Tour dell'austria

Dal 17/07/08 – 25/07/08 io e mio marito siamo andati in Austria. Poiché, in questo sito, ci sono già molte descrizioni dettagliate di percorsi e luoghi da visitare, riporterò solo alcune osservazioni. Il percorso, che purtroppo abbiamo dovuto modificare a ...

  • di bebar07
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dal 17/07/08 – 25/07/08 io e mio marito siamo andati in Austria. Poiché, in questo sito, ci sono già molte descrizioni dettagliate di percorsi e luoghi da visitare, riporterò solo alcune osservazioni.

Il percorso, che purtroppo abbiamo dovuto modificare a causa del mal tempo ha previsto le seguenti tappe: 1° giorno: Modena - Graz . Questa città non ci è particolarmente piaciuta, tranne i due nuovi edifici, il Kunsthaus (spazio espositivo per arte moderna) e Murinsel (isola galleggiante sulla Mur).

2° giorno: Neusiedler see: si tratta di un lago steppico nel Burgenland, patrimonio dell’UNESCO. Noi lo consigliamo vivamente. Il paesaggio è suggestivo, colline dolci che ci hanno ricordato la nostra Toscana. Tutta la zona circostante è coltivata a vigneti e i paesini sul lago sono una cantina di vino dopo l’altra, dove degustare o comprare vini della zona. Inoltre questa zona è caratterizzata dalla presenza della cicogne e che hanno scelto i tetti delle case di paesini più caratteristici come Morbish e Rust per nidificare. Non possiamo darvi però indicazioni in merito alle attività sul lago 3° giorno: Vienna. Questa città ci è tanto piaciuta che abbiamo deciso di prolungare di un giorno il nostro soggiorno. Luoghi classici da visitare: Hofburg, Schönbrunn (bellissimo), Belvedere, centro storico, Judenplatz, MQ (quartiere dei musei), Kunsthistorisches Museum. In questo periodo estivo è molto bella Rathaus platz. D’inverno è la piazza del mercatino di Natale, ma ora è una grande arena all’aperto e tutte le sere proiettano su grande schermo opere liriche, balletti, concerti di musica classica e jazz. Il tutto è gratuito e sempre pieno di gente, complice anche il fatto che nell’area è stato creato una sorta di ristorante all’aperto. Si tratta di chioschi di cucine diverse (greca, orientale, italiana, locale etc...) e birra. (il tutto economico e accogliente). Altro luogo simile lo si ritrova sulla riva del Danubio, Donauinsel (linea 1 del metro). Un ponte pedonale attraversa il fiume, ci sono vari ristorantini attivi soprattutto alla sera, si possono noleggiare barche o serf. L’organizzazione dei trasporti pubblici della città è perfetta. Acquistando un biglietto valido per es. 72h (13,60 euro) si possono prendere autobus, metro e tram. 7° giorno: valle del Danubio tra Krems e Melk. Purtroppo non abbiamo potuto godere del paesaggio a causa del brutto tempo. La strada costeggia il fiume ed è affiancata da una pista ciclabile. Nonostante la pioggia, infatti, molti erano i ciclisti che percorrevano queste strade. Ci è sembrata una zona molto suggestiva (e ovviamente turistica). Melk è certamente una tappa da non perdere.

8° giorno Salisburgo: questa città ci ha deluso. Organizzata solo ai fini del turista. Un piccolo gioiello che ha perso molto del suo fascino. Vergognoso è poi il museo della casa natale di Mozart, i 6,5 euro di ingresso sono veramente esagerati.

Pernottamenti: a Graz abbiamo prenotato via internet un appartamento (50 euro notte) tramite il sito della città. A Vienna, grazie alle informazioni riportate su questo sito, abbiamo prenotato un appartamento da Gally, 54 euro notte. Come già descritto da voi esteriormente il palazzo è decadente e per niente attraente, ma l’appartamento era molto accogliente e pulito, la camera da letto grande (consigliamo). A Melk abbiamo dormito presso un private zimmer, stanza con colazione 31 euro a persona, trovato sul momento. A Salisburgo tramite internet avevamo prenotato una stanza fuori città. Abbiamo dormito presso una famiglia di contadini ad Eugendorf (13 Km da Salisburgo), con tanto di allevamento mucche. Il panorama era stupendo e come sempre le persone molto cordiali Strada: all’andata autostrada via Tarvisio. Ritorno via Insbruck, prendendo però la statale del Brennero.

  • 1876 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social