Sorprendente Atene

Primo viaggio in Grecia. La capitale è stata un'ottima partenza!

  • di _saretta_
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Dall’aeroporto al centro città (e viceversa)

Prendiamo la METRO BLU fino alla fermata MONASTIRAKI. Per arrivare alla metro seguite le indicazioni, comunque bisogna uscire dall’aeroporto. Il biglietto A/R costa 18 euro e si compra alle biglietterie della metro. Per arrivare in centro calcolate circa 1 ora, i treni passano ogni 30 minuti (alle 10, alle 10.30 e così via).

Hotel

Il nostro hotel, Hotek Cecil, si trovava sulla Via Athinas, vicinissimo a Piazza Monastiraki. Un hotel semplice, ma carino e comodissimo perché centrale.

Luoghi da vedere

Il primo giorno abbiamo percorso Ermou, passando per la Cattedrale e la miriade di chiese ortodosse, arrivando fino a Piazza Syntagma. Siamo stati al Parlamento a vedere il cambio della guardia, molto particolare! Credo ci sia a tutte le ore e la domenica alle 11 ce ne è uno un po’ più lungo e pomposo. Abbiamo fatto una passeggiata al Giardino nazionale e siamo arrivati fino al Tempio di Zeus. Al tempio abbiamo fatto il biglietto cumulativo al costo di euro 30 per visitare diverse attrazioni tra cui: Tempio di Zeus, acropoli, antica agorà e Stoà di Attalo, Teatro di Dioniso. Gli studenti NON pagano. Dopo aver visitato il tempio di Zeus siamo tornati verso il Parlamento e abbiamo raggiunto la Collina Licabetto à da Piazza Kolonaki prendere Patriarchou Ioakim e svoltare a Ploutarchou. Iniziare a fare la salita di scale e arrivare alla funicolare (costo A/R euro 7, partenza ogni 30 minuti). Un consiglio, prendete la funicolare solo per la salita, poiché la scesa dalla collina Licabetto è molto bella. Inoltre la funicolare costa 7 euro e il tragitto è al chiuso di un tunnel, secondo me non vale la pena! Questo posto è bellissimo! Sopra al colle ci sono solamente un alberello di olivo, una chiesetta bianca e un magnifico panorama.

Il secondo giorno siamo andati all’Acropoli. Armatevi di scarpe comode, cappellino e crema solare perché i posti all’ombra sono molto rari e il sole è cocente soprattutto in stagioni calde. Per salire siamo passati dalla Biblioteca di Adriano (rimane veramente poco…) e per scendere da Apostolo Paolo, arrivando così fino all’antica agorà, Stoà di Attalo e Tempio di Efesto. Questa zona è molto bella, soprattutto la Stoà di Attalo e il tempi odi Efesto.

Il terzo giorno abbiamo passeggiato per il quartiere Plaka, vi consiglio di perdervi tra le sue stradine, e siamo arrivati fino al Museo dell’Acropoli. Il biglietto al museo costa euro 5 (gli studenti NON pagano) ed è molto particolare. E’ una costruzione moderna e vetrata da cui si può costantemente vedere il Partenone. Usciti dal museo, abbiamo continuato la strada in salita e siamo arrivati fino alla Collina di Filopappo. Si percorre una strada mattonata sotto i pini per raggiungere la cima da cui si vede un bel panorama sul mare e sull’acropoli.

Mangiare

Consiglio Ta Karamanlidika tou Fani, che si trova in una traversa di Athinas. Il cibo è buonissimo e i prezzi veramente bassi. Ad Atene si mangia bene ovunque, frutta, verdura, carne, pesce e prodotti freschi… tutto buonissimo!

  • 4423 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social