Gran tour d'estate (in Europa)

Vienna, Bratislava e Slovenia: 2400 km tra città, mare, montagna e laghi

  • di Kastamat
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2+1
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

G1 – 15/08/2016

Partenza h7.45 destinazione Udine. Tappa fissata a Mantova per smezzare il viaggio ed evitare eventuali intasamenti alla barriera del lago di Garda. Arrivati nei pressi di Mantova la bimba dorme e decidiamo di proseguire verso Verona. Ore 11 arriviamo a Verona, ci facciamo un giro in centro, piazza Bra, piazze delle Erbe, la casa di Giulietta, l’Arena eccetera, pranzo on the road e verso le 13.30 si riparte. Ore 16.30 arrivo all'hotel nella periferia nord di Udine. Sistemazione in camera e dopo un’oretta prendiamo la macchina per andare a visitare Udine. E’ Ferragosto, tutto chiuso, scegliamo di rifugiarci in un locale in piazza San Giacomo a mangiare pizza. Udine è una bella cittadina, piccola pulita e ordinata (merito del ferragosto?). Dopo cena rientriamo in hotel, la giornata è stata stancante e domani si va a Vienna, occorre rigenerare le forze.

G2 – 16/08/2016

Partenza h 8.15 dopo colazione. Ci mettiamo subito in autostrada direzione Tarvisio, confine di stato. Sosta in autogrill per acquistare la vignetta e ripartiamo verso Graz dove abbiamo intenzione di fare pranzo. Ore 11.45 arrivo a Graz, parcheggiamo poco fuori dal centro cittadino e iniziamo a girovagare senza una meta precisa. Pranziamo in un locale sotto al castello e ci rimettiamo in marcia a scoprire la città. Il centro alterna palazzi moderni e antichi, chiese e piazze ed è notevolmente pulito e ordinato ma mi sa che da queste parti è la normalità. Ci rimettiamo in viaggio verso le 14.30 verso Vienna, precisamente verso Schonbrunn. Le autostrade austriache sono noiosissime, piene di telecamere per la velocitá e limiti poco tollerabili da un automobilista italiano. Finalmente alle 17.30 giungiamo al castello di Schonbrunn. Ci fermiamo a visitare i sontuosi giardini, veramente molto belli! Sono quasi le 19, torniamo a riprendere la macchina e andiamo verso l’albergo. Una volta sistemati l’auto, il bagaglio e anche noi usciamo per cena. Sorpresa: diluvia! Che fare, non c'è nulla in questa zona di Vienna e l’albergo non dispone di ristorante o bar. Per fortuna nella pioggia scorgiamo un insegna, metropolitana, stazione, gente, cibo. Troviamo un ristorante greco, ottima alternativa al McDonald. Proviamo. La miglior cena greca che ho mai fatto (è anche la prima peró), un grazie al cameriere Umberto, padovano d'esportazione molto cordiale e simpatico che ci ha fatto passare l'arrabbiatura per il meteo. Dopo cena ci rintaniamo in hotel, nanna presto si spera.

G3 – 17/08/2016

Sveglia presto, Marty non ci dà scampo. Fortunatamente il temporale è passato e il meteo è dalla nostra parte. Alle 8 usciamo dalla stanza, colazione al McCafè del Gazometro e poi metro fino al Prater. Incredibile, un luna park enorme e deserto tutto per noi, quasi da film. In attesa che arrivi un po' di vita facciamo un giro per l'immenso parco. Sono passate da un po’ le 10.30 e finalmente le prime attrazioni prendono vita e qualche turista inizia a popolare il parco. Concediamo alla bambina qualche giro su giostrine da micronani e poi ci concediamo un giro sull'immancabile Riesenrad. E’ una ruota panoramica, come ce ne sono tante magari, però è suggestiva e da lassù si gode veramente di un ottimo panorama. Pranzo "tipico" con wienerschnitzel patatine e birra e qualche fermata di metro verso il centro città per vedere cose meno frivole. Ci facciamo un lunghissimo giro in centro, tante cose da vedere, bei palazzi super moderni in mezzo a palazzi antichi, chiese, cattedrali, parchi piazze e fontane. Quasi per caso capitiamo all’ora di merenda nei pressi dell'hotel Sacher. Non avevamo idea di dove fosse ma ci siamo capitati davanti... Mangiamoci sta fetta di torta no? Dopo merenda ci fermiamo a prendere un po’ di sole nel parco vicino all’Hofburg e poi nuovamente verso la metro. Andiamo a comprarci qualcosa per cena e colazione al supermercato e poi in albergo, stasera meglio star tranquilli che in nostri 20km a piedi li abbiamo fatti..

  • 5375 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social