Un valzer a Vienna

Il mio viaggio è iniziato domenica 3 febbraio con un volo Airone da roma. Essendo partite alle 7.15, prima delle 9 eravamo già a destinazione.Dopo aver preso i bagagli ci siamo dirette al nostro albergo, un 3 stelle non proprio ...

  • di roby80
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Il mio viaggio è iniziato domenica 3 febbraio con un volo Airone da roma. Essendo partite alle 7.15, prima delle 9 eravamo già a destinazione.Dopo aver preso i bagagli ci siamo dirette al nostro albergo, un 3 stelle non proprio al centro della città ma comodissimo in quanto di fronte alla fermata del treno (una specie di metro che permette di raggiungere comodamente i principali centri della città).L'albergo si chiama Allegro, prenotato con Venere abbiamo pagato per 3 gg, una matrimoniale, compresa la prima colazione molto abbondante, 150 euro in totale.

La domenica abbiamo visitato Stephan Platz, il duomo di Santo Stefano e le vie limitrofe.

Dopodiochè ci siamo organizzate con la vienna card e con la card di 72 ore per muoverci senza problemi con i mezzi pubblici.Tale card ci ha permesso, pagando 18 euro di avere sconti per musei e altre attrazioni.

Da li subito al museo dell'Albertina, dove abbiamo potuto ammirare capolavori di Monet e Picasso.Il giorno successivo visita all'Hofburg, residenza invernale dell'imperatore. Bellissimo!successivamente abbiamo visitato il museo del Belvedere in cui sono custoditi alcuni dipinti di Klimt, tra cui il famoso BACIO!camminando si può facilmente raggiungere la chiesa di San Carlo nonchè la piazza di Maria Teresa.

Il martedi è stata la volta di Shombrun; l'atmosfera fa rivivere l'epoca imperiale!consiglio di pendere un caffè o una fetta di torta all'interno del bar della Gloriette, da cui si avrà un magnifico panorama. Avendo acquistato il Sissi Ticket, che comprendeva oltre all'hofburg e shombrun il museo del mobile, abiamo visitato quest'ultima struttura in cui sono conservati alcuni dei mobili utilizzati nei famosi film di Sissi. Obiettivamente niente di chè! Il giorno seguente era anche il giorno della partenza.Il volo però era la sera per cui abbiamo avuto tutto il tempo di visitare ancora un pò la città. La mattina una visita veloce al Prater (giusto per vedere la famosa ruota).

Alle 12 di ogni giorno, in Oher Market dal bellissimo orologio situato al centro della piazza, si ha un bellissimo spettacolo. Consiglio di andare.

Nel primo pomeriggio poi visita guidata in Italiano all'Opera.Dura circa 30 minuti e consiglio di andare.Da li poi potrete gustare un'ottima Sacher torte all'hotel Sacher appunto, dove il famoso dolce ebbe le sue origini.

Eccovi alcuni consigli: Per mangiare andate al ristorante FIGLMULLER, vicino la piazza con la statua di Guthemberg (zona Stephan Platz). Qui potrete mangiare uno dei piatti tipici di vienna: lo SHNITZEL.In realtà è una enorme grande cotoletta alla milanese, ma vi assicuro che in questo posto è davvero buona.

Utilizzate il Ring; oltre a raggiungere i vari luoghi della città potrete ammirare luoghi e monumenti nonchè riposarvi.

Se volete vedere i musei fate la vienna card e se siete studenti non dimenticate di dirlo quando comprate i biglietti.

L'hotel Allegro, dove ho soggiornato, è molto carino, economico e comodo.

La gente è molto cordiale; se vi vede in difficoltà cerca subito di darvi una mano.Parlano inglese...Quasi mai italiano.

Spero di esservi stata utile...

Vienna...TONERO'!

  • 596 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social