Ancora Australia

Viaggio on the road da Adelaide a Perth, passando per il Nullarbor Plain. Ecco il nostro quinto tour nella terra dei canguri

  • di moreno65
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 02
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Eccoci di nuovo, siamo Moreno e Marina e quest’anno per il nostro viaggio estivo abbiamo pensato all’Australia… faremo la parte sud in auto, da Adelaide a Perth. Inizialmente abbiamo perso un po’ di tempo cercando qualche riscontro con alcuni operatori, ma visto che la zona non è tra i classici circuiti turistici… troppi paletti, troppi se, ma, forse, nelle risposte; allora è deciso, facciamo per conto nostro come sempre, ed andremo da Adelaide a Perth in auto attraversando il Nullarbor Plain… i quattro precedenti viaggi fatti in Australia ci avranno pur dato un po’ di esperienza.

05 – 06 Agosto 2016

Alle 14:05 in nostro Airbus 380 di Emirates decolla da Milano Malpensa per Dubai, dove dopo il cambio di aeromobile il Boeing 777-300 ER ci porta ad Adelaide; atterriamo il 06 agosto alle 19:40, poi prendiamo un taxi che ci porta al nostro albergo, l’unico che abbiamo prenotato, per il resto vedremo giorno per giorno dove andare. L’Ibis Adelaide è un buon albergo e comodo, in pieno centro città… infatti, presa la camera, usciamo a fare un breve giro nonostante la stanchezza ed il freddo piuttosto pungente, circa 10 gradi, comunque ora qui è inverno.

07 Agosto 2016

Dopo la colazione, check-out in albergo lasciando le nostre valigie in deposito, facciamo un giro in città… la giornata è bellissima e l’aria al mattino è piuttosto frizzante. La città di Adelaide è la quarta volta che la visitiamo e quindi la conosciamo già abbastanza bene, facciamo un giro a piedi sulla centrale Rundle Mall e poi ci rechiamo all’ufficio Hertz a ritirare la nostra auto a noleggio; otteniamo un’ottima auto Mitsubishi Outlander di colore bianco di categoria superiore a quella che avevamo prenotato, torniamo all’albergo a recuperare il nostro bagaglio e si parte. Abituarsi alla guida a sinistra non è un problema e non lo è mai stato le altre volte, quindi lasciamo alle spalle Adelaide ed andiamo in direzione nord sulla A1. L’Australia secondo noi, offre il meglio di se stessa fuori dalle città principali – che sono tutte bellissime -, ma oltre queste, è tutta un ‘altra meraviglia… Il traffico della città, anche se non esagerato, si è ormai diradato ed iniziamo a gustarci il paesaggio attorno, fatto di colline e di fiori lungo la strada….siamo verso la fine dell’inverno, ma il clima piuttosto mite rende possibile che ci siano i fiori…oggi ci sono circa 18 gradi. Arriviamo a Lochiel dove c’è il Bambunga Lake, piuttosto grande e di colore rosa, proseguiamo quindi tralasciando la Penisola di York che comporterebbe almeno due giorni di visita, e dopo una fermata al lunghissimo “jetty” di Port Germain, in serata arriviamo a Port Augusta dove ci troviamo un motel… alla reception una brillante signora che ama l’Italia e ci racconta che ci è stata cinque volte. Andiamo a cena e siamo un po’ fortunati, perché nel ristorante dello storico “Flinders Hotel” proprio questa sera c’è la serata “Schnitzel” la classica, se vogliamo, nostra cotoletta che in Australia cucinano in modo eccellente e anche questa volta è così, non si poteva iniziare meglio il viaggio; mentre le giornate a livello climatico sono buone, la sera ci ricorda che siamo in inverno, quindi si dorme con un po’ di riscaldamento acceso

  • 2095 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social