Vienna, Salisburgo e dintorni

Partenza l’11 agosto alle 09.30 da Genova con fermate intermedie per visitare la città di Verona dove consumiamo un frugale pasto in piazza delle Erbe e visitiamo la città. Nel primo pomeriggio ripartenza per la città di Padova con visita ...

  • di Paolo Rebizzo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

Partenza l’11 agosto alle 09.30 da Genova con fermate intermedie per visitare la città di Verona dove consumiamo un frugale pasto in piazza delle Erbe e visitiamo la città. Nel primo pomeriggio ripartenza per la città di Padova con visita alla basilica di Sant’Antonio, sosta di circa un’ora e ripartenza verso Tarvisio dove prendiamo possesso della camera di albergo e ceniamo in una pizzeria del paese.

Il giorno successivo ripartiamo per Vienna dove arriviamo alle 14.00 all’albergo prenotato e visita della città acquistando un biglietto di 5 euro che permette di utilizzare metro, bus e tram per 24 ore. La metro è molto ben servita, è composta da 5 linee ed è aperta fino a mezzanotte. Ceniamo in un locale del centro e facciamo rientro in albergo, prenotando una visita guidata a mezzo pullman della città e della residenza di Schonbrunn per le ore 9 del giorno dopo.

Il 13, quindi, attraversiamo la città con l’illustrazione dei principali luoghi da parte della guida italiana fino a raggiungere Schonbrunn, la residenza estiva degli Asburgo. Intorno alle 13.30 torniamo in centro nei pressi del teatro dell’Opera dove il pullman ci lascia (costo del tour 18 euro) e prendiamo la metro per andare a visitare il Prater e saliamo sulla famosa ruota panoramica del parco dalla quale si domina Vienna dal’alto. Torniamo in centro, ceniamo in un ristorante del centro e facciamo ritorno nel nostro albergo.

Il giorno dopo partiamo alle 10.00 verso Salisburgo dove arriviamo intorno alle 14.00. Qui troviamo qualche difficoltà per posteggiare l’auto vista la notevole affluenza turistica per il periodo di Ferragosto anche perché praticamente non esiste sosta libera.

Dopo aver parcheggiato l’auto in zona parchimetro (max 3 ore) andiamo verso il centro e possiamo ammirare i numerosi negozi che vendono specialità gastronomiche della zona con riferimento a Mozart ma anche di artigianato locale. Saliamo verso il castello dove la visita guidata costa euro 3.50 mentre per raggiungere il castello a mezzo di una cremagliera occorre spendere 7.5 euro...Quindi da buon genovesi utilizziamo la “creuza” seguiti da un buon numero di turisti. Per visitare il castello occorre circa un’ora ed una volta usciti raggiungiamo il duomo di Salisburgo nella zona sottostante pullulante di carrozze e cavalli che effettuano il tour della città.

Intorno alle 18.00 lasciamo Salisburgo e ci dirigiamo verso l’Italia, oltrepassiamo il confine e giungiamo a Bolzano dove troviamo un albergo per passare la nottata non prima di aver cenato in una pizzeria del centro.

Il 15 mattina ripartiamo alla volta di Genova ma prima ci fermiamo a visitare la città di Trento dove sostiamo circa un’ora con visita al castello. Ripartiamo e proseguiamo fino a Desenzano del Garda per consumare un pranzo in un ristorante del luogo che, vuoi per la zona che per la giornata ferragostana troviamo abbastanza caro. Ci fermiamo un paio d’ore notando una notevole presenza di turisti tedeschi e ripartiamo per Genova dove giungiamo nel tardo pomeriggio.

Chilometri percorsi 2.300, costo complessivo a testa circa euro 370 (comprensivo di quota benzina, pedaggi,alberghi e pasti)

  • 5279 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social