Australia alternativa, il kimberley

Io ed il mio neo-marito siamo partiti due giorni dopo il nostro matrimonio per una delle classiche mete da honeymooners, l’Australia. 4 settimane. La prima metà del viaggio in effetti è stata molto classica: 3 giorni a Sydney (abbiamo dormito ...

  • di plu
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

Io ed il mio neo-marito siamo partiti due giorni dopo il nostro matrimonio per una delle classiche mete da honeymooners, l’Australia. 4 settimane.

La prima metà del viaggio in effetti è stata molto classica: 3 giorni a Sydney (abbiamo dormito in uno dei rari piccoli hotel stile B&B proprio di fronte al porto, l’Hotel Russell), poi il Centro Rosso - con Ayers Rock, Kings Canyon e Glen Helen - (Ayers Rock è molto, troppo turistica, vale la pena quasi solo per il fantastico BBQ collettivo dove compri la tua carne e te la cucini tu!!).

Poi su nel Queensland, dove però siamo fuggiti immediatamente da Cairns noleggiando un fuoristrada ed andando a sollazzarci 4 giorni a Cape Tribulation, un paradiso di foresta pluviale e spiaggia bianca, da dove si va anche a fare snorkelling alla barriera corallina (www.Capetribbeach.Com.Au).

Quindi volo per Darwin, estremo nord, sonnecchiosa e poco attraente località di frontiera da cui però si accede al Kakadu National Park, uno dei posti più belli (assolutamente bisogna andare alle Twin Fall ed alle Jim Jim Falls, se non avete un fuoristrada serio piuttosto andate con le escursioni organizzate. Inoltre consiglio gita sul fiume all’alba: magica).

E da qui inizia la parte più bella, più emozionante e vera del viaggio: il Kimberley.

Regione assolutamente poco pubblicizzata, ci vanno anche pochi australiani, in quanto remota e povera di strutture. Ma che meraviglia.

Abbiamo noleggiato un Land Cruiser modificato (www.Keacampers.Com) con tetto che si solleva ed appare una mini-camera da letto! Abbiamo percorso la Gibb River Road, tutto sterrato, poche stazioni di rifornimento (roadhouse), pochi turisti, luoghi da sogno.

Tra tutti: El Questro (www.Elquestro.Com.Au), poco dopo Kununurra, immenso parco con sorgente termale, punto panoramico, ristorante sul fiume e chi più ne ha più ne metta; ed il Mornington (www.Australianwildlife.Org/mornington4.Asp), paradiso dei birdwatchers ma non solo, si dorme in tende permanenti tipo quelle africane con angolo cottura e bagno privati, assolutamente da non perdere giro in canoa nel canyon (c’è l’opzione canoa unica, avrete un canyon tutto per voi!!!).

Arrivati a Broome, che è una piccola località turistica all’estremità nord-occidentale, ci sembrava di essere tornati nel mondo cosiddetto “civile”...Che incubo.

Siamo subito ripartiti per Cape Leveque, un posto meraviglioso, km di spiaggia bianchissima percorribile anche in jeep, ed abbiamo dormito su una palafitta con terrazzino vista mare e barbeque privato...Senza parole (www.Kooljaman.Com.Au).

Se andate in Australia, fateci un pensierino.

Ciao ciao Annamaria

  • 1476 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social