Australia on the road

Viaggio a contatto con la natura tra faraglioni a picco sul mare, deserto e spiagge tropicali

  • di AndreaBZ
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Noi siamo stati in Australia dal 5 al 29 novembre 2017. Abbiamo percorso con auto a noleggio circa 5.400 km, facendo le tratte da Malbourne ad Adelaide (passando per la Kangaroo Island), da Alice Springs a Uluru (passando per il Kings Canyon) e da Cairns a Brisbane.

Voli Abbiamo prenotato già in aprile un pacchetto di voli con Qantas: Monaco di Baviera - Malbourne (con scalo a Dubai), Adelaide-Alice Springs, Alice Springs-Cairns e Brisbane- Monaco di Baviera (con scalo a Dubai). Abbiamo visto che prenotando tutti i voli assieme si veniva a risparmiare notevolmente rispetto all’acquisto separato dei voli interni. Per alcune di queste tratte Qantas si è appoggiata a Emirates.

Auto Questa è stata la voce più delicata dell’intera organizzazione della vacanza, visti i costi molto alti. Abbiamo preferito prenotare con una compagnia internazionale (che offrisse anche consulenza tramite la filiale italiana), con un servizio più ampio e con più sedi nel paese. La più economica tra queste è stata Europcar. Le auto, tutte Toyota Corolla Sedan, le abbiamo prenotate tutte dall’Italia prima della partenza. Rispetto ai costi previsti inizialmente, si sono aggiunti sul posto quelli delle assicurazioni che ampliavano la copertura. Al momento del ritiro infatti ci siamo lasciati convincere a non rischiare franchige molto alte in caso anche di piccoli danni. Con il noleggio dell’auto presa ad Alice Springs erano compresi solo 100 km al giorno. Il costo dei chilometri aggiuntivi ha superato ampiamente il prezzo del noleggio base! Fate attenzione!

Pernottamenti Dall’Italia abbiamo prenotato solo le strutture nelle località dove eravamo sicuri di dover pernottare con data certa. Quindi i giorni di arrivo con un volo oppure quelli di partenza. Abbiamo preferito prenotare prima della partenza anche le notti su Kangaroo Island, Kings Canyon e Uluru. Qui infatti le strutture sono poche e quelle più economiche rischiano di riempirsi molto velocemente. Abbiamo preferito lasciare libere le date in cui non eravamo certi delle tappe che avremo fatto, per rendere il viaggio più versatile e adattare sul posto l’itinerario in base al tempo e ai ritmi che avremmo voluto avere. Non abbiamo avuto nessun problema a trovare posto. Lungo la Great Ocean Road e lungo la costa est ci sono infatti molti centri che offrono diverse possibilità abitative. Noi abbiamo optato molto spesso per sistemazioni Airbnb. Oltre ad essere molto più economiche, ci hanno permesso di entrare più in contatto con gli abitanti della zona ed avere uno scambio diretto con loro. Oltre che sul piano umano, è stato molto utile anche per i consigli e informazioni che ci hanno potuto fornire.

Cibo Per ottimizzare i costi della vacanza, abbiamo preferito non andare a mangiare spesso al ristorante. Abbiamo privilegiato le strutture che oltre al dormire offrivano anche l’uso cucina. A pranzo abbiamo quindi mangiato al sacco o con soluzioni veloci, mentre per la cena abbiamo fatto la spesa al supermercato e cucinato in autonomia. La carne costa pochissimo ed è spettacolare!

Telefono Appena arrivati a Melbourne abbiamo subito acquistato una sim di Telstra, con una tariffa che privilegiasse il traffico dati. Abbiamo scelto questa compagnia perché è quella con la copertura più ampia nel paese. In alcune località più remote, tipo in alcuni punti sulla Kangaroo Island, era l’unica ad avere campo. Inserendo la sim australiana nel nostro smartphone, funzionavano in ogni caso tutte le App già installate, compreso WhatsApp, mantenendo i contatti e le chat già presenti con la sim italiana.

Diario di viaggio

Cerco di dare le informazioni base, tipo distanze e punti di maggiore interesse, senza dilungarmi in descrizioni, dato che forse non interessano a chi sta pianificando un viaggio e può trovare documentazione anche più esaustiva su guide o siti specializzati

  • 9871 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social