Vienna 17/12-20/12

Piano di Viaggio: da giovedì 17 dicembre a domenica 20 dicembre. 1° giorno: Nevica!...si ok, se programmi un viaggio a Dicembre la neve la metti in conto; ma quando il giorno prima consulti 12 siti internet di meteo e nessuno, ...

  • di SimonaB.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro

Subito dopo pranzo puntata al Nashmark dove decidiamo di mangiare asiatico:...Aehm.. Visto che siamo in zona attacchiamo il LEOPOLD...Il paradiso dell’espressionismo:bellissimo ma se entri in pace col mondo esci con, minimo minimo, una lieve tendenza suicida: klimt, schiele, munch, Kokoschka...Bello. Per cena decidiamo di provare BriechenBeisl: buon cibo (qui si prova il gulash), personale gentile e capace; ma prima si visita la chiesa ortodossa.

3° giorno: Nevicherà?... Quando a strade asciutte vediam passare uno spazzaneva un dubbietto ci si insinua nella mente. Tempo 2 ore e fiocca che è una meraviglia!. Si va a Schonbrunn: bel castello, bei giardini anche se innevati...Ricorda l’Hofburg (ovviamente); La visita si rivela più rapida di quanto pensassimo così decidiamo di puntare al Belvedere per vedere il bacio di Klimt e altre opere. Certo che ‘sti ‘striaci son furbi: han seminato le opere d’arte in tutti i musei così tocca farli girar tutti a botta di 8/9/10 euro a volta. La panza reclama!: e ci femiamo al Salm Brau, in rennwegstrasse (subito a destra dell’uscita dei giardini del Belvedere). E’ molto spartano, produce birra propria e a noi è piacuto tantissimo a dispetto dell’atmosfera ruspante. Qui si provano piatti curiosi e i wurstel viennesi.

Nel pomeriggio visitiamo la KarlKirke (molto bella anche se gelida...L’acqua nell’acquasantiera era gelata!) ove è presente un’ ascensore in vetro che porta su una piattaforma posta subito sotto la cupola: soffro di vertigini (ma nell’eccitazione qualche volta me ne dimentico) e l’esclamazione che mi esce mentre saliamo fa staccare un crocefisso sull’altare maggiore.

Si riparte alla volta del Rathaus, del parlamento e della VotivKirke...Splendida ma buia, troppo buia.

A cena decidiamo di provare il Zu den 2 Lieserln: a dispetto dell'appartenza il cibo è davvero molto buono: la miglior schnitzel in assoluto, buona la Frittatensuppe e altrettanto buona la Kaiserschmarrn.

4° giorno: Il cielo è blu!!!...E chi se lo ricordava! Salutiam la signora dell’hotel, prendiamo armi e bagagli e in un battibaleno facciamo il check-in e affidiamo i bagagli al CAT. Siamo liberi fino alle 17.08 (volendo anche alle 17.38 ma non vogliamo correre rischi). Felici per il bel tempo (-10) andiam a vedere il Kalke village e la HundertwasserHaus. Il tempo che ci resta è ancora parecchio decidiamo di visitare il museo di storia naturale (che non avevam previsto). Ebbene, pensavo che quello di Londra fosse bello ma questo di Vienna è...DIVERTENTISSIMO. Come bambini ci siamo divertiti a provare tutto quanto era interattivo e senza che ce ne rendessimo conto, dopo una pausa alla caffeteria del museo, siam è arrivata l’ora della partenza.

Mercatini di natale: ovunque :D.

Sperando di essere stata utile, Smick ;)

Annunci Google
  • 1723 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social