Drauradweg

A spasso tra Italia, Austria e Slovenia! 12/08/07 Ci siamo finalmente!! E’ arrivato il gran giorno! Ore 6.30 stazione di Ravenna con le biciclette tutte bardate, pronte a trascorrere le nostre vacanze lungo la Ciclopista della Drava ovvero la DRAURADWEG. ...

  • di monivi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

A spasso tra Italia, Austria e Slovenia!

12/08/07

Ci siamo finalmente!! E’ arrivato il gran giorno! Ore 6.30 stazione di Ravenna con le biciclette tutte bardate, pronte a trascorrere le nostre vacanze lungo la Ciclopista della Drava ovvero la DRAURADWEG. Il primo treno, quello che ci porta a Bologna, ha la carrozza trasporto bici chiusa e il successivo, che da Bologna ci porta a Fortezza, ha posto per pochissime biciclette mentre gli aspiranti ciclisti sono molti di più! Un ultimo sforzo e l’ennesimo treno ci porta a Dobbiaco!! L’idea è quella di dormire a Dobbiaco, ma non si trova nulla...DOBBIACO, SAN CANDIDO ecc...Fino al confine con l’Austria non c‘è nemmeno un posto letto libero (almeno a prezzi accessibili) e quindi, pedalando pedalando, arriviamo a Sillian proprio mentre comincia a piovere, quindi l’ultima camera libera dell’Hotel Post viene subito fermata, 29 euro a testa per dormire e colazione. Dopo esserci riposate, lavate e stirate usciamo alla ricerca di un posto dove cenare. Nel deserto più totale scopriamo che l’unico ristorante aperto è quello dell’hotel dove dormiamo! Puntiamo con sicurezza alla cotoletta alla milanese e quando arriva rimaniamo di stucco...La più grande cotoletta mai vista riempie un piatto per la pizza! E c’erano pure le patatine!! Non siamo neppure riuscite a finirla e dire che di fame ce n’era in abbondanza!! Una piccola passeggiata per digerire quella che per l’intera vacanza verrà chiamata “bistecca di brontosauro” e poi a nanna!!!

1° Tappa

Ravenna – Dobbiaco: in treno

Dobbiaco – Sillian: km. 29.5

13/08/07

Partenza alle 8.30, tempo sereno e colazione spaziale! Il percorso della Drava è super mega affollato, sembra di essere in autostrada a Rimini a ferragosto! Arrivati a THAL ci dirigiamo verso un Parco d’animali ma dopo pochi secondi, vista la ripida salita, decidiamo di saltare la visita. Riprendiamo la ciclabile alla volta del prossimo obiettivo: le GALITZEN KLAMM!!! Una decina di kilometri prima di Lienz, dopo una curva, ci appare una specie di autogrill per ciclabile, azzardo una cinquantina o forse più di biciclette parcheggiate e innumerevoli turisti! L’ingresso alle cascate costa 3 euro e con il caschetto offertoci alla cassa ci incamminiamo per la gola alla ricerca delle cascate. Una ripida scalinata ci porta fino sopra alla cascata molto imponente e spettacolare!! Ci fermiamo anche a pranzare in un chiosco ai lati della ciclabile e poi proseguiamo con l’intento di arrivare e fermarci a LIENZ, ma dopo un breve giro per la città vecchia non riusciamo a trovare nulla per dormire e quindi continuiamo fino ad OBERDRAUBURG piccolo e carino paesino a circa 15 kilometri da Lienz. Anche qui (e diventerà una costante per tutto il viaggio) comincia a piovere, troviamo una zimmer a 20 euro a testa più colazione da una signora e finita la pioggia andiamo a piedi al paesino per cenare all’Hotel Post con la nostra ormai consueta bistecca di brontosauro!! Guten nacht!!

2° Tappa

Sillian – Oberdrauburg: km 61.3

14/08/07

Per fortuna non piove questa mattina! Colazione e partenza per SPITTAL, la ciclabile diventa sterrata ma sempre ottimamente curata, i primi saliscendi ci mettono a dura prova visto il nostro pochissimo allenamento. Ci fermiamo ad un piccolo bar con tavoli di legno all’esterno e pranziamo con biscotti e panini mentre la proprietaria e la figlia giocano con un fantastico piccolo gattino “Tolouse”. Arriviamo a Spittal alle 16.30 e la ricerca di un posto per dormire ci porta in un piccolo paesino a 4 kilometri da Spittal in direzione Villach: S. Peter! Per dormire 20 euro a testa, solito acquazzone appena sistemate e poi, con il cielo che si apre e ci fa scorgere un fantastico tramonto, passeggiata in bicicletta per raggiungere Spittal dove ceniamo al “Park Cafè” poi, prima di tornare in branda, un salto alla “Konditorei” dello Schloss Porcia

  • 1299 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social