Italian Dreamtime: sognando l'Australia

Seguiamo questo viaggio che racconta le storie degli italiani in Australia

 

Ci sono storie che non riescono a passare inosservate.

Ci sono persone associate a storie che rendono la nostra vita più completa. Quante volte siamo stati laggiù con la mente. Non fisicamente, ma chiudendo gli occhi tutti noi siamo stati a Bondi Beach accarezzati dal vento, siamo stati a Uluru avvolti da una magia incontrastata, siamo stati a Sydney e Melbourne immaginando città moderne ma non pericolose dove la vita sembra più facile. E quanta volte abbiamo pensato al Western Australia come meta alternativa, con i suoi ritmi blandi, sole caldo e tante spiagge da scoprire…

Questa volta il pensiero volerà ancora più “vicino”, ancora più dentro la cultura, l’arte, la storia, il cibo e la vita quotidiana australiana, perché Denis, Emiliano Oriana e Renato (aspettando Francesca) sono alla scoperta di storie. Storie Italiane in Australia.

Storie da raccontare, ma prima di tutto da vivere. Storie che parlano di immigrati di fine ottocento alla scoperta dell’oro, di “paesani” partiti negli anni 50 con una valigia di cartone verso un posto che si conosceva solo per sentito dire, attraverso poi le storie “moderne”, quelle che testimoniano numericamente il più grande afflusso di Italiani in Australia che la NOSTRA generazione possa raccontare: il fenomeno dei cervelli in fuga… Ragazzi che sperano almeno laggiù di riuscire in quello che in Italia sembra impossibile, ossia emergere, guadagnare a sufficienza per essere felici, risparmiare, viaggiare e fare esperienza, magari in una farm. Sono i giovani d’oggi. I giovani che seguono le orme dei loro “nonni”.

Questo reportage che passa dalla scrittura, alla fotografia e soprattutto attraverso video-storie prende spunto da La Lunga strada di Sabbia”, un viaggio-diario di Pier Paolo Pasolini del 1958 alla scoperta degli Italiani. Un viaggio che metteva in luce differenze, storie, sogni e speranze di un’Italia devastata e tagliata a metà. Un reportage nudo e crudo le cui pochissime notizie sulla rete fanno si che questo racconto rimanga custodito, nascosto nella storia italiana. Da questo viaggio nasce l’Idea di Denis e Emiliano. Di raccontare l’Australia dagli occhi di italiani. Dalle lacrime versate da quelle persone che da Vasto, Capo d’Orlando e Molfetta abbandonavano la loro terra Natale, per rincorrere un sogno, per riuscire a distinguersi e per tenere alto il nome degli italiani nel mondo. Quelli che hanno costruito il Western Australia, quelli che si sono distinti come pescatori, come costruttori, come falegnami, come ristoratori ed ora ci raccontano la loro storia; e in parallelo quelle storie di successo che l’Italia forse non ha tempo per raccontare. Il country manager di una delle ditte di videgiochi più famose del mondo, il premio come fisico quantistico dell’anno, la miglior gelateria d’Australia, un associazione di alpini, una ragazza che riesce a prendere un tanto sospirato “permanent visa” attraverso le sue doti di cantante, un'altra che attraverso la sua natura – il ballo – viene riconosciuta come artista… Non solo camerieri o ragazzi costretti a lavorare nelle farm. L’Italia laggiù è molto di più. Quante storie, quante storie italiane nascoste, custodite - come il diario di Pasolini - racchiude l’Australia. Denis ed Emiliano con l’aiuto di Oriana, Francesca e Renato ci faranno volare laggiù per sognare e vivere il sogno aussi.

Italian Dreamtime – Sognando l’Australia.

Sogniamo insieme

Partiti.

  • 898 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social