Vienna....Passeggiata di Ferny e Rita

Vienna….Passeggiata di Ferny e Rita …..tra Van Gogh e Klimt di Ferny Forner Approfittando di un’offerta di biglietti aerei per Vienna, a prezzi stracciati, di Skyeurope (due persone a.r. a 52 euro tutto compreso), diciamo di partire il 25/9 sapendo ...

  • di yellowhand8
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Vienna...Passeggiata di Ferny e Rita ...Tra Van Gogh e Klimt di Ferny Forner Approfittando di un’offerta di biglietti aerei per Vienna, a prezzi stracciati, di Skyeurope (due persone a.R. a 52 euro tutto compreso), diciamo di partire il 25/9 sapendo che in quel periodo c’era una grande mostra di Van Gogh.

Arriviamo alle 18 circa (sotto la pioggia), acquistiamo in aeroporto la tessera trasporti valida 72 ore (euro 13,6 a testa) e il biglietto del treno fino alla stazione della metropolitana Wien Mitte (1,7 a testa), raggiungiamo l’hotel prenotato via internet, il Kolping Wien Zentral (82 euro a notte compresa prima colazione), l’hotel è in posizione centrale, in prossimità della Mariahilfer Strasse, via molto commerciale, a 15 minuti a piedi dalla Stephansplatz.

Grandi camere con servizi (niente bidet), nei letti (solo a due letti) non ci sono lenzuola, solo piumini, senza lenzuolo sotto, si dorme avvolgendosi con il piumino, niente wifi, televisione solo canali in tedesco, la colazione con ampia scelta, non è male.

Andiamo a cena alla Siebensternbrau, tipica (affollata) birreria viennese, con birra prodotta in proprio, il menù è ricco (non aspettatevi piatti italiani), ordiniamo zuppa all’aglio, canederli di spinaci (una specie di gnocchi), due dolci, 2 birre medie alla spina, per un totale di 25 euro in due, piatti abbondanti, (n.B. L’acqua minerale costa più della birra).

Venerdì 26 Settembre: la città Iniziamo la visita della città, il cielo è nuvoloso, ma per fortuna non pioverà per tutto il soggiorno, scopriamo subito che la rete trasporti è capillare, metro, tram, bus, tutti frequentissimi (e ben tenuti) permettono di raggiungere anche le località periferiche in pochi minuti.

Arriviamo alla Stephansplatz, la piazza simbolo della città, non è molto grande, gli edifici che si affacciano sono stili diversi, anche moderni come la Haas Haus, al centro campeggia la cattedrale gotica di Stephansdom, costruita su di un antico tempio romanico, dedicato alla dea della fertilità, la visitiamo attentamente all’esterno, di particolare interesse il Portale dei Giganti (Riesentor) e le Torri dei Pagani, noto che le facciate sono molto annerite dallo smog, specialmente nella parte bassa, ma sono in corso lavori di pulitura, ammiriamo la grande torre (chiamata Steffl, oltre 136 m), i più allenati possono salire in cima facendo 300-400 scalini, il tetto è coperto di tegole smaltate. Da notare che nella stazione della metropolitana si vedono i resti di una cappella trovati durante gli scavi della metropolitana.

Entriamo nella cattedrale, è molto grande (170 metri circa lunga, 40 larga), divisa in tre navate, le volte sono sostenute da imponenti e alte colonne, l’altare è in stile barocco, mi è piaciuto il Pulpito di pietra di Pilgram ornato dai busti di S. Ambrogio, S. Agostino ed altri padri della chiesa, nel duomo sono anche sepolti celebri personaggi.

Andiamo quindi alla Jesuitenkirche, chiesa barocca, per vedere l’interessante pulpito e alla Franziskanerkirche, chiesa rinascimentale con interno in barocco e un notevole organo.

Continuando il giro capitiamo quasi per caso nella piazza dell’Hoher Markt, ritenuta la più antica piazza di Vienna, anche se non si vede molto, essendo circondata da edifici moderni, è nota per l’Ankeruhr, il famoso orologio di una compagnia di assicurazioni, dove ad ogni ora sfilano una serie di personaggi storici (dodici) il primo è Marco Aurelio l’ultimo Joseph Haydin, nella piazza si possono vedere la fontana di San Giuseppe e dei resti romani

  • 878 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social