a casa qualche ricordo di questo breve ma bel viaggio, e poi via verso casa... arrivederci Austria!

  • 6230 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social