Adoro Vienna

Ebbene si, lo confesso: adoro Vienna e la adoro ogni volta di più quando ci vado e mi immergo nei suoi ritmi e nei suoi tempi. Sono appena passati 2 anni dalla mia ultima visita ed un destino sembra legarmi ...

  • di Amsty
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ebbene si, lo confesso: adoro Vienna e la adoro ogni volta di più quando ci vado e mi immergo nei suoi ritmi e nei suoi tempi.

Sono appena passati 2 anni dalla mia ultima visita ed un destino sembra legarmi ancor di più a lei perché partecipando ad un concorso ho vinto un biglietto aereo proprio per Vienna: fatalità? Richiamo del destino? Magari in una vita passata ero un cortigiano alla corte di Maria Teresa o di Sissi, le Imperatrici più amate dai viennesi e dagli austriaci, e questo rende più magnetico il legame esistente.

Ma non scrivo solo per sottolineare il mio amore per Vienna e per i viennesi (questi ultimi sempre più rari, viso che in città vivono etnie di tutto il mondo) ma per dar qualche dritta a coloro che vogliono visitarla, magari uscendo dai soliti giretti turistici.

Raggiungere Vienna è facile ed economico, qualsiasi mezzo di locomozione si usi: in aereo tariffe abbordabili con le maggiori compagnie di bandiera mentre le low-cost operano sia a Schwechat che nella vicina Bratislava, permettendo di ammortizzare spese e costi; in treno si parte sia di giorno che di notte dalle principali città italiane e, se si prenota prima e c’è la disponibilità, chiedere delle Smart Price di Trenitalia (valide sia per i posti a sedere che per le cuccette); in auto forse è più lunga e faticosa e parcheggiare a Vienna in centro non è ottimale (si paga una tassa a riguardo se non si ha l’albergo con parcheggio) però permette di partire quando si vuole e di godersi le splendide montagne austriache lungo in tragitto.

C’è anche un’ altra alternativa per arrivarci: la nave, in quanto (strano ma vero) sia da Bratislava che da Budapest partono regolari servizi fluviali che collegano queste tre capitali e magari si può approfittarne per estendere il viaggio o fare una gita.

A Vienna l’offerta alberghiera è varia con alberghi per tutte le tasche e sistemazioni di tutti i tipi: si va dall’Hotel di lusso alle pensioncine del Wieden o sparse per la città fino agli appartamenti per chi vuol gestirsi da solo. Qualcuno preferisce magari soggiornare nei dintorni tipo Baden o Tulln o Krems e raggiungere poi la città con gli ottimi collegamenti.

Appunto, i collegamenti ossia come spostarsi da, per e in Vienna.

Il biglietto semplice è leggermente caruccio (1.70€ per una corsa) però c’è una valida alternativa cioè utilizzare il biglietto giornaliero o quello valido 3 giorni.

Il giornaliero costa sui 5.70€ mentre il 3 giorni costa 13.60€ ed entrambi permettono di spostarsi nell’area urbana per 24 o 72 ore dall’atto della timbratura utilizzando tutti i mezzi possibili (autobus, tram e metropolitane): qualora si è diretti fuori la fascia urbana, basta mostrarlo alle biglietterie e si paga solo la differenza di prezzo.

Consigliabile è anche la Vienna Card, che costa 18,50 euro e permette di usare la metropolitana, il tram e l'autobus per 72 ore di seguito, oltre ad usufruire per quattro giorni di varie agevolazioni in musei, attrazioni turistiche, negozi, teatri, concerti, caffè, ristoranti e Heuriger.

Ah, e non dimenticate che è possibile selezionare la lingua italiana dalle macchinette per l’emissione del biglietto, quindi niente traduzioni improponibili.

Tornando a Vienna, descrivere la città, i suoi monumenti, i suoi giardini (apprezzabili solo col bel tempo) e i suoi eventi culturali risulta alquanto difficile, vista l’ampia scelta che viene offerta.

Ovviamente è meglio consultar il sito www.Vienna.Info per avere aggiornate notizie e per decidere cosa fare, dove andar, che vedere e come organizzarsi e poi leggendo qualche diario di viaggio (anche il mio, pubblicato poco tempo fa) e qualche buona guida

  • 725 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social